Concerto benefico per i bambini di Haiti

Notizia inserita il 17/01/2011

"Una grandissima serata internazionale benefica è quella promossa mercoledì 19 gennaio all'Auditorium del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico dai Lions Club Duino Aurisina. Una manifestazione, ad ingresso gratuito ad offerta libera, promossa per la racco la raccolta di un fondo destinato all'acquisto di protesi per i bambini di Haiti, che gode del patrocinio del Comune di Duino Aurisina, e la preziosa collaborazione della Proloco Mitreo, del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico, del Coro Rilke, del Circolo Culturale Sloveno Igo Gruden, del Coro Alpi Giulie, del Gruppo ANa di Trieste, del Gruppo Culturale Ajser 2000 e di numerosissime altre associazioni che di giorno in giorno stanno aderendo all'iniziativa. La manifestazione musicale con inizio alle ore 20.00 vedrà la partecipazione di cinque cori CORO dei Ragazzi del Collegio del Mondo Unito diretti dal Maestro Stefano Sacher, CORO RILKE diretti dalla prof.ssa Barbara Corbatto, CORO MePZ IGO GRUDEN diretti dalla Maestra da Mikela Uršič, CORO ALPI GIULIE diretti dal Maestro Stefano Fumo, CORO NINO BALDI ANA Trieste diretti dal Maestro Roberto Ferretti.

I Lions... per i ragazzi mutilati di Haiti .Il progetto "Una protesi per ogni ragazzo amputato di Haiti", prevede la fornitura di 1.500 protesi a ragazzi di età compresa tra i 12 e i 18 anni. Liniziativa è partita dai Distretti Ta1, Ta2 e Ta3 per dare una speranza di vita a quei ragazzi. il terremoto di Haiti ha provocato molte vittime e distrutto quel poco che il territorio, già povero e provato da tanti anni di difficoltà, poteva offrire ai propri abitanti. Una delle piaghe più grosse lasciate dal terremoto sono le persone amputate: ci sono 6000 persone che hanno perso gli arti (gambe e braccia) e di queste circa 3000 sono bambini. In un contesto, quello di Haiti, dove ci sono moltissime necessità, i Lions hanno individuato un bisogno chiaro, valutabile e risolvibile con azioni precise. I Lions del Veneto, del Friuli Venezia Giulia e del Trentino Alto Adige hanno deciso perciò di attuare un progetto specifico, che si aggiunge alle iniziative già prese dalla LCIF: restituire la possibilità di camminare a 1500 bambini altrimenti destinati a soffrire o a morire perché costretti dalla mancanza di arti inferiori a strisciare nella polvere e nel fango.

Il progetto, intitolato "Una protesi per ogni ragazzo amputato di Haiti", prevede la fornitura di 1.500 protesi a ragazzi di età compresa tra i 12 e i 18 anni, per dare loro una speranza di vita e consentire laccettazione sociale. Non è un progetto spot ma può durare anche nei prossimi due anni per dare continuità dintervento. Liniziativa, ideata dal Distretto 108Ta1 guidato da Marco Gibin, è stata fatta propria anche dai distretti 108Ta2 (Governatore Fabio Feudale) e 108 Ta3 (Governatore Dario Nicoli). Il progetto Haiti è stato presentato alla LCIF per un finanziamento e alla So.san., che intende collaborare alla sua realizzazione.Il primo agosto, alla festa della montagna a S. Vito di Cadore, i 3 Governatori hanno ufficialmente presentato il progetto Haiti e sono stati già raccolti i primi fondi grazie alla lotteria organizzata durante la giornata. Nel concreto, sono già stati compiuti i primi passi:

- Verificati i numeri degli amputati con i Lions di Haiti e con medici Lions volontari che sono già stati ad Haiti nella prima emergenza.

- Identificati i potenziali partner che hanno, in Haiti, strutture idonee a ricevere le protesi (reparto di ortopedia, tecnici preparati o tecnici volontari che già fanno presenza presso le strutture).

- Contattati i Lions di Haiti per attività di supporto e verifica in loco.

- Identificata la modalità più corretta di assegnazione delle protesi attraverso medici ortopedici Lions volontari presenti in Haiti che provengono dal nostro distretto e dal multidistretto Italy.

- Presentato il progetto alla LCIF per ottenere un contributo economico aggiuntivo rispetto alla raccolta fondi che verrà attivata durante lanno sociale 2010-2011.

- Proposto il progetto ad altri distretti italiani e europei e ad altre Fondazioni Lions condividendo obiettivi e raccolta fondi.

I contributi raccolti attraverso i tre distretti Ta1, Ta2, Ta3 saranno utilizzati immediatamente per lacquisto delle protesi da spedire a due ospedali di Haiti già convenzionati che le impiegheranno sotto il diretto controllo dei Lions.

"A fine serata consegnero' insieme al Sindaco di Duino Aurisina Giorgio Ret e all'Assessore alla Cultura Massimo Romita, una busta con tutto il ricavato della serata al Governatore che possa essere garante del fatto che qualche bambino di Haiti potrà sorridere di nuovo perchè riuscirà a camminare mangiare o muoversi da solo con l'aiuto di una protesi donata da noi..- ha comunicato il Presidente dei Lions Club Duino Aurisina Roberto Filipaz, - sono questi i vaori di solidarietà autentici che avvicinano gli uomini e che ci fanno sentire persone migliori,,, e noi abbiamo la fortuna di poterlo fare..... ed è una grande fortuna."

L'ingresso fino ad esaurimento dei posti sarà ad offerta libera.

Per informazioni sulla serata e sulle donazioni da effettuare
Roberto Filipaz - cell. 3406985880

Questo il programma ufficiale della serata

ore 20.00

inizio manifestazione con i saluti delle Autorità, dei Lions, e delle Associazioni partecipanti all'iniziativa

ore 20.20

CORO dei Ragazzi del Collegio del Mondo Unito diretti dal Maestro Stefano Sacher

Pase l'Agoa anonimo spagnolo XVI secolo:
Doubletalk Nancy Telfer
Hear the wind popolare americano
Bridge over troubled water Paul Simon
Siyahamba popolare Swaziland

ore 20.40

CORO RILKE diretti dalla prof.ssa Barbara Corbatto

Christmas Lulluby di Rutter
Every time i feel the spirit arr.di Garcia-De Castro
Go tell in to the mountain tradiz.inglese
This little light of mine anonimo spiritual

ore 21.00

CORO MePZ IGO GRUDEN diretti dalla Maestra da Mikela Uršič

Ninna nanna de Anton'Istene (Antioco Casula), arr. Pietro Allori
Ta drumlca je zvomlana (koroška ljudska), arr. Lojze Lebič
Jurjevanje (Fran ├ů┬Żgur), arr. Emil Adamič/Miro Kokol

ore 21.20

CORO ALPI GIULIE diretti dal Maestro Stefano Fumo.

Dove (M. Maiero)
Sul volo chiaro (M. Maiero)
La Campana del Gramolon (B. De Marzi)
L'ultima notte (B. De Marzi)
Canti di Valbruna (C. Noliani)
La ballata del soldato (B. Sadler)

ore 21.40

CORO NINO BALDI ANA Trieste diretti dal Maestro Roberto Ferretti.

La Montanara (Ortelli-Pigarelli)
Benia calastoria (De Marzi)
Da Udin siam partiti (Arm. Dodero)
Mama Piero me toca (De Marzi)
La strada ferata (trascr. Macchi).

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!