Raccontare Trieste su misura junior

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

I ragazzi raccontano - Raccontare Trieste su misura junior 10 anni dopo
Biblioteca Quarantotti Gambini - Sala Polifunzionale - Trieste, Via del Teatro Romano, 7
18 maggio 2006, ore 16.00-19.00

Programma

Anna Rosa RUGLIANO
docente di Biblioteconomia, Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Trieste
C'era una volta

Tiziana PIRAS
Ricercatrice, Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Trieste
Letteratura per l'infanzia tra ieri e oggi. Presentazione di studi e tesi di laurea sull'argomento

Loredana CZERWINSKY DOMENIS
docente di Pedagogia Sperimentale, Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Trieste
Ripercorriamo con i ragazzi i dieci anni del concorso

L'iniziativa, promossa dal Servizio Ragazzi della biblioteca, intende celebrare la decima edizione del concorso omonimo, nato per stimolare nei ragazzi dai 6 ai 20 anni la creatività tramite la parola scritta.

Troppo spesso si sente dire dagli addetti ai lavori, (insegnanti, esperti di pedagogia, docenti di letteratura giovanile), che i ragazzi non leggono, e che, di conseguenza non sanno più scrivere. In realtà, proprio leggendo i libri scritti per i ragazzi, si nota palesemente che anche i modelli di scrittura degli adulti sono cambiati perché cambiata, o avanzata, è la tecnologia ed il suo utilizzo. Come cambiato è il modo di relazionarsi che i più giovani hanno tra di loro.

I ragazzi scrivono i componimenti richiesti dalla scuola usando periodi brevi, frasi spezzate e le abbreviazioni che il linguaggio comune impone per inviare messaggi tramite il cellulare o il computer. Ma non è quanto è stato fatto fin da quando si è cominciato ad usare un segno scritto per indicare prima un'idea, poi un concetto e quindi un discorso compiuto?

Il convegno intende proprio discutere di ciò, proponendo agli interessati un pomeriggio di riflessione sul rapporto che i ragazzi hanno con la scrittura e con la letteratura in generale, anche proposta tramite i concorsi letterari, e la percezione che hanno del concorso proposto dalla biblioteca. E lo farà tramite l'intervento dei relatori invitati, le prof. Loredana Czerwinsky Domenis, Anna Rosa Rugliano e Tiziana Piras, docenti rispettivamente di Pedagogia Sperimentale, di Biblioteconomia e di Letteratura per l'Infanzia presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Trieste. La prof. Anna Rosa Rugliano, ideatrice del concorso quale direttore, all'epoca, della Biblioteca Civica Hortis, parlerà di quali siano state le considerazioni che l'hanno spinta a pensare di avvicinare i giovani alla lettura e alla frequentazione della biblioteca attraverso il componimento scritto. La prof. Piras terrà un intervento dal titolo:"La letteratura per l'infanzia tra ieri e oggi", presentando anche alcune tesi discusse nei mesi scorsi sull'argomento. Concluderà il pomeriggio la prof. Czerwinsky Domenis che analizzerà le risposte date dai partecipanti delle passate edizioni ad un questionario predisposto dal Servizio Ragazzi della Biblioteca, teso a dimostrare come i ragazzi vivono il concorso, i loro sentimenti al momento della competizione e le ripercussioni sul loro futuro di scrittori, ma soprattutto di lettori.

Fonte: www.retecivica.trieste.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!