Marcello Dudovich

Marcello Dudovich nasce a Trieste il 21 marzo 1878. Al termine degli studi di base frequenta la scuola per capi d’arte, nella sezione pittura decorativa.

Nel 1897 si trasferisce a Milano per lavorare come litografo alle officine grafiche Ricordi. La sua capacità fuori dal comune lo porta in breve a realizzare propri bozzetti: in breve lavora per più di uno stabilimento litografico e gli vengono assegnate le prime opere cartellonistiche.

Nel 1900 arrivano i primi riconoscimenti ufficiali: vince il concorso per le “Feste di primavere” bolognesi e la medaglia d’oro all’Esposizione Universale di Parigi.

Dopo un breve soggiorno a Genova, torna, nel 1906 a Milano, città nella quale rimarrà fino al 1911, anno in cui si trasferisce a Monaco a seguito dell’incarico di disegnatore della rivista “Simplicissimus”. Come inviato speciale viaggia molto in tutta Europa ma non interrompe la sua collaborazione, come cartellonista, con Ricordi. Nel 1914 vince il concorso per il manifesto pubblicitario della DAG.

Lo scoppio della prima guerra mondiale lo convince a far ritorno in Italia. Dal 1917 al 1919 è a Torino, dove produce manifesti per il cinema. Con il ritorno a Milano, comincia una stretta collaborazione con la Rinascente.

Nel 1937 compie un lungo viaggio in Libia, che ripeterà nel 1951, e che influenzerà tutta la sua produzione successiva.

La morte sopravviene nel 1962, nella notte tra il 31 marzo ed il 1° aprile.

Elenco dei triestini celebri.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!