Iperporti. Scali internazionali di letteratura

Notizia inserita il 13/11/2008

Festival letterario internazionale (Trieste, 19 > 22 novembre 2008)

Dal 19 al 22 novembre avrÓ luogo a Trieste, presso la Galleria Tergesteo e il Teatro Miela, la prima edizione di IPERPORTI. Scali internazionali di letteratura, festival letterario internazionale realizzato con il contributo degli Assessorati alla Cultura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Provincia di Trieste.

Organizzato dalla Casa della Letteratura di Trieste, l'associazione che riunisce ben quindici realtÓ culturali da tempo impegnate nella promozione della letteratura, IPERPORTI Ŕ una vera e propria festa della letteratura, con dibattiti, incontri con autori, presentazioni di libri, letture, performance e spettacoli.

La sfida che IPERPORTI si appresta ad affrontare Ŕ la stessa di una cittÓ, Trieste, volta a diventare un importante punto di riferimento economico e sociale per il territorio che la circonda. In questa ottica il porto, uno degli elementi cardine del rilancio economico della cittÓ, rappresenta l'immagine pi¨ immediata di un ideale luogo di incontro, zona di approdo dove scambiare conoscenze ed esperienze letterarie, punto di partenza di innumerevoli viaggi reali e immaginari.

Al comitato scientifico del festival, che raccoglie i responsabili delle diverse associazioni che aderiscono alla Casa della Letteratura, si affianca un comitato d'onore, di cui fanno parte Cristina Benussi, preside della FacoltÓ di Lettere e Filosofia dell'UniversitÓ di Trieste, Lorenza Rega, preside della Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori di Trieste, e lo scrittore di fama internazionale Boris Pahor.

Particolarmente interessanti le diverse sezioni che compongono il festival. Rotte del mondo. Nel dibattito degli intellettuali apre la manifestazione mercoledý 19 novembre e vede la presenza del giornalista de La Stampa Enrico Martinet, autore di suggestivi romanzi di viaggio, e dello scrittore cileno Gaston Salvatore, nipote di Salvador Allende; il dibattito di apertura del festival analizza l'attuale stato di salute della letteratura, stretta fra la dilagante fiction e la scrittura di ricerca, e si interroga sul suo significato per restituirle un ruolo fondamentale nella battaglia culturale contro l'omologazione.

Ipernavigare. Porti della traduzione Ŕ la sezione dedicata alla traduzione e indaga, con l'aiuto di docenti, traduttori e autori, la nozione di "traducibilitÓ", il particolare investimento che si concentra in quello spazio di contatto e scambio fra le diverse culture; fra gli ospiti della sezione Raphael d'Abdon, fra i maggiori esperti del pensiero filosofico africano.

La tavola rotonda Onde di crisi. Risposte degli scrittori, in programma venerdý 21 novembre, esplora la funzione della letteratura negli attuali contesti di crisi, il ruolo che la scrittura riveste in situazioni di conflitto e povertÓ, dove rappresenta una via di scampo e un'opportunitÓ di sviluppo; protagonisti dell'incontro lo scrittore Giorgio Vasta e Luca Rastello, giornalista di Repubblica e inviato di Diario.

Mari speculari. I paesi visti da scrittori di altri paesi Ŕ invece dedicata alla letteratura di viaggio, agli scrittori che vivono o hanno soggiornato per un periodo all'estero, alla valorizzazione delle diversitÓ letterarie, linguistiche e culturali. Impegnati nell'analisi di somiglianze e differenze con il nostro modo di vivere e di rappresentare il mondo, sono ospiti della sezione gli scrittori Julius Franzot, Hans Raimund e Veit Heinichen, il celebre giallista tedesco che dal 1997 vive a Trieste e che qui ha voluto ambientare i suoi romanzi (da I morti del Carso, del 2003, al pi¨ recente Le lunghe ombre della morte).

Non mancano, infine, le Letture per bambini e ragazzi, di cui si occupa le sezione Young Box e, in programma nelle sezioni Tras-porti, Terminal Incontri e Container, le presentazioni di libri e case editrici, le letture, i reading.

Ad animare le sezioni sono scrittori, critici, editori, docenti e artisti di diversa formazione e provenienza: da Boris Pahor alle africane Shailja Patel e Natalia Molebatsi; dal portoghese Gonšalo M. Tavares allo sloveno Miha Mazzini; dagli ungheresi Istvßn Hertl e Laszlˇ Sztanˇ fino a Marino Curnis, viaggiatore e poeta esperantista. Nel segno di una visione realmente internazionale, senza confini e "in transito" della letteratura.

La sera di venerdý 21 novembre, nell'ambito del festival, avrÓ luogo l'undicesima edizione del "Premio Internazionale Trieste-Poesia", che verrÓ assegnato al poeta portoghese (pubblicato in Italia da Guanda) Gonšalo M. Tavares. La serata prevede inoltre l'assegnazione del "Premio alla Traduzione" a Paola Tomasinelli e del Premio Anthares "Un poeta per la pace" a Claudio Turina.

Molti gli ospiti, italiani e stranieri, che animeranno la serata finale del festival (sabato 22 novembre), in programma al Teatro Miela. A Boris Pahor infatti si affiancheranno Veit Heinichen, la giovane poetessa e narratrice croata Olja Savicevic Ivancevic, la poetessa africana Ntsiki Mazwai; a trasformare le loro letture in vere e proprie performance, i suoni della band Baby Gelido e del percussionista Alessandro Croce.

Fra le altre iniziative in programma sabato 22 novembre si segnalano la presentazione de Il sogno calpestato, affascinante libro-diario di Marino Curnis che documenta il suo viaggio a piedi da Bergamo all'Iran, attraverso nove nazioni, nel segno della pace e della fratellanza universali, e la rappresentazione dello spettacolo La cittÓ di Brecht, di Nevio Gambula, suite per voce recitante, canto e fisarmonica costruita a partire da frammenti di Brecht e di autori a questo legati.

Tutti gli appuntamenti in programma ad IPERPORTI sono ad ingresso libero.

PROGRAMMA

Mercoledý 19 novembre
ore 17.30 / Galleria Tergesteo
Inaugurazione. Saluti delle autoritÓ
Con Roberto Dedenaro, Presidente della Casa della Letteratura e Christian Sinicco, direttore artistico

ore 18.00 / Galleria Tergesteo
Rotte del mondo. Nel dibattito degli intellettuali
Incontro con Cristina Benussi, Gaston Salvatore (Cile), Enrico Martinet
A cura di Cristina Favento

Giovedý 20 novembre
ore 15.00 / Galleria Tergesteo
Young Box. Letture per bambini
Incontro con Marko Kravos
A cura di Anna Castellari

ore 16.00 / Galleria Tergesteo
Tras-porti
"Le altre parole, Idolina Landolfi traduttrice, Tommaso Landolfi traduttore di Dostoevskij"
Incontro con Ernestina Pellegrini e Sergia Adamo
A cura di Roberto Dedenaro

ore 17.00 / Galleria Tergesteo
Ipernavigare. Porti della traduzione
Incontro con Raphael d'Abdon, Istvßn Hertl e Laszlˇ Sztanˇ (Ungheria)
A cura di Corrado Premuda

ore 18.00 / Galleria Tergesteo
Futuro del Porto. Tra architettura e libri
Incontro con Francesco Cervesi, Gianmaria Nerli
A cura di Cristina Favento

ore 19.00 / Galleria Tergesteo
Terminal Incontri
Incontro con Laura Pariani
A cura di Gabriella Musetti

ore 20.30 / Galleria Tergesteo
Container. Letture
Miroslav Micanovic (Croazia)
Miha Mazzini (Slovenia)
Natalia Molebatsi (Sudafrica)
Con Damir Murkovic, presidente della ComunitÓ Croata di Trieste
A cura di Marijana sutic Pavlicevich e Franjo Matanovic

Venerdý 21 novembre
ore 15.00 / Galleria Tergesteo
Young Box. Letture per ragazzi
Incontro con Maria Sanchez Puyade (Argentina)
A cura di Anna Castellari

ore 16.00 / Galleria Tergesteo
Tras-porti
Presentazione della collana "Passaggi" di EDIT/Il Ramo d'Oro Editore
Incontro con Silvio Forza, Diego Zandel e Gianfranco Sodomaco
A cura di Gabriella Musetti

ore 17.00 / Galleria Tergesteo
Ipernavigare. Porti della traduzione
Incontro con Lorenza Rega e Paola Tomasinelli
A cura di Corrado Premuda

ore 18.00 / Galleria Tergesteo
Onde di crisi. Risposte degli scrittori
Incontro con Giorgio Vasta e Luca Rastello
A cura di Francesca Zupin

ore 18.00 / Libreria Minerva
Presentazione del libro di Elisabetta d'Erme TIT-BITS: James Joyce, un'epoca e i suoi media
A cura di John McCourt e Pierluigi Sabatti

ore 19.00 / Galleria Tergesteo
Container. Performance
Shailja Patel (Kenia)

ore 19.30 / Galleria Tergesteo
XI edizione TRIESTE-POESIA
in collaborazione con il Club Anthares
Terminal Incontri
Presentazione del libro di Paolo Collo Piccole stanze per la morte di mio padre e mia madre
A cura di Gaetano Longo
ore 20.30 / Galleria Tergesteo
Premio Internazionale TRIESTE-POESIA 2008 a Gonšalo M. Tavares (Portogallo)
Premio alla Traduzione a Paola Tomasinelli
Premio Anthares "Un poeta per la pace" a Claudio Turina
Letture di Maurizio Zacchigna e Irene B. Puzzo

Sabato 22 novembre
ore 15.00 / Galleria Tergesteo
Container
Presentazione di Biblion Edizioni
Incontro con Alessandro Scarsella e Simonetta Pelusi
A cura di Aulo Chiesa

ore 16.00 / Galleria Tergesteo
Tras-porti
Presentazione del libro di Claudio Turina Il morso di un ratto
A cura di Graziella Atzori e Viviana Valente

ore 17.00 / Galleria Tergesteo
Mari speculari. I paesi visti da scrittori di altri paesi
Incontro con Julius Franzot, Veit Heinichen (Germania), Hans Raimund (Austria)
A cura di Gabriella Valera Gruber

ore 18.00 / Galleria Tergesteo
Young Box. Letture per ragazzi
Incontro con Ennio Cavalli
A cura di Anna Castellari

ore 18.00 / Teatro Miela
Il sogno calpestato
Proiezione video e incontro con Marino Curnis

ore 20.30 / Teatro Miela
Boris Pahor
Veit Heinichen (Germania)
Baby Gelido
Ntsiki Mazwai (Sudafrica)
Alessandro Croce
Olja Savicevic-Ivancevic (Croazia)

La cittÓ di Brecht
Con Nevio Gambula (recitazione), Raffaella Benetti (canto e fisarmonica)

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!