Trieste LovesJazz: Concerto di Anna Lauvergnac (al pianoforte Claus Raible)

Notizia inserita il 17/07/2012

La voce ricca di pathos e poesia di Anna Lauvergnac animerà piazza Verdi, nel nuovo appuntamento di Trieste LovesJazz di mercoledì 18 luglio.
La seconda parte della serata sarà dedicata al jazz ruvido e contaminato del Riccardo Morpurgo Quintet

Serate ricche di musica, ma anche e soprattutto di emozioni e suggestioni quelle che propone TriesteLovesJazz festival promosso dal Comune di Trieste nell'ambito di "Trieste Estate" ed organizzato dalla "Casa della Musica". Nella nuova location di piazza Verdi, elegante salotto sotto le stelle, gli appuntamenti proseguiranno mercoledì 18 luglio, alle 21 (ingresso gratuito) con il concerto di ANNA LAUVERGNAC (al pianoforte Claus Raible).

Dotata di uno straordinario talento naturale, la triestina Lauvergnac inizia la carriera professionista solamente un mese dopo aver iniziato a cantare e in pochissimo tempo, si ritrova a lavorare con alcuni tra i migliori musicisti. "Pathos, poesia, emozione": così Paolo Fresu ha detto della voce di Anna, protégé della grande Sheila Jordan e per anni voce al centro dell'attenzione in tutta Europa per le sue partecipazioni all'attività della Vienna Art Orchestra. Con il feeling giusto per il jazz e un innato senso della scena, ha cantato e ideato progetti al fianco di musicisti come Andy Bey, Pete Bernstein, Fritz Pauer. Accanto a lei a Trieste, Claus Raible, uno dei più apprezzati pianisti tedeschi, che ha suonato con Jimmy Cobb, Art Farmer, Keith Copeland e moltissimi altri.

La serata proseguirà con la musica del RICCARDO MORPURGO 5TET (ITA). Il suono ruvido e incalzante del rock si fonde con il repertorio meno conosciuto del jazz nei brani originali di Riccardo Morpurgo, leader di questo quintetto, composto da un trio originario Valter Beltrami (guit), Simone Serafini (bass) e Luca Colussi (drums) al quale si aggiungono il sax tenore di Mirko Guerrini, noto jazzista italiano, che ha già al suo attivo una lunga serie di produzioni e collaborazioni, tra cui quella con Stefano Bollani e il chitarrista Walter Beltrami, che aggiunge alle atmosfere della band il suo suono elettrico affascinante e misterioso.

Il cartellone di TriesteLovesJazz proseguirà venerdì 20 luglio, in piazza Verdi, alle 21 (ingresso gratuito) con TARMU/ZULLIAN JAZZ 4TET (US - ITA - CRO - SLO) L'incontro fra il vibrafonista americano Eldad Tarmu e il contrabbassista triestino Andrea Zullian avviene nella primavera del 2007 al Kragujevac Jazz festival. Per questa edizione di Trieste Loves Jazz, si presentano in una nuova formazione, con Damjan Krajacic (flute) e Enos Kluger (drums) e con un repertorio basato in gran parte su brani scritti da Zullian.

Nella stessa serata seguirà GIULIANO TULL 5TET (ITA). Il quintetto con Giuliano Tull (sax), Flavio Davanzo (trumpet), Giovanni Maier (bass), Alessadnro Mansutti (drums) Giorgio Pacorig (piano), propone un programma di musiche composte dal leader della formazione. Un sound moderno che rispetta la tradizione del jazz e si esprime attraverso una scrittura originale di melodie e temi su strutture armoniche modali.

Info festival www.TriesteLovesJazz.com

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!