Mostra della pittrice Femi Vilardo 'Blumen Mantra'

Notizia inserita il 26/09/2014

Presentata al museo d'Arte Moderna Ugo Cará di Muggia la mostra della pittrice Femi Vilardo: inaugurazione sabato 27 settembre

Femi Vilardo: Blumen 7, 2014 - elaborazione digitale
Blumen 7, 2014 - elaborazione digitale

E' stata presentata al Museo d'Arte Moderna Ugo Carà di Muggia la mostra "Blumen Mantra" della pittrice triestina Femi Vilardo, che s'inaugurerà nella prestigiosa sede espositiva sabato 27 settembre alle 18.30. Erano presenti all'incontro Barbara Negrisin, responsabile del Servizio Cultura del Comune della cittadina istro-veneta, che ha portato il saluto del Vicesindaco e Assessore alla cultura Laura Marzi, l'artista e la curatrice Marianna Accerboni. Nella rassegna, visitabile fino al 18 ottobre, sarà esposta più di una ventina di opere scelte, tecniche miste e stampe artistiche digitali su tela ad alta definizione, per la maggior parte inedite e realizzate ad hoc nel 2014.

"Con la consueta, fascinosa, calibrata raffinatezza inventiva e tecnica" ha rilevato Accerboni "Vilardo sa comporre un messaggio di passione e riflessione sulla vita e il suo divenire, simbolizzato dalla rosa, Leitmotiv della mostra, sospesa fra caducità e rinascita. Autrice di una pittura concettuale e neoromantica, l'artista fa assurgere questo fiore a simbolo della vita: i petali sfiniti e accartocciati" ha proseguito il critico "rappresentano la fine, da cui però risorgerà un nuovo fiore. Un ciclo naturale, quello tra vita e morte, che Vilardo interpreta secondo un'accezione positiva, sottolineandone il significato in modo molto personale e attuale, grazie anche all'intreccio tra la fotografia, delicatamente rielaborata attraverso la computergraphic, e la pittura".

"In tal modo, quasi dipingendo con il mezzo tecnologico" ha concluso Accerboni "la pittrice crea una sorta di osmosi fra I diversi lavori: usa per esempio quale sfondo quello di altre opere o il colore nero, per accogliere e impaginare le nuove immagini, che, stampate su tela, vengono poi ulteriormente rielaborate e ritoccate ad acrilico e smalto".

Il mezzo pittorico dona a tali "dipinti multimediali" una nuova e felice matericità, spesso accentuata dall'inserimento di tessuti e garze, che ne aumentano la profondità prospettica fino a raggiungere quasi un effetto di delicato bassorilievo.

Femi Vilardo: The dead life, 2013 - elaborazione digitale
The dead life, 2013 - elaborazione digitale

"Tengo molto all'allestimento delle mie mostre" ha precisato Vilardo "perchè desidero che il fruitore si senta in un certo modo avvolto dai miei lavori e che da ciò tragga una sensazione positiva. Quanto alla tecnica, non mi ritengo nè una fotografa nè un'esperta d'informatica: uso il computer come fosse una tavolozza di colore. Amo giocare tra pittura e fotografia: ho rifotografato più volte la mia pittura e l'ho inserita nell'elaborazione dell'immagine fotografica, la cui superficie ho ulteriormente ridipinto, traendone un gioco senza fine, che mira all'integrazione totale tra pittura e fotografia. La parte più astratta del mio lavoro è quasi un ritorno al non figurativo, alla pittura istintiva e interiore: è per me quasi uno stato d'animo, una pittura molto immediata, un gesto introspettivo, che poi si integra con la fotografia".

La pittrice triestina Femi Vilardo
La pittrice triestina Femi Vilardo

Femi Vilardo si è formata con il pittore Nino Perizi alla Scuola di Figura del Museo Revoltella di Trieste, accostandosi quindi ad altri artisti quali Marino Cassetti, Roberto Tigelli, Paolo Cervi Kervischer, Franco Chersicola e Mirella Schott Sbisà alla Scuola Libera dell'Incisione Carlo Sbisà. Ha esposto  in Italia, Slovenia e in Messico. Nel 2011 ha partecipato su invito alla 54o Biennale d'arte di Venezia - Padiglione Italia FVG.

Orario:

  • da mart a ven 17-19
  • sab 10-12 e 17-19
  • dom e festivi 10-12

Ingresso libero

A cura di: Marianna Accerboni

Informazioni: Comune di Muggia-Assessorato alla Cultura 040 3360340 - ufficio.cultura@comunedimuggia.ts.it - www.benvenutiamuggia.eu

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!