Trieste/Wien

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

TRIESTE/VIENNA: UN'AFFINITA'.
IO HO VISTO IL MARE!
Trieste, 10 maggio - 4 giugno 2006
FOTOGRAFIA, CINEMA, INSTALLAZIONE, VIDEO, LETTERATURA
Palazzo Costanzi, Teatro Miela, Molo Audace, Biblioteca Civica Attilio Hortis

Martedì 9 maggio 2006 alle ore 18 presso Palazzo Costanzi, Piazza Piccola 2 a Trieste,
inaugurazione della mostra fotografica Qua e là.

Trieste 10 maggio - 4 giugno 2006

dove: Trieste, Palazzo Costanzi, Piazza Piccola 2, Teatro Miela, Piazza Duca degli Abruzzi, Molo Audace, Biblioteca Civica A. Hortis
quando: 10 maggio - 4 giugno Palazzo Costanzi, Molo Audace; 10, 11, 12, 21 maggio Teatro Miela, 18 e 25 maggio Biblioteca Civica A. Hortis
opening: martedì 9 maggio, ore 18 Palazzo Costanzi, ore 19.30 Molo Audace
a cura di ForArt - Irene Strobl e Cizerouno in collaborazione con Comunicarte, in coorganizzazione con il Comune di Trieste - Assessorato Cultura e Sport, con il contributo di: Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste, Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Trieste, Bundeskanzleramt Kunstsektion, Bundeskanzleramt für auswärtige Angelegenheiten, Forum Austriaco di Cultura, Milano ed il sostegno di: Biblioteca Civica "Attilio Hortis", Comunicarte, Bonawentura / Teatro Miela, Fotogalerie Wien, Medienwerkstatt Wien.

A Trieste, a partire da martedì 9 maggio prende il via la manifestazione TrIeste/Vienna, un'affinità. Io ho visto il mare!.
Si tratta di un'iniziativa interdisciplinare che attraverso la fotografia, i film, i video, l'installazione e la letteratura austriaca intende avvicinare il rapporto tra due città che possiedono un passato comune e un futuro da creare, con l'obiettivo dunque di rappresentare il dialogo tra Trieste e Vienna nel quadro del nuovo secolo.
Per un mese, nel cuore della città si avvicenderanno mostre, film, interventi d'arte pubblica e letture sceniche alla scoperta di nuove possibili relazioni e contenuti culturali.
Cosa è rimasto, cosa significa Trieste per un viennese, da cosa sono accomunate le due città, quali sono le prospettive a cui guardare per rilanciare il loro legame nell'attualità sono alcuni degli interrogativi che l'iniziativa intende porre.
La manifestazione è curata dall'Associazione ForArt di Vienna che in collaborazione con l'Associazione Cizerouno e Comunicarte di Trieste propone un ricco programma composto:

Qua e là - mostra fotografica

Palazzo Costanzi, inaugurazione 9 maggio ore 18,00
La mostra fotografica Qua e là raccoglie lavori che sottendono tematiche quali il tempo libero, il desiderio, la nostalgia, il kitsch, le minoranze, l'autobiografia attraverso i lavori di Elfriede Mejchar, Andreas Dvorak, Eva Brunner-Szabo, Gert Tschögl, Beate Schachinger, Branko Lenart, Lisl Ponger, Michael Michlmayr.

Il kaiser e il mare Adriatico - rassegna cinematografica

10/12/21 maggio, Teatro Miela da Index- DVD edition 11 maggio, Teatro Miela
La rassegna Index- DVD edition presenta sia cortometraggi che lungometraggi che s'inseriscono nel dibattito politico e di denuncia sociale. Sono sguardi sul territorio europeo, luogo di antica civiltà da rimodellare ripetto alle urgenze della contemporaneità.Gli autori sono Marina Grzinic, Aina Smid, Oliver Ressler e Dario Azzelini.
Il programma cinematografico Il kaiser e il mare Adriatico si suddivide in due sezioni "Sissi e l'Impero", che si sviluppa attorno ai temi ispirati dalla tormentata Imperatrice e "Io ho visto il Mare, Trieste e l'Adriatico" collegata al viaggio, alla vacanza, alla dimensione dell'altro attraverso Trieste e l'Adriatico. I registi sono Driedl e Steixner, Kurt Kren, Christian Frosch, Mara Mattuschka, Alfred Kaiser, Ruth Beckermann, Gustav Deutsch, Thomas Renoldner, Lotte Schreiber, Katharina Copony.

TransitTrieste - intervento d'arte pubblica di Eva Brunner-Szabo e Gert Tschögl

Molo Audace inaugurazione 9 maggio ore 19,30
TransitTrieste è un'installazione in un luogo pubblico: il tema affrontato è quello della città come porto di transito per emigranti ebrei austriaci, che tra il 1938 ed il 1939 attesero per giorni, settimane, la partenza verso le terre d'esilio.

Il Pianista, la Pianista - letture sceniche in notturna, di autori quali Tomas Bernhard e Elfriede Jelinek

Biblioteca Civica "Attilio Hortis" - Piazza Hortis, 18 e 25 maggio, ore 21
Le letture sceniche Il Pianista, la Pianista sono dedicate a Thomas Bernhard e Elfriede Jelinek. autori che spietatamente indagano l'animo umano senza pregiudizi e moralismi, senza mezzetinte. Parole crude, di glaciale verità, di sentimento e chirurgica ironia nella notte di Piazza Hortis. Un appuntamento con la coscienza.

La manifestazione rappresenta l'inizio di un ciclo di rassegne che l'Associazione Cizerouno intende organizzare a cadenza annuale rivolte a tematiche culturali contemporanee di paesi confinanti con l'Italia.

Fonte: www.retecivica.trieste.it

Per informazioni:
Comunicarte
Via San Nicolò 29, 34121 Trieste - Italy
Tel +39 040 3728526
Fax +39 040 3475839
mail@comunicarte.info
www.comunicarte.info

Il volantino dell'iniziativa, in formato pdf, è direttamente scaricabile a questo indirizzo: http://www.comunicarte.info/vienna.pdf

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!