Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta 2012

Notizia inserita il 30/01/2012

RIPARTE NEL 18o ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI MOSTAR IL
PREMIO GIORNALISTICO INTERNAZIONALE MARCO LUCHETTA
LO SGUARDO SULLE PRIME LINEE DELL'INFORMAZIONE, IN ITALIA E NEL MONDO

L'EDIZIONE 2012 - IX EDIZIONE DEL PREMIO - CONFERMA UNA FORTE VOCAZIONE INTERNAZIONALE, CON IL PREMIO LUCHETTA TV PER LE EMITTENTI EUROPEE E CON LA SEZIONE DEDICATA ALLA STAMPA STRANIERA. E SEMPRE NEL 2012 LA FONDAZIONE LUCHETTA OTA D'ANGELO HROVATIN CELEBRA I SUOI PRIMI 18 ANNI DI ATTIVITA'.

TRIESTE - Con la messa on line, nelle prossime ore, del nuovo bando per l'edizione 2012 riparte il Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta, istituito e promosso dalla Fondazione Luchetta, Ota, D'Angelo, Hrovatin per i bambini vittime della guerra in collaborazione con la RAI, nel ricordo della troupe Rai composta da Marco Luchetta, Alessandro Ota e Dario D'Angelo, vittime a Mostar di una granata il 28 gennaio 1994, e del cineoperatore Miran Hrovatin, assassinato a Mogadiscio assieme alla giornalista Ilaria Alpi.

Nel 18o anniversario di quei tragici fatti, compie 18 anni anche la Fondazione istituita nel ricordo e nel nome dei giornalisti assassinati e con l'obiettivo di prestare cura e assistenza ai bambini, vittime delle guerre, giudicati inguaribili nel proprio Paese. Arriva invece al traguardo della sua IX edizione il Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta, al quale sono finora pervenute più di 1500 corrispondenze fra servizi tv, articoli e reportage fotografici che, dall'Italia e dalle più svariate latitudini del mondo, documentano realtà spesso invisibili dell'infanzia minacciata e violata da guerre, scontri etnici, emarginazione, povertà.

A presiedere la giuria del Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta sarà, anche quest'anno, il direttore di Raiuno Mauro Mazza. L'edizione 2012 del Premio Luchetta è come sempre rivolta ai giornalisti, ai telecineoperatori e fotoreporter che, con il loro lavoro, hanno raccontato la difficile tematica delle violenze e delle sopraffazioni sulle vittime più indifese, i bambini. Potranno concorrere i lavori pubblicati, trasmessi o diffusi tra il 1 aprile 2011 e il 31 marzo 2012 e che perverranno alla segreteria del Premio entro il 12 aprile 2012. Un riconoscimento, dunque, al giornalismo che scruta, approfondisce, comprende e non si astiene dall partecipare, sotto il profilo dell'umana solidarietà, alle tragedie che coinvolgono le popolazioni inermi. Un modo di fare giornalismo che diventa insieme notizia e messaggio, proponendo i valori di pace, solidarietà, fratellanza, convivenza, rispetto dei diritti civili, che sono la via d'uscita dalle tragedie di ieri e di oggi.

I vincitori saranno premiati in occasione della IX Serata speciale "I Nostri Angeli", in onda su Raiuno da Trieste: sarà, come sempre, una vivacissima festa dell'informazione, con personalità di spicco del mondo della cultura, del giornalismo e dello spettacolo. E in queste ore partirà anche la newsletter di aggiornamento del Premio Giornalistico Luchetta 2012, che raggiunge ormai migliaia di testate giornalistiche in tutto il mondo. Il bando di concorso del Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta 2012 è consultabile sui siti www.premioluchetta.it e www.fondazioneluchetta.org

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Città'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!