Andate in pace

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Il tir di "Andate in pace", la campagna di sensibilizzazione alla guida sicura gestita da Autovie Venete, dal 5 all'8 ottobre alla kermesse nautica della Barcolana di Trieste

Sta per concludersi la lunga avventura del tir di "Andate in pace", la campagna itinerante che rientra nel Progetto Sicurezza promosso in sinergia da Regione Friuli Venezia Giulia e Inail e gestito da Autovie Venete. Meta finale e degna conclusione del viaggio, che ha portato lo speciale automezzo in numerose località della regione nel corso dell'estate, non poteva che essere Trieste, in occasione della nota Barcolana. Dalle ore 15 di oggi (giovedì 5) fino alla sera di domenica 8 ottobre, infatti, il tir lungo 17 metri e contrassegnato dall'inconfondibile cuore rosso con le ruote sosterà sulle Rive di fronte all'ex Pescheria Centrale. Completamente apribile, il mezzo di fatto si trasformerà in una sorta di palcoscenico con postazione dj, dove un simulatore di guida (il "Riding Trainer", unico esemplare in Italia creato dalla Honda) permetterà ai visitatori e agli skipper di confrontarsi, per una volta, con le due ruote anziché con vele e timone, provando concretamente a correre sulla moto virtuale, e verificando le loro capacità di guida. Un maxischermo proietterà le clip realizzate grazie alla disponibilità di testimonial d'eccezione, come Edi Orioli, Giuseppe Vidoz, Luca Cappellari, Giorgio Di Centa, Bruno Pizzul e il comandante delle Frecce Tricolori, il tenente colonnello Paolo Tarantino. T-shirt, cappellini (rigorosamente firmati "Andate in pace"), materiale informativo fornito da Inail e da Autovie Venete, kit per l'alcool test: questi i numerosi e utili gadget distribuiti da hostess e stewart nel corso delle 4 giornate dedicate alla festa dello sport nautico, ma anche alla promozione della sicurezza sulle strade. La sicurezza, in particolare, sarà il leit motiv della giornata di sabato 7, quando, a partire dalle ore 15, un team composto dagli operatori della Federazione Motociclistica Italiana e del Motoclub Trieste impartirà ai ragazzi interessati (dai 14 ai 18 anni) un breve corso gratuito di guida sicura teorico e pratico. Infatti, per l'occasione, verranno messi a disposizione dei ciclomotori per effettuare delle prove statiche e dinamiche di partenza e arresto del mezzo. La manifestazione rappresenta, dunque, il contesto ideale per coinvolgere ogni tipo di target; si calcola che le persone coinvolte nella regata siano oltre 200 mila tra sportivi e organizzatori, senza contare il grande afflusso di pubblico che l'evento, arricchito anche da spettacoli e concerti musicali (Elisa tra tutti), raccoglie ogni anno. In tutte le tappe, la cultura della sicurezza stradale è stata promossa proprio attraverso il contatto diretto con la gente, vero obiettivo dell'intera campagna.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Città'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!