Mostra di grafica: Raffigurazioni da matrice con varianti / segni ed esistenza

Notizia inserita il 25/09/2013

Promossa da:
Comune di Muggia - Ufficio cultura e sport, in collaborazione con Associazione Culturale Juliet nell'ambito del progetto PRACC Dieci.due! International research contemporary art, associazione culturale, Milano

Luogo: Museo d'Arte Moderna Ugo Carà, Via Roma 9 Muggia (Trieste)

aperto da Martedì a Venerdì h.17-19, Sabato 10-12 / 17-19. Domenica e festivi h.10-12
Lunedi chiuso
fino a Domenica 10 Novembre 2013

Inaugurazione Mercoledì 16 Ottobre 2013 ore 18
Curatore Maria Rosa Pividori
Presentazione critica di Lorella Giudici

Opere grafiche di
Bruno Aita, Max Bottino, Loretta Cappanera, Edi Carrer, Rebecca Forster, Marco Magrini, Ernesto Paulin, Lorena Pedemonte, Dario Pinosa, Anna Pontel, Federico Simonelli, Antonio Sormani, Aldo Spinelli, Fausta Squatriti, Alessio Tibaldi, Fulvio Tomasi, Carlo Vidoni.

Le opere grafiche invitano il visitatore a soffermarsi sul particolare, soffermarsi sul particolare vuol dire entrare, attraverso un micro mondo di segni, in un'altra possibilità di percezione, un mondo intimo e silenzioso più vicino all'armonia perché si deve ritrovare il tempo necessario per vedere, per percepire con nuovo sguardo i racconti, i segni, le forme: il frutto degli artisti che ci sorprende. Oggi il mondo è centrato sul macro rumoroso che ci invade, sulla velocità che non ci lascia le pause di riflessione e il tempo per vivere ed elaborare le esperienze, sull'uniformità che ci fa vivere quello che già conosciamo ma non ci proietta togliendoci la scoperta di noi e degli altri.

Gli artisti invitati sia friulani che provenienti da altre regioni o nazioni hanno un lavoro di alta qualità sperimentato in molte mostre, le generazioni e le provenienze sono a confronto nel dialogo e nello scambio, alcuni hanno nel curriculum molte mostre in luoghi internazionali ma abbiamo invitato anche alcuni giovani emergenti di sicuro talento.

Negli ultimi anni le opere di grafica hanno avuto un riscontro maggiore d'attenzione all'estero che in Italia, ad esempio in Slovenia si tiene una delle più importanti Biennali di grafica internazionale, le opere grafiche richiedono un'abilità tecnica da "maestri" quindi grande applicazione e conoscenza, siamo tra quelli che desiderano valorizzarla in epoca di grandi distrazioni e mancanza di memoria.

Questa raffinata e complessa mostra sarà ricca di pluralismo di segni, tecniche e linguaggi affrontati dagli artisti per realizzare le opere in mostra, sorprenderà e aprirà la curiosità ai visitatori.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!