Casette-rifugio per gatti

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

ATTIVATE LE PRIME DUE CASETTE-RIFUGIO PER GATTI IN VIA PUNTA DEL FORNO. L'ASSESSORE LORENZO SPAGNA CONFERMA L'AVVIO DI "UN'OPERA DI CIVILTA' A TUTELA DEGLI ANIMALI E PER UNA MIGLIORE SALVAGUARDIA AMBIENTALE DELLA CITTA'".

La giornata internazionale del gatto ha visto oggi (giovedì 17 febbraio) nella nostra città la consegna e l'attivazione, in via punta del Forno, delle prime due casette-rifugio per felini.

"Con questa iniziativa -ha spiegato l'assessore agli Affari Generali e Ufficio Zoofilo Lorenzo Spagna- abbiamo avviato una positiva azione che punta a fornire un giaciglio adeguato alle colonie feline censite, provvedendo di pari passo a togliere quei cartoni e quelle cassette inadeguate, che in molti casi non erano di aspetto gradevole e non favorivano di certo l'arredo urbano".

Le prime casette-rifugio in legno, realizzate dai ragazzi di alcune classi degli Istituti Volta e Carducci e dall'Associazione T.a.t.a. (Tutela ambiente tutela animale), sono state consegnate alla colonia felina di Cittavecchia, una delle più note della città, accudita dalla signora Marina della Torre, da sempre molto sensibile e attenta alle necessità dei gatti randagi.

Dopo la colonia di Cittavecchia, si conta quindi di fornire almeno una o due casette rifugio anche ad ognuna delle 260 colonie feline censite, "proseguendo -ha ribadito l'assessore Lorenzo Spagna- nell'impegno che ci siamo dati di tutelare gli animali e di migliorare l'ambiente in città". Nel sottolineare l'importante opera svolta a livello di volontariato, che ha significato un costo dell'operazione praticamente pari a zero per la collettività, l'assessore Spagna ha ricordato come questa iniziativa rientri nell'ambito del regolamento per la tutela ed il benessere degli animali, recentemente approvato.

La consegna delle prime casette-rifugio ha visto anche la firma di un verbale di consegna tra l'assessore Spagna e la signora della Torre. Il documento prevede infatti che chi riceve le casette si impegna anche a tenerle adeguatamente pulite e decorose, provvedendo a tenere sotto controllo e in ordine la zona e a segnalare eventu ali atti vandalici. Nell'occasione, presenti molti amici dei gatti, tra cui il consigliere comunale Michele Lobianco e il dott. Paronuzzi, l'assessore Spagna ha consegnato a Giorgio Cociani, responsabile de "Il Gattile" e alla signora Marina della Torre i primi tesserini di riconoscimento e di formale autorizzazione del Comune ad accudire alle colonie feline.

Da sottolineare infine che, nel corso dell'incontro, anche il consigliere Michele Lobianco ha voluto sottolineare l'impegno profuso dall'amministrazione e dall'assessore Spagna per le problematiche degli animali, evidenziando in particolare il positivo lavoro svolto dall'Ufficio Zoofilo del Comune di Trieste.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Solidarietà'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!