Mostra "Le Comunicazioni postali della Dalmazia"

Notizia inserita il 4/04/2008

Al Museo Postale e Telegrafico di Trieste
"Le Comunicazioni postali della Dalmazia"

Il Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste sta lavorando a tutto volume per la promozione della storia postale, materia di indagine sul passato che sta riscuotendo molti consensi tra i rappresentanti del settore della ricerca storica. Il Museo Postale triestino, va evidenziato, č l'unico attualmente operativo lungo l'intera penisola italiana, e mantiene utili dialogo e collaborazione con altre realtā museale gemelle attive nelle regione contermini e nell'est dell'Europa.

Dopo la recente mostra dedicata alla figura di Guglielmo Marconi e alla Quinta collettiva dell'Associazione di Storia Postale del Friuli e della Venezia Giulia, si inaugura il 2 aprile una inedita rassegna intitolata "Le comunicazioni postali della Dalmazia". La mostra č stata curata dalla direttrice del Museo Postale Chiara Simon assieme all'Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste, alla Associazione per lo Studio della Storia Postale di Padova e alla giā citata Associazione di Storia Postale del Friuli e della Venezia Giulia.

"Con questa rassegna - spiega Chiara Simon - si č inteso organizzare un viaggio nella storia per scoprire le vie postali della regione dalmata dalla prefilatelia alla filatelia vera e propria. E' una storia postale di una terra affascinante e sfaccettata, dove le principali cittā della sua fascia costiera contribuirono allo sviluppo postale con l'evolversi delle relazioni commerciali e delle direttrici marine. Vicende - informa la direttrice - che partono dalle avventure del Bailo veneziano di Costantinopoli, sorta di ambasciatore che si occupava pure di affari, e che nella capitale ottomana gestiva il regolare corso di posta del Dispaccio Pubblico, rappresentato da una fregata che ogni mese trasportava le lettere tra Venezia e Costantinopoli via Cattaro". La storia postale dalmata passa ovviamente anche attraverso le occupazioni austriache e napoleoniche, ovvero le province illiriche, per imbarcarsi alla fine dell'Ottocento sulle navi del Lloyd Austriaco.

La mostra, che sarā visibile sino al primo di giugno, č stata concretizzata attraverso un piano tematico di pannelli realizzati da diversi collezionisti che hanno utilizzato rari francobolli, cartoline e oggetti postali viaggiati. Per l'occasione verranno messi a disposizione degli appassionati e cultori di storia postale uno speciale annullo filatelico e una serie di cartoline dedicate. Il Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di piazza Vittorio Veneto 1 č aperto dal lunedė al sabato dalle 9.00 alle 13.00, la domenica dalla 10 alle 12 con la collaborazione dell'associazione "Cittāviva".

Per informazioni su museo e manifestazione, il telefono č lo 040/6764294, l'email museopostaletrieste@posteitaliane.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!