John Abercrombie, Jeff Berlin, Peter Erskine e Bob Sheppard

Notizia inserita il 25/07/2011

Bob Sheppard

Ancora un grande appuntamento al Castello di San Giusto per TriesteLovesJazz.
Lunedì 25 Luglio, alle 21.00 uno degli appuntamenti più attesi del festival, con quattro leggende della storia della musica: John Abercrombie, Jeff Berlin, Peter Erskine e Bob Sheppard

È uno dei concerti più attesi nell'ambito della quinta edizione del festival TriesteLovesJazz, quello di lunedì 25 Luglio, alle ore 21.00, al Castello di San Giusto. Abercrombie, Berlin, Erskine e Sheppard sono un autentico dream team di grandi professionisti che, a fianco dei più grandi al mondo, sono stati parte attiva nei progetti musicali più significativi degli ultimi trent'anni.

Un virtuoso del basso elettrico, un batterista di straordinaria versatilità tecnica, uno tra i più rinomati sassofonisti sulla scena internazionale e un chitarrista supremo improvvisatore: quattro personalità straordinariamente incisive che si uniscono in un progetto che prende le mosse, in primo luogo, da un forte vincolo affettivo. Essi stessi si definiscono, infatti, semplicemente "quattro amici che condividono la stessa passione: emozionare il pubblico con concerti indimenticabili".

John Abercrombie

John Abercrombie (chitarra), pur fedelmente ancorato alla tradizione jazz più pura, ha saputo estenderne i confini seguendo il suo istinto di fine improvvisatore. Abercrombie è creatore di ampie ed emozionanti melodie, ma anche di malinconiche, spigolose e argute composizioni. Formatosi alla Berklee School of Music di Boston, negli anni Settanta sigla le sue collaborazioni più importanti: Chico Hamilton, Gil Evans, Gato Barbieri. Da leader registra il suo primo album Timeless e poi Gateway, con Dave Holland e Jack DeJohnette, duetta con il chitarrista Ralph Towner e con il gruppo di Kenny Wheeler. Da leader ha al suo attivo due album: Timeless e Gateway, in cui ha registrato con Dave Holland e Jack DeJohnette.

Jeff Berlin

Jeff Berlin (basso) oggi definito come uno dei migliori bassisti viventi, è al centro delle scene mondiali sin dagli anni Settanta. Ha suonato per diversi anni con Bill Bruford (batterista di Yes e King Crimson e fondatore degli UK) ed è noto che rifiutò un invito a entrare nella band Van Halen. Ha suonato, dal vivo e in studio, con artisti come Pat Metheny, Van Halen, Rush, Stanley Clarke, Yes (Anderson Bruford Wakeman Howe), Allan Holdsworth, Kazumi Watanabe. Fra i suoi album solisti si possono citare Pump it!,Taking Notes, In Harmony's Way e Lumpy Jazz.

Peter Erskine

Peter Erskine (batteria), straordinario per tecnica e versatilità, è uno dei batteristi più apprezzati e famosi del mondo. Con i Weather Report ha registrato 5 dischi, compreso un premio Grammy Award con 8:30. Poi ha suonato con Mike Brecker, Mike Mainieri, Don Grolnick e Eddie Gomez degli Steps Ahead.

Centinaia i dischi a cui ha preso parte, tra i quali vanno citati i lavori con la Word of Mouth Big Band di Jaco Pastorius e Kenny Wheeler, le orchestre come la BBC Sympony Orchestra, la Ensemble Modern London Symphony e la L.A. Philharmonic, e con Steely Dan, Joni Mitchell, gli Yellowjackets, Diana Krall, Chick Corea, Mike Stern, Miroslav Vitous, Jan Garbarek, John Scofield, John Martyn, Ralph Towner. Tra i suoi titoli 7 primi posti al sondaggio di 'Modern Drummer Reader' nella categoria Mainstream Jazz Drummer, e un dottorato onorario di musica alla Berklee college of music.

Bob Sheppard

Bob Sheppard (sax), anch'egli tra i musicisti più quotati al mondo per il suo strumento, oltre alla collaborazione con il Peter Erskine Trio, è stato di recente in tournée con il Chick Corea's "Origin" e come solista nei Joni Mitchell's "Both Sides Now Tour" and Steely Dan's "World Tour 2000". Tra le sue innumerevoli collaborazioni Freddie Hubbard, Mike Stern, Randy Brecker, Horace Silver, Billy Childs, e Nat Adderley. La sua versatilità gli ha permesso di collaborare anche con l'ambiente pop (Rickie Lee Jones, Manhattan Transfer, Burt Bacharach, Elvis Costello, Randy Newman, Kurt Elling, Marilyn Scott)

Lo spettacolo è a ingresso libero.

Info: www.triestelovesjazz.com

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!