Per gli automobilisti: attenzione alla stagione dei piccoli ricci.

Notizia inserita il 9/05/2012

È la stagione dei piccoli ricci, che purtroppo vengono quotidianamente investiti dalle auto. Ci uniamo agli inviti che giungono da più parti a prestare particolare attenzione quando siete alla guida: nel caso in cui doveste trovarli sulla vostra strada fate attenzione a non investirli e aiutateli invece ad attraversare la strada fermandovi e deponendoli al sicuro. Ovviamente fate lo stesso con ricci adulti, istrici e porcospini: sono tutti animali che attraversano molto lentamente e per paura si bloccano all'arrivo delle auto rimanendo fermi in mezzo alla carreggiata. Basta un po' di attenzione per non pungersi (voi vi fareste poco male ma richiesreste di far cadere un animale così delicato).

Piccolo riccio

Invitiamo anche a soccorrere sempre gli animali investiti: se siete stati voi a investirli è anche obbligatorio per legge, in caso contrario fermarsi a controllare le condizioni dell'animale è un dovuto atto di civiltà.

Anche quando camminiamo a piedi capita spesso di trovare animali bisognosi di aiuto come piccioni o gabbiani che non riescono a volare perché feriti o caduti dal nido troppo giovani. Anche in quel caso basta poco per soccorrerli.

A seconda dell'animale ferito potete portarlo da un veterinario (tenete sempre con voi il numero di una clinica aperta 24 ore su 24) telefonare all'ENPA (tenete con voi questi numeri e orari) perché vengano a prenderlo o portatelo voi.

Per esperienza personale poi quando ci siamo rivolti al 113 abbiamo spesso trovato persone disponibili a darci i recapiti da contattare a seconda dell'emergenza (Guardia forestale, ENPA, ecc.) ma avere con sé dei numeri da contattare in caso di emergenza è sicuramente la cosa migliore.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Natura e animali'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!