Abitare San Giovanni. Il parco invisibile

Notizia inserita il 21/01/2009

"Abitare San Giovanni. Il parco invisibile"
Gli spazi del quartiere in gioco

Sabato 24 gennaio 2009
Trieste, Piazzale Gioberti, ore 16.00

Il Laboratorio di quartiere "Abitare San Giovanni. Il parco invisibile" si chiuderà con una grande festa, aperta a tutti.

L'appuntamento è dalle 16 di sabato 24 gennaio 2009 presso Piazzale Gioberti. Si tratterà di una rappresentazione partecipata e itinerante, che trasformerà gli spazi verdi tra gli edifici prospicienti vie delle Docce, alle Cave e San Pelagio nella scena di numerosi allestimenti artistici e attività ludiche. Una giocosa passeggiata, pratiche ludiche e installazioni artistiche andranno temporaneamente a occupare diversi punti di sosta, individuati quali tappe di un gioco di ruolo collettivo di cui il quartiere stesso diventerà il palcoscenico. Un gioco che inviterà abitanti e partecipanti a ri-percorrere strade e cortili, osservandoli con uno sguardo diverso da quello usuale, alla scoperta di un parco che progressivamente assumerà senso e forma.

Il Laboratorio rientra nell'insieme più ampio di iniziative che ormai da più di un anno interessano le periferie pubbliche triestine, nell'intento di mostrare come le case, i servizi, gli spazi aperti che compongono queste ampie parti della città contemporanea possano oggi assumere un ruolo strategico nella sperimentazione di nuovi approcci alla costruzione di politiche e progetti di riqualificazione urbana e rigenerazione sociale.

Da Valmaura, a Borgo San Sergio e San Giovanni, mostre, eventi, attività con le scuole, allestimenti di arte pubblica e costruzione di giardini temporanei sono state solo alcune delle attività promosse dalla Facoltà di Architettura e dal Dipartimento di Progettazione Architettonica e Urbana dell'Università degli Studi di Trieste con il coordinamento di Elena Marchigiani, ricercatrice di Urbanistica, e la collaborazione di diverse artiste del Gruppo 78 International Contemporary Art aderenti al progetto "Public Art a Trieste e dintorni" (curato da Maria Campitelli).

Iniziative che si sono realizzate grazie anche al sostegno della Fondazione CRTrieste, dalla partecipazione attiva di Ater, Azienda per i Servizi Sanitari, Circoscrizioni del Comune di Trieste VI e VII, e di molti operatori locali del Progetto Habitat-Microaree.

Il Laboratorio "Abitare San Giovanni. Il parco invisibile" ha preso avvio a settembre dell'anno scorso.

Grazie al sostegno del Portierato sociale e di Microaree, dell'Oratorio, dell'Istituto magistrale e Liceo pedagogico Anton Martin Slomsek, della Scuola materna Nuvola Olga, della cooperativa La Quercia, le artiste Roberta Cianciola e Myriam del Bianco, insieme a Vincenzo Russo dell'associazione Esaedro, hanno sviluppato un articolato percorso di incontri e interviste con abitanti di diversa età. Dai loro racconti sono emersi i molti valori simbolici, aspettative e immaginari che investono gli spazi del quartiere, stimolando a riconoscere le potenzialità del sistema di aree verdi di cui San Giovanni è ricco. Un sistema che la presenza di dislivelli e recinti, la mancanza di un sistema continuo di percorsi pedonali oggi rendono tuttavia di difficile fruizione e percezione.

Aiutare a immaginare un parco che ancora non c'è (ma che potrebbe esserci) è la finalità che guida l'evento di sabato 24 gennaio.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Città'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!