Premio e Fondazione Luchetta ricordano Miran Hrovatin a 20 anni da Mogadiscio

Notizia inserita il 20/03/2014

20 marzo 1994 - 20 marzo 2014

A vent'anni dai tragici fatti di Mogadiscio, il Premio e la Fondazione Luchetta ricordano Miran Hrovatin con un'iniziativa speciale nell'ambito dell'XI edizione del Premio (Trieste, 1/3 luglio): la mostra fotografica delle immagini finaliste della sezione dedicata all'operatore triestino, che sarà ospitata anche dai festival vicino/lontano, èStoria, Mittelfest e pordenonelegge

Un bimbo nella bolgia infernale degli sfollati in Congo, vittima dell'odio etnico degli M23

La foto vincitrice del Premio Luchetta 2013 - Sezione Miran Hrovatin
Autore: Marco Gualazzini (L'Espresso), che ha ritratto un bimbo nella bolgia infernale degli sfollati in Congo, vittima dell'odio etnico degli M23

TRIESTE - Il 20 marzo di vent'anni fa veniva assassinato a Mogadiscio Miran Hrovatin, operatore free lance che stava lavorando per la RAI ad un reportage in Somalia con l'inviata del Tg3 Ilaria Alpi. Nemmeno di due mesi dopo la tragedia di Mostar, dove erano stati uccisi gli inviati della RAI di Trieste Marco Luchetta, Alessandro Ota e Dario D'Angelo, un altro operatore triestino dell'informazione perdeva la vita in missione di lavoro.

La Fondazione che da vent'anni opera nel ricordo di questi quattro inviati, si stringe attorno ai famigliari e agli amici di Miran nel ventennale della sua morte ed il premio giornalistico istituito nel loro nome ricorderà Miran con un'iniziativa a lui dedicata: all'interno dell'undicesima edizione del premio giornalistico internazionale Marco Luchetta, infatti - in programma a Trieste dall'1 al 3 luglio - troverà spazio una mostra fotografica dedicata alla sezione del premio intitolata a Miran Hrovatin. Saranno esposte le fotografie finaliste delle prime dieci edizioni della sezione Hrovatin del Premio Luchetta, riservata alla miglior foto pubblicata su quotidiani e riviste di tutto il mondo. La mostra sarà inoltre ospitata nelle edizioni 2014 dei festival di cultura e spettacolo del Friuli Venezia Giulia che sono legati al premio Luchetta, vale a dire vicino/lontano, èStoria, Mittelfest e pordenonelegge.

Intanto, fino al 12 aprile sono aperti i termini per concorrere all'XI edizione del Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta, istituito e promosso dalla Fondazione Luchetta Ota D'Angelo Hrovatin in collaborazione con la RAI. Possono concorrere i lavori pubblicati, trasmessi o diffusi tra il 1 aprile 2013 e il 31 marzo 2014 che dovranno pervenire alla segreteria del Premio entro il 12 aprile 2014. Il bando di concorso è consultabile sui siti www.premioluchetta.it e www.fondazioneluchetta.org La cerimonia di consegna dei riconoscimenti giornalistici si svolgerà il 3 luglio a Trieste con il galà televisivo I Nostri Angeli, come sempre ripreso e trasmesso da Rai1.

Molte le novità che caratterizzano questa 11^ edizione, come la partecipazione estesa alle testate giornalistiche web, purchè registrate. La Giuria che valuterà le corrispondenze in gara è presieduta quest'anno dal neodirettore della Rai Tgr Vincenzo Morgante. Agli storici componenti della giuria si aggiungono il presidente della Scuola di Giornalismo di Perugia Nino Rizzo Nervo, il direttore di RaiTeche, Barbara Scaramucci e il vicedirettore del Tg1, Fabrizio Ferragni.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Città'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!