Claudia Raza. Il respiro dell'esistenza.

Notizia inserita il 29/08/2012

Claudia Raza: Verso il lago

La Conestabo ARTGALLERY presenta
Claudia Raza "il respiro dell'esistenza"
venerdì 7 settembre ore 18,30 in VETRINA via Udine 2/1 Trieste

La mostra sarà visitabile presso
VETRINA via Udine 2/1 a Trieste
dal 7 al 29 settembre 2012

Orario: lunedì, mercoledì sabato dalle ore 10 alle 12
venerdì dalle ore 17 alle 19
info +39 335 8273449

Il viaggio artistico di Claudia Raza segue i corsi d'acqua, dai preziosi vortici del Natisone, passando per la quiete di lidi e canneti, fino a giungere all'alito aspro del mare triestino. Un cammino il suo, che lega il sacro di antiche spiritualità con il profano dei riti della terra, sposa le trame longobarde di Cividale, sua città di origine, allo spirito mitteleuropeo, lo stesso che a cavallo del '900, per molti anni, illuminò la scena triestina, rompendo gli argini politici, sociali e culturali.

Dal crogiuolo di esperienze e sentimenti, la sostanza pittorica dell'artista, già ben delineata dagli studi accademici, ha tratto nutrimento, acquistando forza ed equilibrio: così l'impeto di un segno guizzante e a tratti filamentoso, punteggia con moderni ricami le calde pastosità del colore; la forma non più circoscritta dai contorni, esplode e si frammenta lungo la tela, seguendo le flessuosità dei canneti, mulinando nella corrente fluviale, respirando al ritmo della risacca.

In molte delle composizioni l'orizzonte è volutamente assente, come pure manca il facile respiro prospettico: attraverso la lente della ricerca interiore, i piani cartesiani cedono il posto a visioni minimaliste, svelando porzioni di Natura che improvvisamente acquisiscono dignità e risalto, testimoniano il passaggio dell'artista e certificano il suo sostare incantato.

Claudia Raza

Claudia Raza con la sua spiccata sensibilità, sa cogliere i mutamenti di luce e delle stagioni, ogni angolo, ogni umore della natura si specchia nella sapiente tavolozza cromatica: i blu, declinati in tutte le gradazioni, si affastellano e svaporano in velature ocra, per poi riacquistare ardore sotto la sferza dei bianchi, l'erba e i canneti sono grovigli pulsanti da cui svettano le note acute, ma mai disarmoniche dei gialli. Le opere testimoniano quindi un doppio incedere, uno che si fa strada nel paesaggio interiore, raccogliendo esperienze e suggestioni e dando voce ai sottili moti dell'inconscio, e uno che contemporaneamente prevede il transitare nel mondo esterno, riconoscendosi in una benevola e feconda Natura.

Lorella Klun

Claudia Raza: Aspettando il temporale

Claudia Raza

Claudia Raza è nata a Cividale del Friuli.

Iniza gli studi di pittura frequentando nella città natale i corsi dei professori Vitiello e Morandini. Dopo il trasferimento a Trieste, frequenta la Scuola Libera di Figura del Civico Museo Revoltella, diretta dal pittore Nino Perizzi, e la Scuola Libera dell'Acquaforte Carlo Sbisà, dove apprende le tecniche di incisione che perfeziona successivamente alla Scuola Internazionale di Venezia, sotto la guida di N, Sene e di R. Licata, per le tecniche sperimentali, e di R. Simon per la litografia.

Sempre a Venezia studia Xilografia con i professori Missieri, Palmirani e Bragaglia. Negli Anni '90 prosegue la sua formazione acquisendo anche le tecniche della fabbricazione della carta e della creazione di libri d'arte.

Tra il 1994 e 2001 partecipa a seminari internazionali in Austria, Slovenia e Italia, prendendo parte alla fondazione della stamperia veneziana Tintoretto. E' attiva anche come insegnante di grafica e di pittura.

Accanto alle arti grafiche e figurative Claudia Raza coltiva anche la poesia. Ha pubblicato nel 1996 il libro di liriche e grafiche Sottili inquietudini, Edizioni il Murice, Trieste. Inoltre ha pubblicato nel 2003la raccolta di poesie trilingue Sottili inquietudini 2, Circolo di Cultura Austriaco.

Ha illustrato libri e collaborato alla scenografia con opere dia-proiettate del dramma sacro La visione di lldegarda, per il teatro Bon di Udine. Ha organizzato work shop e seminari di pittura. Fa parte del Circolo Incipit Calligrafia Italiana.

Claudia Raza: Tra l'erba

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!