Zafer Galibov, Movimenti

Notizia inserita il 11/02/2008

Zafer Galibov Ŕ fedele all'estetica archetipica della fotografia che si form˛ sotto l'influenza del naturalismo nella seconda metÓ del XIX secolo. Galibov si avvicina ai propri soggetti senza preconcetti, come un esploratore capace di comprendere i sentimenti, i pensieri, i destini e le situazioni della vita reale, ritraendo i movimenti delle persone (non importa se famose o gente comune). Tenendo conto delle tracce che questi movimenti lasciano dietro di sÚ - le rotte, le traiettorie, gli effetti - egli registra i movimenti multidirezionali e nella loro essenza diversi. Nelle sue fotografie si pu˛ vedere gesti fissi ed espressioni di persone che stanno andando da qualche parte, che si soffermano per un istante, impegnati in qualche tipo di occupazione, arte o passatempo. Le fotografie di Galibov sono la manifestazione della sua matura capacitÓ di estrarre significato e importanza dalle situazioni ordinarie a prima vista. Nei suoi lavori il fotografo bulgaro, senza appoggiarsi ad altre tradizioni, riesce ad inglobare tutto ci˛ che uno sente e vede, dal soggetto all'interpretazione dell'artista, ed a rappresentarlo come un'opera artistica matura. In ogni singola fotografia possiamo vedere ci˛ che ha incuriosito l'artista ed allo stesso tempo aggiungerlo alla nostra esperienza intellettuale ed estetica.

Zafer Ismail Galibov (2 marzo 1946) si Ŕ diplomato alla Scuola tecnica di Sofia nel 1965 e ha ottenuto il master in ingegneria elettronica all'UniversitÓ tecnica di Sofia nel 1975. Dal 2001 Ŕ il fotografo artistico alla Galleria nazionale per le Arti straniere e docente part-time alla FacoltÓ per il giornalismo all'UniversitÓ di Sofia, dove insegna Fotografia artistica. Dal 1996 al 1998 ha lavorato al Mali gradski teater di Sofia (Piccolo teatro cittadino) e dal 1981 al 1991 Ŕ stato l'editore di immagini della rivista Nasha Rodina. Ha lavorato anche come fotografo all'istituto per l'architettura Glavproekt e con la rivista di moda Lada. Dal 1978 fino ad oggi Zafer Galibov ha tenuto pi¨ di quaranta mostre individuali, le ultime a Krakow nel maggio 2007 (La mia strada ebrea) ed all'aeroporto di Sofia in marzo 2007 (Fotografie da Israele). Nel 2006 ha avuto mostre a Varsavia (La strada), Vienna (Il villaggio bulgaro), Sofia (la mia strada ebrea ed il cielo pieno di luce), Gabrovo e Vienna (Jazz bulgaro). Ha pubblicato libri sulla grafica contemporanea bulgara (Sofia, 2002) e sull'arte contemporanea bulgara (1998), un fotoalbum con quattro CD di Vladimir Visotski (Sofia, 2002), un fotoalbum pubblicato dal museo Vladimir Visotski di Amsterdam (Vladimir Visotski an Insight View), (1994), ha collaborato al libro Conversations on Photography scritto da P. Boev (1990) e 100 New Names in Photography (K÷ln, 1982). Per le sue fotografie ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali.

GALLERIA DEL NARODNI DOM
via Filzi 14
14/2/2008 - 7/3/2008

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Libri, Arte e Cultura'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!