Lara Kobal: "Le Maliziose"

Notizia inserita il 7/01/2011

Lara Kobal: Le Maliziose

Vincitrice del PREMIO GIOVANI al VI Concorso Artistico » MOTOVUN ART 2010 » organizzato dal Comune di Montona (HR) in collaborazione con il Museo civico di Pisino.

Vernice Venerdì 14 gennaio 2011 ore 20 presso la CONESTABO ARTGALLERY di via Fonderia 5 ( primo piano ) a Trieste

Gli acquerelli di Lara Kobal sono il suo diario intimo, fatto di colori ed energia che scorrono e si rincorrono sull'accogliente superficie della carta. Attraverso di essi la giovane artista approfondisce la conoscenza di sé, raccoglie e tesse le proprie emozioni e le fa defluire, affacciandosi al mondo con semplicità, senza filtri, orpelli e sovrastrutture.

Il colore, fluido e vitale, si rapporta con lo spazio bianco del supporto, in una ricerca che si collega idealmente all'arte giapponese, in cui la nozione di vuoto, shunya non indica la vacuità, il nichilismo, come lo intende l'occidente, ma rappresenta una condizione di possibilità, un potenziale dinamico in continua trasformazione.

Nelle composizioni di Lara il vuoto non si oppone al pieno, ma dialoga incessantemente con esso; il vero soggetto è quello che non viene immediatamente rivelato, ciò che si cela nell'intervallo tra un filamento di colore e l'altro, tra il raccoglimento mentale e la gestualità della pennellata. Uno spazio vibrante, che racconta più di tante stratificazioni. In esso percepiamo una svariata gamma di emozioni: i colori vitali indicano l'entusiasmo non lambito da oscure pulsioni, la fiducia nell'aprirsi allo sguardo degli altri; le volute cromatiche, ingentilite dalla diluizione dell'acqua, si muovono con un incantato stupore, fatto di slanci e riflessioni. Ma vi è anche una profondità dettata dal costante processo di maturazione, dalle esperienze che giorno dopo giorno si sedimentano e germogliano: ecco allora la Malizia che dà il titolo alle opere, sentimento sottile, in bilico tra eros e giocosità, che illumina l'artista e definisce la donna, le sue pulsioni, i suoi desideri. Pagina dopo pagina il diario si apre davanti ai nostri occhi, energico e raffinato, delicato e indissolubile intreccio tra l'arte e la vita.

Lorella Klun

La mostra rimarrà aperta fino al 3 febbraio 2011 nelle sedi: _CONESTABO ARTGALLERY via della Fonderia, 5 (primo piano) 34129 - Trieste _VETRINA, via Udine, 2/1 - Trieste tel. 040 370274 cell. +39 335 8273449 orario: dal martedì al venerdì dalle ore 17.00 alle 19.30

LARA KOBAL Lara Kobal e' nata l'11 Marzo 1981 a Capodistria, in Slovenija. Professoressa di arti figurative Lara Kobal dopo la laurea in Pedagogia dell'arte alla Facoltà di Scienze della formazione di Lubiana nel 2005, ha avuto modo di insegnare materie e corsi artistici, quali educazione artistica e didattica dell'immagine, su tutti i livelli del sistema educativo sloveno: a partire dall'asilo, la scuola elementare, le medie e le superiori, al ginnasio artistico, fino all'impiego come assistente per la didattica dell'immagine alle Università di Lubiana e del Litorale. Da segnalare nel 2010, la mostra dal titolo »Gocce di luna« a Lipica, Slovenija. Ha partecipato a concorsi ed ex-tempore in Croazia, Slovenija e Italija, (»Extempore internazionale di Grisignana«, in Croazia, »Artefatto« a Trieste) premiata anche alle »Vele e colori di Barcola« a Trieste, »Ex-tempore internazionale a Montona in Croazia«, all' 11o concorso internazionale »Natale con l'arte« ad Aurisina, presente alla mostra internazionale d'arte contemporanea al Castello di Duino »Artisti senza frontiere 2010«.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!