Premio Luchetta: antepremio 2010

Notizia inserita il 04/07/2010

PREMIO GIORNALISTICO INTERNAZIONALE MARCO LUCHETTA 2010
ANTEPREMIO 2010
I LINGUAGGI DELL'INFORMAZIONE
ANTEPRIMA DEL PREMIO LUCHETTA, 5^ EDIZIONE
PROFESSIONE REPORTER

CON GLI INVIATI ITALIANI E INTERNAZIONALI CHE HANNO VINTO IL PREMIO LUCHETTA 2010, SPECIAL GUEST IL GIORNALISTA DANIELE MASTROGIACOMO, AUTORE DEL RECENTE LIBRO-TESTIMONIANZA "I GIORNI DELLA PAURA", DEDICATO AL SUO TRAGICO SEQUESTRO IN AFGHANISTAN

TRIESTE - Con l'edizione 2010 del Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta riparte anche Antepremio, il talk show giornalistico come sempre dedicato ai linguaggi dell'informazione, giunto quest'anno alla 5^ edizione, come sempre promossa dalla Fondazione Luchetta, Ota, D'Angelo, Hrovatin per i bambini vittime della guerra in collaborazione con Corecom Friuli Venezia Giulia, il Comune di Trieste, per l'organizzazione di Leonardo Servizi e Comunicazione. Anche l'edizione 2010 di Antepremio viene realizzata in partnership con Banca Popolare FriulAdria, storico partner del Premio Luchetta fin dalle prime edizioni e azienda privata di riferimento per molti eventi culturali organizzati in Friuli Venezia Giulia.

Antepremio 2010, condotto dal caporedattore della TGR del Friuli Venezia Giulia Giovanni Marzini, sarà quest'anno dedicato con particolare attenzione ai giovani che guardano alla professione giornalistica: in collaborazione con l'Università degli Studi di Trieste e la facoltà di Scienza della Formazione, al cui interno è operativo il Dipartimento di Scienze della Comunicazione, l'appuntamento si rivolgerà con sguardo privilegiato agli studenti dell'ateneo triestino che vorranno indagare i meccanismi dell'informazione giornalistica di respiro internazionale. Antepremio 2010, infatti, raccoglie la 'scommessa' di questa edizione del Premio Luchetta, che consolida la dimensione internazionale della manifestazione grazie al Premio Speciale 2010 per il miglior reportage televisivo sul sisma di Haiti, forte di ben centoventi corrispondenze in concorso, diramate da una quarantina di Paesi del mondo per le più autorevoli testate italiane ed europee.

"Professione reporter" è dunque il tema 'naturale' di questa edizione 2010 di Antepremio: l'incontro - mercoledì 21 luglio, alle 18, nella Sala Ridotto del Teatro Verdi di Trieste - offrirà una preziosa carrellata di voci, esperienze, aneddoti, racconti e backstage professionali dei vincitori del Premio Luchetta 2010, giornalisti italiani e stranieri che si sono distinti nelle cinque sezioni in cui è articolato il Premio (reportage televisivo e carta stampata, immagini tv, fotografia, reportage straniero) oltre che nella documentazione delle drammatiche conseguenze del terremoto che ha sconvolto l'isola di Haiti. Special guest di Antepremio 2010 sarà l'inviato del quotidiano La Repubblica Daniele Mastrogiacomo, autore del recente libro-testimonianza "I giorni della paura", dedicato alla vicenda del suo tragico sequestro in Afghanistan.

Antepremio 2010, dunque, come ideale premessa al Premio Luchetta, da sempre puntato verso le "prime linee" dell'informazione in Italia e nel mondo: anche quest'anno una vera "agorà dell'informazione" che si apre al pubblico (con accesso libero) per approfondire i meccanismi del "mestiere di inviato" e le dinamiche delle notizie che quotidianamente arrivano dalle più disparate, e spesso incandescenti, latitudini del mondo. E poco dopo Antepremio, infatti, nella serata di mercoledì 21 luglio, i riflettori di Piazza Unità, a Trieste, si accenderanno sulla 7^ Serata televisiva I Nostri Angeli, condotta da Lamberto Sposini con un folto parterre di ospiti e artisti. L'evento, che si preannuncia come una vera festa del giornalismo e dell'informazione, sarà trasmesso su Raiuno sabato 24 luglio, in seconda serata.

Informazioni e aggiornamenti sul Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta 2010 sono consultabili sul sito www.premioluchetta.it e sul sito www.fondazioneluchetta.org

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Città'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!