Un aprile di congressi

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Il mese di aprile sarà ricco di appuntamenti congressuali che si svolgeranno a cura del consorzio promotrieste presso i saloni della stazione Marittima.

Il primo evento si colloca a cavallo tra marzo e aprile. Si tratta degli incontri promossi dal Centro Padovano terapia della Famiglia, rispettivamente sui temi de "Il lavoro con le coppie nel modello trigenerazionale" (31 marzo) e "Allargamento ai familiari significativi durante la terapia individuale di un adulto" (1 aprile1).

Sempre sabato 1 aprile si terrà anche il 6° Congresso regionale dei Club degli alcolisti in trattamento del Friuli Venezia Giulia, dal titolo "Responsabilità amore solidarietà secondo l'approccio ecologico sociale". Il congresso, a cui parteciperanno anche realtà extra-regionali, avrà luogo a partire dalle ore 8:30 fino alle 17:30. Nella nostra regione i centri deputati alla cura e al trattamento degli alcolisti sono ben 266, a cui aderiscono circa 2500 nuclei familiari. In essi si riuniscono alcolisti e co-alcolisti allo scopo di migliorare la qualità della loro vita. Il problema dell'alcolismo, nella nostra regione, coinvolge direttamente quasi il 40% della popolazione maschile; tuttavia anche i co-alcolisti (cioè le persone che vivono accanto ad un alcolista) sono costretti a convivere con i problemi alcol-correlati: troppo spesso trascurati, i co-alcolisti risentono però a loro volta di disturbi socio comportamentali.
Il convegno riveste quindi una fondamentale importanza anche per la sensibilizzazione della popolazione al problema (soprattutto tra i giovani) sia per dare maggiore visibilità a livello locale dei Cat- Club degli Alcolisti in Trattamento.

Dal 5 all'8 aprile sarà la volta del prestigioso convegno internazionale sui "Modelli cognitivi": nel corso dell'evento verranno comparati, ad opera dei maggiori esperti del settore, i diversi modelli sviluppati dagli studiosi nell'ottica di integrare e sviluppare le teorie cognitive oggi prevalenti a livello internazionale.
Per maggiori dettagli ed informazioni si rimanda al sito internet (in lingua inglese) all'uopo predisposto dal comitato organizzatore del convegno, di cui fa parte anche il prof. Danilo Fum dell'Università di Trieste: http://iccm2006.units.it/.

Il 12 aprile largo allo sport, con le premiazioni dei Campionati Triestini di Sci 2006, tenutisi nel mese di marzo sulle piste della regione e che hanno visto brillare le stelle dello sci locale.
Così il Comitato Regionale della Federazione Italiana Sport Invernali racconta quale sia stata la genesi di questi Campionati:
"Una regola rigorosa sancisce la triestinità del vincitore: deve essere iscritto alla FISI con una società triestina ed avere la residenza a Trieste. La nascita dei Campionati Triestini di Sci risale al 1948 quando le società dell'epoca, Sci CAI Trieste, Sci CAI XXX Ottobre, Ferroviario ed Edera, decisero di organizzare questa gara nell'ambito della Federazione Italiana Sport Invernali. La prima edizione si svolse a Tarvisio e comprese due giornate di gara e quattro specialità: nella prima giornata discesa libera e fondo, nella seconda discesa obbligata e salto. Gli iscritti erano in tutto una cinquantina, c'era chi faceva più di una specialità, qualcuno tutte ma il ritmo era insostenibile. Si arrivò in pochi anni alla formula attuale: slalom gigante e fondo da disputarsi in due giornate diverse. Da subito un aspetto molto importante è stato quello dell'utilizzo delle piste: la convivenza tra uso turistico ed agonistico è sempre stato oggetto di conflitti. Per questi motivi e a volte a causa dell'innevamento, i Campionati Triestini di Sci si sono svolti in tante località: per il fondo a Tarvisio, Valbruna, Sappada, Cima Sappada, Piancavallo, Sella Prevala sul Canin, Auronzo e Forni Avoltri. Per le prove alpine, la pista B del Priesnig, la parte finale del Lussari, il Monte Ferro, il Monte Siera ed il 2000 a Sappada, alcune piste di Piancavallo e la pista del Canin. A partire dai primi anni '80, l'organizzazione passò allo Sci CAI Trieste che fece effettuare le prove di slalom gigante su due piste, una vicino all'altra o di seguito all'altra, per consentire ai genitori di assistere e vedere i propri figli. All'epoca venne istituita la seconda prova per i primi 15 maschi e le prime 8 donne per l'aggiudicazione del titolo di Campione e Campionessa Triestini. Nel 1998 i Campionati Triestini di Sci si trasferirono in Austria a Pramollo ma l'esperienza non si ripeté in quanto le piste di gara valide avevano un posizionamento poco felice e ne risentiva lo spettacolo. Nel 1999 si torna a Piancavallo e lo spettacolo ne guadagna: cresce l'entusiasmo e i titoli vanno sempre ai migliori sciatori. Per il fondo ci venne concesso dagli amici di Forni Avoltri l'uso del Centro Sci Nordico di Piani di Luzza, con ottima attrezzatura e piste adatte anche alla tecnica libera, sebbene si gareggiasse in tecnica classica. Quando la FISI istituì la frammentazione delle categorie, Trieste si adeguò con gioia perché aumentava così il numero dei partecipanti. Proliferarono le società sciistiche che, negli anni '90, raggiunsero la ventina. Vincere la classifica per società era ed è un fatto prestigioso (tutti gli iscritti arrivati al traguardo portano punti alla propria società) che va festeggiato degnamente."
Leggiamo ancora: "Lo spirito che anima i Campionati Triestini di Sci è quello del divertimento e della partecipazione (in una stessa edizione hanno gareggiato famiglie con tre generazioni), senza tralasciare l'aspetto agonistico. Infatti, i Campionati Triestini di Sci finiscono soltanto con le premiazioni ovvero col momento di salire sul podio, ricevere gli applausi, ringraziare il fondamentale contributo degli sponsor e brindare assieme, amici ed avversari, dandosi appuntamento alla prossima edizione."

Il mese di aprile del Centro congressi si chiuderà infine il 30 con il 10° Alpe Adria Pen Show.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Città'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!