DogWelcome: in aumento le strutture ricettive che accettano animali

Notizia inserita il 14/07/2008

IN NETTO AUMENTO LE STRUTTURE RICETTIVE CHE ACCETTANO ANIMALI
Cresce anche la qualità dei servizi forniti

Lo rileva l' "Associazione Dogwelcome per i diritti degli animali e di conduce animali domestici", che nel 1999 e per prima in Italia ha creato il "Sito per Viaggiatori con Quadrupedi al seguito" - www.dogwelcome.it

L'associazione è impegnata attraverso il proprio portale 365 giorni su 365, e non solo l'estate, nella lotta all'abbandono e per l'incentivazione delle adozioni.

Il portale www.dogwelcome.it, oltre a presentare una serie di rubriche tematiche specifiche, elenca le migliori strutture ricettive in Italia ed all'estero che ospitano volentieri gli animali domestici, ma anche i ristoranti, i bar, i parchi, i mezzi di trasporto, le attività commerciali ed altre categorie di luoghi pubblici accoglienti con i nostri amici fedeli.

Anche l'affluenza di visitatori del portale cresce moltissimo, così come l'assistenza fornita in tempo reale dall'Associazione verso chi necessita ogni tipo di informazione per poter fare una vacanza tranquilla con il proprio quattrozampe al seguito.

Sono centinaia le mail provenienti da tutta Italia, ma anche dall'estero, che giornalmente afferiscono al portale. E sono tantissime le persone in giro per l'Italia che mostrano la frase "Io amo il mio cane e lo porto con me in vacanza!" indossando le t-shirt dell'associazione.

Il numero di spiagge aperte ai cani nel 2008 si è invece modificato di poco, perchè per una/due spiagge nuove che aprono, purtroppo ve n'è una che chiude.

Il Comune di Vieste per esempio, città balneare sinora tollerante con gli animali in spiaggia, ha emanato la nuova ordinanza balneare 2008 vietando l'accesso dei cani in spiaggia e mettendo in difficoltà le persone che frequentano la cittadina con il proprio cane da anni, tante delle quali avevano già versato la caparra per la propria vacanza a Vieste con il cane al seguito.

Un' "isola felice" sinora, che si trasforma in luogo non accogliente, ma soprattutto non collaborativo nella lotta contro l'abbandono, fenomeno che si rileva soprattutto prima delle ferie spesso a causa dei numerosi divieti ai quali chi vive con un animale domestico deve sottostare.

L'Associazione Dogwelcome si è messa in contatto con il Comune, ha inviato una richiesta di modifica dell'Ordinanza (richiedendo anche, qualora la modifica non fosse proprio possibile, una deroga per chi aveva già prenotato), invitando i propri soci e visitatori ad appoggiare la richiesta.

Come ogni anno, l'associazione rileva che gli spazi di litorale aperti ai cani non sono assolutamente sufficienti ad accogliere la grandissima richiesta di villeggianti con cane al seguito e rende noto che vi sono moltissime persone (ma anche Comuni) che scrivono alla casella e-mail dell'associazione manifestando la propria volontà di gestire una realtà simile, ma che non riescono a portare avanti il proprio progetto a causa dei veti imposti dalle Capitanerie di Porto, dalle ASL, dai Comuni.

In ogni caso, la soluzione c'è sempre: l'Associazione Dogwelcome ci tiene a ribadire, attraverso il proprio motto, che "Vacanza con il cane (o altri animali domestici) si può, e si deve" !

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Natura e animali'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!