I 'casi letterari' come e perché, al Circolo della Lettura di Valerio Fiandra

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Circolo della Cultura e delle Arti: i "casi letterari" come e perché, al Circolo della Lettura di Valerio Fiandra

Venerdì 11 marzo alle ore 17.30 all'Auditorium del Museo Revoltella, in via Diaz 27

TRIESTE - Che cos'è, come si crea, cosa c'è dietro a un "caso letterario"? È il tema di cui si parlerà venerdì 11 marzo al Circolo della Lettura, curato da Valerio Fiandra. L'incontro, promosso dal Circolo della Cultura e delle Arti di Trieste, è in programma alle ore 17.30 all'Auditorium del Museo Revoltella, in via Diaz 27. L'ingresso è libero.

Quali sono i meccanismi grazie ai quali si genera un caso letterario? Esaminando due recenti successi librari (il primo dovuto al passa-parola dei lettori, l'altro a uno straordinario lancio mediatico) al Circolo della Lettura si analizzeranno i rapporti tra letteratura e società. "La taverna del Doge Loredan" di Alberto Ongaro e "Con le peggiori intenzioni" di Alessandro Piperno forniranno il punto di partenza della conversazione; che proseguirà esaminando altri libri del passato che furono all'epoca dei grandi successi, divenendo poi dei classici della letteratura. L'intento sarà quello di immaginare se i due i recenti due best sellers oggetto dell'incontro di venerdì saranno ancora letti fra cent'anni.

Il successivo appuntamento del Circolo della Lettura si terrà venerdì 15 aprile, sempre alle ore 17.30 all'Auditorium del Museo Rivoltella.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!