Tre animali salvati da un macello

Notizia inserita il 9/04/2009

Gli attivisti spagnoli di Uguaglianza Animale salvano tre polli da un mattatoio.

Pochi giorni fa, intorno a mezzanotte, tre attivisti dell'associazione spagnola Uguaglianza Animale sono entrati in un mattatoio di polli per continuare l'indagine che l'associazione sta realizzando in diversi macelli. Una volta dentro, hanno visto 3 polli vicino alle gabbie in cui vengono trasportati, sotto il nastro trasportatore sui cui vengono sgozzati.

Raccontano gli attivisti: "A prima vista pensavamo fossero morti, ma dopo un po' abbiamo visto uno di loro che tentava di muoversi, e a quel punto abbiamo controllato gli altri due ein effetti erano tutti vivi; ovviamente abbiamo deciso di portali con noi. I polli sono stati portati da un veterinario, perché erano pieni di ferite. Uno di loro, Virgil, aveva due ossa delle ali che fuoriuscivano, e fratturate, mentre un altro, Donald, aveva un'infezione respiratoria, sicuramente dovuta al fatto di aver vissuto dentro un allevamento dove l'aria è piena di ammoniaca proveniente dagli escrementi e dall'urina degli animali; inoltre aveva diversi ematomi alle ali, sicuramente provocati dal trattamento ricevuto al momento del trasporto verso il macello."

Virgil ha ricevuto l'eutanasia durante l'operazione chirurgica fatta per cercare di sistemare le ossa delle ali. Il suo stato di salute era terribile, il veterinario ha visto che non sarebbe stata possibile una guarigione con un minimo di qualità di vita.

Donald è morto a causa del problema respiratorio e delle infezioni che aveva, nonostante le cure veterinarie.

Un altro di loro, che è stato chiamato Allen, è stato operato con successo. Gli hanno dovuto amputare una parte di un osso che gli era uscito dal corpo, e ora sta ricevendo cure mediche e si sta riprendendo in un luogo adatto a lui dove ha potuto sentire il sole sulle sue piume per la prima volta nella sua vita e dove potrà riposare tranquillo a fianco di persone vegane e responsabili.

Dicono gli attivisti: "Ci dispiace molto per la morte dei due animali troppo malandati e cerchiamo di ricordare che almeno Virgil è potuto morire senza sofferenza e senza che nessuno abbia tratto beneficio dal suo sfruttamento e che Donald ha potuto riposare e dormire tranquillo sotto il sole gli ultimi due giorni della sua vita."

Anche se i polli possono vivere fino a nove anni, prima di compiere due mesi raggiungono il peso che si considera utile economicamente e vengono inviati al macello. La loro crescita innaturalmente rapida è dovuta a diversi fattori come ad esempio il tipo di alimentazione che ricevono, il fatto che vengono tenuti costantemente alla luce artificiale, senza il normale ciclo luce/buio, e la selezione genetica.

I pulcini nascono 21 giorni dopo che le loro madri hanno deposto l'uovo fecondato. Queste galline non potranno mai covare l'uovo come farebbe ogni volatile in natura. L'uovo sarà portato, insieme ad altri, dentro una stanza contemperatura controllata dove rimarrà per tre settimane, dopodiché sarà messo dentro a casse con migliaia di altri pulcini che saranno portati negli allevamenti.

Negli allevamenti "vivono" decine di migliaia di pulcini che si trovano su un pavimento di paglia mischiata con i loro escrementi e urina. La costante esposizione a sostanze irritanti come l'ammoniaca, provoca gravi irritazioni alle zampe e al resto del corpo e problemi respiratori.

La breve vita di questi animali trascorrerà in un giorno perpetuo, dato che gli allevatori manipolano i loro cicli vitali tenendo l'allevamento 24 ore al giorno con la luce accesa. In queste condizioni i pulcini mangeranno molto di più di quello che mangerebbero normalmente. L'alimentazione è formulata per far sì che ingrassino molto velocemente, nonostante questo provochi gravi problemi di salute in diversi organi, come ad esempio il fegato, e alle articolazioni a causa dell'eccessivo peso che devono reggere. E' frequente trovare una grande percentuale di polli che riescono malapena a camminare.

Al momento di inviarli al macello, i lavoratori dell'allevamento li prenderanno per le zampe e li getteranno dentro a casse di metallo. Questa fase provoca un gran numero di ferite, fratture, ematomi, ecc.

Una volta arrivati al macello, il quale funziona a un ritmo di 180 volatili uccisi al minuto, i polli vengono appesi a testa in giù per mezzo di ganci di metallo che fanno parte di una catena in movimento che li porterà in un recipiente con acqua elettrificata.

La scarica elettrica faciliterà il lavoro di sgozzamento. In teoria dovrebbero essere incoscienti in seguito alla scarica elettrica, ma questo non succede quasi mai, visto che dipende da tantissimi fattori - principalmente il voltaggio e la regolazione della corrente. In realtà molte volte sono ancora coscienti nel momento in cui viene tagliato loro il collo con un coltello automatico, e rimarranno così per diversi minuti prima di morire dissanguati.

Questo è il triste destino che, ogni giorno, centinaia di migliaia di animali devono subire per essere convertiti in prodotti alimentari. E' molto difficile descrivere ciò che devono patire ogni giorno i milioni di animali che vengono confinati e sfruttati dagli esseri umani, tuttavia è necessario cercare di immedesimarci negli altri animali ed immaginare ciò che comporta per loro la nostra abitudine di mangiare carne.

Tutta questa sofferenza non è necessaria. Possiamo alimentarci senza essere complici della sofferenza e la morte degli animali. Per giustizia e solidarietà con gli altri animali con cui condividiamo questo pianeta, la scelta migliore è quella vegan: possiamo preparare piatti deliziosi con ingredienti solo vegetali, senza sofferenza e morte per nessuno.

Impariamo come fare sul sito VegFacile.info - per diventare vegan passo-passo, in modo facile

Guarda la galleria fotografica del salvataggio di Donald, Allen e Virgil

Il nome di Donald è in onore al pionero del veganismo Donald Watson, mentre quello di Allen è per l'attivista dei diritti per gli animali Gari Allen, e Virgil per l'ex-macellaio che è diventato vegan e attivista, Virgil Butler.

Aiutaci a far conoscere le loro storie, perchè la loro sofferenza non rimanga ignorata. Diffondi questo articolo tra i tuoi contatti, condividilo, mandalo per posta elettronica o pubblicalo su forum e blog.

Articolo originale: Tre animali salvati da un macello
Fonte: AgireOra - informazioni e progetti animalisti

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Natura e animali'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!