Cassiopea

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

29/30/31 luglio 2006
TRIESTE - Androna degli Orti, 4B

Primi appuntamenti del nuovo progetto di Cassiopea
VESTI D'ARTISTA
un laboratorio, un film, taccuino di viaggio breve

E' interessante studiare come, mediante la moda, la gente possa dare forma ad un certo tipo di identità
Zaha Hadid

Il progetto nato dalla fervida mente dell'artista triestina Barbara Della Polla si pone l'obiettivo di scandagliare quell'arte antica e moderna che è la confezione degli abiti.
Non abiti d'uso quotidiano, ma vesti che comunicano spettacolo e diventano evento.
L'uso dell'abito come forma d'arte, viaggio metaforico e reale, attraverso le culture femminili.
Il tessuto come trama di possibili relazioni.
Migrazioni, nuove identità , come risultato dell'incontro con altre culture.
La circolarità di idee, immagini e suggestioni, attraversano la forma del corpo di chi indosserà l'abito, ma anche delle abili mani che confezionano oggetti del desiderio.
Il racconto attraverso il tessuto di ognuna.
Storie differenti ri/composte in un evento unico.

29/30/31 luglio 2006 - dalle 10 alle 18
Cassiopealaboratorio

Un simposio sull'arte del vestire o salotto artigianale di culture

Tre giornate sull'arte del vestire, tra taglio e cucito e parole d'altre lingue che s'intrecciano.
Cucire è imparare una lingua, un gesto antico che ferma e annoda i pensieri.
Ricamare è scoprire le parole: una lettera accanto ad un punto, un colore accanto ad un suono, intrecci per dar corpo alle immagini.
Attraverso l'abito si creano identità , ricuciamo amicizie, tessiamo desideri.
L'abito segna i momenti importanti della vita: dalla nascita alla morte.

conduce la costumista Rossella Truccolo

intervengono
Roberta Debernardi, Paola Fontana,
Melita Richter, Valentina Dessenibus,
Silvia Duranti.

Sabato 29 luglio 2006 - ore 21
Cassiopeacinema

Le Ricamatrici
Un film di Faucher. Con Lola Naymark, Ariana Ascaride, Marie Felix, Thomas Laroppe, Arthur Quehen, Jacky Berroyer.
(Colore, 89 minuti. Francia 2005).

Claire ha diciassette anni. Quando scopre di essere incinta di cinque mesi, decide di partorire in gran segreto. Trova rifugio dalla signora Melikian, una ricamatrice che lavora per l'alta moda. Giorno per giorno, punto dopo punto, man mano che la pancia di Claire cresce, fra le due donne si instaura un rapporto madre-figlia.

Un piccolo-grande capolavoro d'oltralpe. Strepitose le interpreti, e valida anche la regia della Faucher che predilige i primi piani ed i colori pastello per raccontare una storia di ordinaria tristezza ma credibile nel suo happy end. Poche parole, mai fuori luogo, un film finalmente non urlato, fintamente dimesso, misurato, pudico e riuscito, da vedere.

domenica 30 luglio 2006 - ore 21
Cassiopeateatro

Taccuino di viaggio breve
di e con Barbara Della Polla
fisarmonica
immagini Ennio Guerrato
costume cooperativa Cassiopea

Resoconto di un viaggio
Viaggio a Sarajevo

Ho desiderato andarci.
No.
Credo di non aver mai voluto.
Tutto sommato mi bastava aver letto.
Sapere i nomi delle vie mi bastava.
Immaginare mi bastava.
Come nei sogni ho giocato con la cattedrale.
Gli angeli si sono alzati.
Hanno fatto cadere il cielo.
Non ho più negli occhi il fetore della guerra.
Sento oggi il tiglio fiorito.
Per questo voglio partire.
Guarderò con le orecchie.
Ascolterò con la bocca.
Con gli occhi traccerò profumi.
Per sentieri sconosciuti lascerò andare il respiro.

Tornerò a raccontare.

un progetto di
Cooperativa Sociale Cassiopea
direzione artistica
Barbara Della Polla
in collaborazione con
ICS - Consorzio Italiano di Solidarietà Trieste
Cooperativa Bonawentura - Teatro Miela
Azienda Sanitaria Triestina n. 1
con il contributo di
Assessorato alla Cultura, Istruzione, Sport e Pace della Regione FVG.

Per prenotazioni e informazioni si prega di contattare i numeri 3283560716 oppure 3395354496.

La cooperativa sociale Cassiopea nasce nel duemilauno per iniziativa di un gruppo di donne. Promuove progetti culturali, teatrali, artistici. Il sodalizio è formato da organizzatrici, attrici e registe, danzatrici, sarte e costumiste, poete e scrittrici. Un percorso artistico attento alla contemporaneità , al teatro d'impegno civile, alla cultura delle donne, per valorizzare saperi - a volte scomodi - attraverso l'esaltazione del segno, del gesto, riscoprendo abilità sopite: le donne e le loro parole, le donne e il loro corpo, le donne e i loro pensieri. Ed è appunto dal corpo e con le parole che trasformiamo i nostri pensieri cercando di realizzare desideri.

www.cassiopeateatro.it
e-mail: info@cassiopeateatro.it

progetti per la cultura/donne per la cultura

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!