Giornalisti italiani nel mondo

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Informazioni sui giornalisti e le comunità italiane all'estero, con materiali su migrazioni, minoranze e mass media, sono reperibili sul sito web www.giornalistiitalianinelmondo.net. Costruito come una banca dati liberamente consultabile, il sito è nato un anno fa per iniziativa del giornalista triestino Maurizio Bekar.

Il sito, che si rivolge ad operatori dell'informazione e della cultura, è stato recentemente ampliato con una sezione dedicata al dibattito, ove vengono pubblicati testi di riflessione sull'identità culturale degli italiani all'estero, sull'informazione e - più in generale - sulle minoranze e il multiculturalismo nell'era della globalizzazione.

On line, oltre a contatti ed articoli sui connazionali all'estero, i migranti e il dialogo interculturale, nella sezione 'FAQ' (Frequently Asked Questions, cioè Domande Frequenti) sono presenti anche indicazioni per il riconoscimento e la tutela in Italia delle attività giornalistiche svolte all'estero; la sezione è stata realizzata sulla base di domande giunte al sito dall'estero, con le risposte fornite dall'Ordine nazionale dei Giornalisti, dall'Ordine dei giornalisti del Lazio e dal sindacato dei giornalisti della FNSI.


Nelle pagine della sezione "Dibattito" dedicate all'informazione sono presenti varie relazioni tenute al 4° Congresso mondiale della FUSIE (Federazione Unitaria Stampa Italiana all'Estero), svoltosi nell'aprile scorso a Catania (* v. nota in chiusura con l'elenco delle relazioni disponibili), che si affiancano al testo della ricerca su "La comunicazione interculturale" curata nel 2004 dalla stessa Fusie per il CNEL; nella ricerca figura anche l'indirizzario delle testate aderenti alla FUSIE, e dei media per le comunità immigrate in Italia. Nella stessa sezione a! nche testi su "I nuovi media e la società globale" con scritti (ripubblicati su autorizzazione) di Gianni Riotta e del giornale multilingue europeo "Cafè Babel". Inoltre dei testi sui problemi di riconoscimento in Italia dell'attività giornalistica svolta all'estero.

Nella sottosezione "Identità e cultura" della pagine dedicate al dibattito figurano invece articoli e interventi sugli italiani all'estero e sulle nuove società multiculturali, con scritti di padre Giovanni Graziano Tassello (del Centro Studi e Ricerche per l'Emigrazione di Basilea), di Edoardo Coen dell'ASIB (Associazione Stampa Italiana in Brasile) e di Anna Maria Zampieri Pan (da Vancouver). Nella sottosezione "Idee", invece, alcuni materiali di riflessione non incentrati in specifico sugli italiani all'estero, ma su tematiche affini riguardanti la tutela delle minoranze e il multiculturalismo; tra questi un intervento dei primi anni '80 di Gustavo Buratti su "Le lingue tagliate - La tutela delle minoranze linguistiche" e una raccolta di conferenze sui temi dell'emigrazione e l'esilio realizzate dall'associazione "Spaesati" di Trieste con la collaborazione di vari enti locali.


Nelle altre sezioni del sito web, costruito come una banca dati liberamente consultabile, sono reperibili i contatti di testate e associazioni di giornalisti italiani all'estero, collegamenti a banche dati con gli indirizzi di migliaia di giornali, radio, e istituzioni di tutto il mondo, materiali ed articoli su mass media, emigrazione, europeismo e multiculturalismo, e i link ad alcune biblioteche on line, con testi scaricabili gratuitamente in formato digitale. Il sito web, raggiungibile all'indirizzo www.giornalistiitalianinelmondo.net, è nato nel marzo del 2004 per iniziativa del giornalista triestino Maurizio Bekar. Il sito è aperto alla collaborazione di tutti gli interessati; viene sviluppato su base volontaria, ma sono ricercati appoggi e collaborazioni di altre realtà associative, enti ed istituzioni.

* NOTA: elenco delle relazioni pubblicate, temute al 4° Congresso mondiale della FUSIE:
Franco Narducci (Segretario CGIE), Graziano Tassello (Presidente IV Commissione CGIE), Nino Randazzo (Presidente I Commissione CGIE), Luciano Segafreddo (Messaggero di S. Antonio), Giangi Cretti (Vicepresidente FUSIE), Gino Dassi (consiglio direttivo FUSIE), Franco Santellocco (Presidente V Commissione CGIE), Sergio Sgambato (Assocamerestero), Aniello Verde (già caporedattore Rai International), Vitaliano Vita (editore "Pagine" - Venezuela), rappresentante Agenzie di stampa specializzate, Maurizio Bekar, Graziano Motta, Riccardo Masini (Direttore UNAIE - Mondo), Basilio Giordano (editore "Il Cittadino Canadese")

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!