Castelliere di Elleri: passeggiata notturna

Notizia inserita il 30/08/2009

Castelliere di Elleri tra astri e archeologia passeggiata notturna sul percorso turistico-didattico

Lunedì 31 agosto 2009 ore 21.00

Promosso da
Comune di Muggia
Nell'ambito dell'Anno Internazionale dell'Astronomia

In collaborazione con
INAF
Osservatorio Astronomico di Trieste
Divulgando

Consulenza scientifica
Professor Mauro Messerotti
Dottoressa Chiara Boscarol

Lunedì 31 agosto 2009 ore 21.00
Ritrovo presso Chiesetta di Santa Barbara
Località Santa Barbara, Muggia (TS)

Informazioni:
Ufficio Culturale e Promozione della Città del Comune di Muggia
Tel. + 39 0403360340 Fax + 39 040 92 e-mail ufficio.cultura@comunedimuggia.ts.it

Nell'ambito delle iniziative dell'Anno Internazionale dell'Astronomia, il Comune di Muggia organizza, in collaborazione con l'INAF - Istituto Nazionale Astrofisica - e l'Osservatorio Astronomico di Trieste, con la partecipazione della Divulgando, una lettura della volta celeste in un sito d'eccezione qual è il Castelliere di Elleri.

Inaugurato lo scorso 16 giugno, il percorso turistico-didattico del Castelliere di Elleri lunedì 31 agosto a partire dalle ore 21.00 sarà la meta di una passeggiata che permetterà grazie all'intervento della Dottoressa Chiara Boscarol, archeologa, e del Professor Mauro Messerotti, astronomo, di leggere a lume di candela l'antico insediamento in cui sono riconoscibili più fasi dall'età del bronzo all'epoca romana e il cielo stellato sopra di noi immaginandolo anche come poteva apparire nell'antichità.

Dopo una prima spiegazione dell'origine del castelliere, della sua contestualizzazione nel territorio del quale rimase per quasi 2000 anni un essenziale punto nevralgico, si esploreranno le vestigia più antiche sino a quelle d'epoca romana.

Spente le torce e volto lo sguardo al cielo a occhio nudo verranno individuati stelle e pianeti del nostro emisfero. Lasciandoci alle spalle il sito archeologico, ricominciando la discesa, il nostro sguardo spazierà su un orizzonte più vasto potendo individuare altre costellazioni.

Per partecipare alla passeggiata si consiglia abbigliamento sportivo e torcia personale.

Un ringraziamento particolare all'Università degli Studi di Trieste.


Il 2009 è stato proclamato dall'ONU Anno Internazionale dell'Astronomia, IYA2009.

Il cammino della proposta era iniziato nel 2003 a Sidney, al Convegno della Unione Astronomica Internazionale, IAU. UNESCO aveva poi nel 2005 accolto la proposta e, dopo averla fatta sua, la passava per l' approvazione finale di ONU, avvenuta nel dicembre 2007. UNESCO curerà ora il coordinamento internazionale di IYA2009, affiancato dall'Unione Astronomica Internazionale, IAU.

L'Anno Internazionale dell'Astronomia rappresenta un'ottima opportunità per dare visibilità e ritorno di immagine all'Italia, che ha svolto un ruolo determinante in tutte le sedi internazionali e che è inoltre, la patria di Galileo Galilei che nel 1609, giusto 400 anni fa, a Padova alzò per la prima volta al cielo il suo cannocchiale.

Per l'Italia il referente, a livello globale, per il coordinamento delle iniziative di IYA2009 è INAF, incaricato formalmente ad "agire per conto del Ministero dell'Università e Ricerca in questo specifico ambito, continuando a rappresentare l'Italia presso la comunità astrofisica internazionale e svolgendo un ruolo di coordinamento nei confronti di quella nazionale".

IYA2009, a cui partecipano più di 100 Paesi, riveste grande importanza sul piano culturale e si pone, con i progetti di eventi e manifestazioni per il pubblico, degli obiettivi "alti" che toccano, tra gli altri, temi come il ruolo della scienza e il suo contributo alla società e alla cultura, la crescita dei Paesi in via di sviluppo, l'avvicinamento dei giovani all'Astronomia, ed alla scienza in generale, la riscoperta del cielo come eredità universale dell'uomo, lo sviluppo sostenibile.

Attraverso l'osservazione del cielo, si invitano i cittadini di tutto il mondo, e soprattutto i giovani, a riscoprire il proprio posto nell'Universo, il senso profondo dello stupore e della scoperta, le ricadute e l'importanza della scienza sulla vita quotidiana e sugli equilibri globali della società.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Città'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!