Poesia all'Oasi Felina

Notizia inserita il 29/09/2007

Premiazione del Concorso di poesia dedicato al mondo dei gatti, indetto da "Il Gattile"

Avrà luogo sabato 29 settembre 2007 alle ore 16.00 all'Oasi Felina di via Costalunga (situata alla fine di tale strada, poco prima dell'incrocio con via Brigata Casale) la premiazione dei vincitori del Concorso di poesia dedicato al mondo dei gatti, indetto da "Il Gattile", Associazione Civile Onlus. Quest'ultima, in convenzione con il Comune di Trieste e con l'autorizzazione dell'A.S.S., cura e sterilizza i gatti che vivono liberi in colonie feline, mentre l'Oasi Felina è adibita ad accogliere e proteggere le colonie di mici destinati a essere spostate per cause di forza maggiore. I premi saranno consegnati dal vicesindaco e assessore agli Affari Generali e Istituzionali, Paris Lippi, e dal presidente de "Il Gattile", Giorgio Cociani.

La giuria, composta dall'astrofisica Margherita Hack, dall'architetto Marianna Accerboni, dal professor Elvio Guagnini e dallo scrittore Pino Roveredo, ha assegnato il primo premio per la categoria in lingua italiana a Elisabetta Ravalico (Trieste), il secondo a Manuela Sedmach (Trieste), il terzo ex aequo a Giorgetta Dorfles (Trieste) e Bernardetta Manfredo (Udine). Per la sezione in dialetto, il primo premio è andato a Paola Signorini (Trieste), il secondo a Lilia Trevisan (Trieste), il terzo ex aequo ad Aurora Mancini (Trieste) e Lucia Accerboni (Sacile, Pordenone). Per la sezione giovani, il primo premio è stato assegnato a Sabrina Zanello, anni 12, (Castions di Strada, Udine), il secondo a Sebastiano Micheli, anni 11, (Trieste).

Dopo la premiazione i testi vincitori, assieme ai secondi e terzi classificati, saranno letti dagli attori Ariella Reggio e Franco Giraldi del Teatro La Contrada di Trieste.

Le poesie premiate sono stati scelte tra 131 testi, inviati da 93 partecipanti e provenienti non solo da Trieste e dalla nostra regione, ma anche da molte città italiane, da Torino a Siracusa, nonché da Svizzera, Spagna e Croazia: soprattutto rime in lingua italiana (87), ma con una buona rappresentanza anche del dialetto (39). L'età dei poeti-gattofili varia dai 9 ai 96 anni.

Il quadro che emerge dai testi poetici, tutti di buon livello, racconta del gatto randagio dalla vita grama e di quello domestico, che spadroneggia in casa, affascinante, sfuggente, enigmatico. Sullo sfondo la solitudine in cui vive l'uomo contemporaneo, mitigata dalla presenza dei teneri amici pelosi.

La manifestazione si svolge nell'ambito della XXIII edizione de "I buoni della strada - Premio Miranda Rotteri", iniziativa promossa dal Comune di Trieste e intitolata alla nota giornalista de "Il Piccolo", che fu una delle prime sostenitrici de "Il Gattile".

INFO: 3356750946 - 040 364016

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!