Presentazione del libro 'Guardami spesso per ricordarmi sempre' di Chiara de Manzini Himmrich

Notizia inserita il 12/12/2016

16 dicembre 2016 ore 18.30
c/o Libreria Minerva, via San Nicolò 20, Trieste

Venerdì 16 dicembre alle 18.30, nella sala di lettura della Libreria Minerva di via san Nicolò 20 a Trieste, l'italianista dell'università di Trieste Sergia Adamo presenterà il libro di Chiara de Manzini Himmrich "Guardami spesso per ricordarmi sempre. Trieste e tre donne 1914-1918", pubblicato da Lint. Sarà presente l'autrice.

Il libro

Il luogo di questo piccolo romanzo di memoria è la Trieste austroungarica, diventata tragicamente città di fronte dopo il fatidico 24 maggio 1915. Antonietta, Giovannina e Gigia sono tre donne triestine, ciascuna profondamente legata alla propria città. Pur non incontrandosi, perché appartengono ad ambienti differenti e vivono, per età diverse, diverse fasi della vita, si muovono tutte e tre per un breve lasso di tempo, tra il 1914 e il 1918, nello stesso spazio, a Trieste, coinvolte negli avvenimenti storici dell'epoca. Le loro vicende si legheranno indissolubilmente nella memoria della quarta donna, l'io narrante, che rivelerà il legame tra loro e quello suo con loro nella Trieste del XX secolo.

Chiara de Manzini Himmrich

Nata a Trieste, laureata in lingue e letterature straniere, vive da quarant'anni in Renania, dove è lettrice di Italiano all'università Heinrich Heine di Düsseldorf. E' autrice di saggi di storia, linguistica e didattica e di numerose pubblicazioni nell'ambito dell'insegnamento dell'italiano come lingua straniera. Dagli anni novanta pubblica in Germania lirica e prosa nelle due lingue, fra cui da ultimo il doppio racconto lungo "Il viaggio a Parigi/Die Reise nach Paris". In Italia è uscita nel 2010 la sua raccolta di racconti "La bella città e altrove" per Ibiskos editrice Risolo.

Libreria Minerva
via San Nicolò 20
34121 Trieste
telefono 040-369340
libreria.minerva@tiscali.it - www.libreria-minerva.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!