Musiz

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

All'artista bulgaro Ivan Moudov
il Premio Giovane Emergente Europeo Trieste Contemporanea 2006

Il Comitato Trieste Contemporanea torna al ruolo di testimone dei fermenti in atto nell'Europa centro orientale attraverso l'assegnazione del Premio Giovane Emergente Europeo Trieste Contemporanea che per l'anno 2006 viene aggiudicato all'artista bulgaro Ivan Moudov, protagonista della sua prima personale italiana assoluta con il progetto espositivo intitolato "Musiz", che si inaugurerà sabato 9 dicembre, alle ore 18.30 presso lo Studio Tommaseo di Trieste.

Organizzata da Trieste Contemporanea in co-produzione con l'Officina-Progetto Brainwork e lo Studio Tommaseo, l'esposizione è curata da Maria Vassileva, chief curator della Sofia Art Gallery e una delle più importanti critiche bulgare attiva sulla scena internazionale, che ha selezionato Moudov per il Premio Trieste Contemporanea.

"Nonostante la giovane età, Ivan Moudov appartiene alla generazione di artisti che senza compromessi prendono posizione per lo sviluppo di un'arte a tendenza post-concettuale. Ogni lavoro creato dall'artista mostra oggetti o situazioni il cui valore simbolico o metaforico è accentuato al più ampio grado possibile". Con queste autorevoli parole il critico e curatore Ami Barak descrive il percorso creativo dell'artista bulgaro, già ampiamente riconosciuto soprattutto per le sue azioni artistiche "illegali" che affrontano (spesso con una buona dose di humour ed ironia) questioni controverse relative a potere e controllo sociale, appropriazione ed autorità di un'opera d'arte.

L'esposizione triestina sarà l'occasione per riflettere criticamente sull'istituzione museale attraverso due opere tra loro complementari. Grazie alla prima, intitolata "Fragments", nel corso di un anno e mezzo, l'artista ha collezionato e catalogato frammenti sottratti a diverse opere d'arte appartenenti a Musei e Gallerie d'Europa. Ogni frammento raccolto è stato accuratamente depositato in una valigia che immediatamente evoca la celeberrima Boîte-en-valise, nella quale Marcel Duchamp raccoglieva le riproduzioni in miniatura delle sue opere. Sia museo portatile che personalissima "Arca di Noè", l'affascinante collezione di Moudov è stata esposta a Cetinje, Berlino, Lussemburgo, Vienna e Sofia ed è allo stesso tempo un riferimento diretto al fantomatico Museo d'Arte Contemporanea di Bulgaria, ultimo lavoro dell'artista che grande clamore ha suscitato nel suo paese natale.

Recentemente infatti, Moudov è stato protagonista a Sofia dell'azione provocatoria alla stazione ferroviaria di Poduyane intitolata "Musiz", che verrà presentata in Italia nella mostra triestina: annunciando l'apertura di un inesistente Museo d'Arte Contemporanea attraverso un'imponente campagna pubblicitaria, è riuscito a coinvolgere circa trecento persone per l'inaugurazione e a far pubblicare numerosi articoli sull'argomento, richiamando così l'attenzione dell'opinione pubblica sul fatto che a tutt'oggi in Bulgaria non esiste un Museo destinato ad ospitare opere di artisti contemporanei.

L'esposizione sarà accompagnata da un catalogo bilingue curato da Maria Vassileva riepilogativo dell'intera vicenda artistica di Moudov dagli esordi ad oggi.

Ivan Moudov vive e lavora a Sofia, in Bulgaria, dove è nato nel 1975. Dopo aver frequentato l'Istituto d'Arte, si laurea nel 2002 all'Accademia Nazionale delle Arti di Sofia con un MA in arte e pittura murale. Lavora prevalentemente utilizzando strumenti espressivi quali il video, la fotografia, l'installazione e la performance. Oltre a "Manifesta 4" di Francoforte (2002), Moudov partecipa a diverse esposizioni in Austria, Montenegro, Germania, Francia e Bulgaria. Tra le partecipazioni di quest'anno spiccano "New Hope" al Goethe Institute di Sofia, "One our Priority" al JET di Berlino e la partecipazione alla seconda edizione della Biennale dei Giovani Artisti di Sofia.

Esposizione: Musiz
Artista: Ivan Moudov
Curatore: Maria Vassileva
Organizzatori: Comitato Trieste Contemporanea in co-produzione con l'Officina-Progetto Brainwork e lo Studio Tommaseo

Catalogo: a cura di Maria Vassileva
Luogo: Trieste, Studio Tommaseo (Via del Monte 2/1)
Inaugurazione: sabato 9 dicembre, ore 18.30
Periodo: 9 dicembre 2006 > 4 febbraio 2007
Orario: lunedì > sabato: 17.00 > 20.00

Ingresso libero

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!