Storie e immagini di una Trieste inedita

Notizia inserita il 07/12/2014

Al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste

Si inaugura mercoledì 10 dicembre (ore 11.00) la mostra "Storie e Immagini di una Trieste inedita" al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste.

La rassegna è stata realizzata dalla direzione museale in collaborazione con il Circolo Numismatico Triestino. Negli intenti dei curatori, la messa a fuoco di una Trieste dai tratti spesso sconosciuti, tanto sorprendenti quanto rivelatori, attraverso delle immagini antiche tratte da stampe, fotografie e cartoline antiche.

Un canale A Trieste

Nella mostra sono esposte diverse medaglie originali coniate all'epoca per celebrare avvenimenti, personaggi e iniziative di una città in rapida e gloriosa espansione. L'allestimento particolarmente suggestivo e ricco di prospettive inusitate su porto e emporio, propone una sorta di "promenade" per immagini che parte dall'odierno Largo Roiano, dove nel 1769 venne inaugurato il Lazzaretto di Santa Teresa in quella che un tempo era l'estrema periferia della città.

La passeggiata per immagini si sofferma sulla vicina area della stazione, con foto e stampe dell'antica ferrovia meridionale austriaca per giungere a quella moderna. Per chi visiterà la mostra farà specie rendersi conto che un tempo il mare arrivava proprio di fronte all'attuale piazza della Libertà, quasi adiacente l'attuale stazione ferroviaria. E per molti versi inedite sono le foto che documentano la costruzione del Portovecchio con gru basculanti alimentate a vapore dalla centrale idroelettrica che oggi è diventata museo.

Via della Stazione

Tra le immagini più singolari, l'attuale Banca d'Italia di corso Cavour, già Banca Austroungarica: un tempo l'entrata alla struttura non corrispondeva a quella attuale lungo il corso, ma il cliente entrava dalla via Galatti. Ulteriore e fuorviante prospettiva quella che dal mare porta lungo il canale interno verso il tempio di Sant'Antonio nuovo. Chi osserva bene non si raccapezza: la visuale della facciata della chiesa infatti viene oscurata dalla presenza del Caffè "Stella Polare", successivamente trasferito al lato della piazza.

Altre sorprese attendono il visitatore nell'osservazione dei diversi poster, dalla facciata del classico caffè Tommaseo, al tempo Tomaso dal nome del ristoratore, al Molo San Carlo costruito alla metà del Settecento sulla carcassa della nave omonima affondata nel 1737. Nel poster conclusivo, chiude la prima parte della rassegna una cartolina che presenta una piazza Unità ben diversa da quella odierna.

Piazza Grande, Trieste

La seconda parte della passeggiata sulla Trieste inedita è prevista per il 2015. La rassegna sarà visitabile sino al 19 gennaio 2015. Gli orari: da lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, il sabato dalle 9.00 alle 12.25, pure il giovedì dalle 15.00 alle 18.00 grazie alla collaborazione dell'Associazione "Cittaviva" di Trieste.

Per informazioni, il telefono è lo 040/6764293.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!