Concerti: la pianista Angela Hewitt a Trieste

Notizia inserita il 21/02/2015

TRIESTE - La Società dei Concerti di Trieste ritorna lunedì 23 febbraio 2015 alle 20.30 sul palco del Teatro Rossetti di Trieste con una grande artista: la pianista canadese Angela Hewitt, cara amica della Società dei Concerti da anni, costantemente in viaggio, vive tra Londra, Ottawa - sua città d'origine - e l'Umbria, regione d'Italia che ama particolarmente e dove da dieci anni è direttore artistico del Trasimeno Music Festival.

La pianista Angela Hewitt, foto di James Cheadle

Tra le pianiste più conosciute a livello mondiale, Angela Hewitt appare regolarmente in recital e con le più importanti orchestre in Europa, nelle Americhe, in Australia e in Asia. Le sue performance e registrazioni delle opere di J.S. Bach hanno ottenuto un particolare riconoscimento, segnalandola come una delle interpreti di riferimento del compositore ai giorni nostri. Dopo il monumentale tour che l'ha portata ad eseguire il Clavicembalo Ben Temperato nella sua interezza in tutto il mondo, a partire dalla stagione 2012/13 Angela Hewitt ha iniziato ad eseguire tutta l'Arte della Fuga di Bach nelle più prestigiose sale del circuito internazionale, suddividendola inizialmente in due concerti e proponendone attualmente l'esecuzione integrale in un'unica serata.

Nel 2014 è stata insignita della Cittadinanza Onoraria dal Sindaco della Città di Magione, comune che ospita ogni anno la maggior parte dei concerti del suo Festival. Continuamente elogiata dalla critica le sue premiate registrazioni per Hyperion hanno raccolto consensi unanimi. Il suo decennale progetto dedicato alla registrazione di tutte le maggiori opere per tastiera di Bach è stato descritto come "una delle glorie discografiche dei nostri tempi" (The Sunday Times) ed ha avuto un enorme seguito. Angela Hewitt è stata definita "la più importante interprete di Bach dei nostri tempi" (The Guardian) e "la pianista che definirà Bach al pianoforte per gli anni a venire" (Stereophile).

La pianista Angela Hewitt. foto di Maria Teresa De Luca

Vanta una discografia che sfiora ormai le cinquanta referenze tutte di raro pregio edite dalla prestigiosa Hyperion, etichetta londinese indipendente rappresentata in Italia dall'azienda lucchese Sound and Music. Dopo Bach, ha rivolto la sua attenzione a Mozart, Beethoven, Ravel, Messiaen e recentemente a Scarlatti e a Liszt.

Nata in una famiglia di musicisti, Angela Hewitt ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di tre anni, esibendosi in pubblico a quattro e vincendo un anno dopo la sua prima borsa di studio.

Ha poi continuato a studiare con il pianista francese Jean-Paul Sevilla. Nel 1985 ha vinto la Toronto Bach Piano Competition.
Angela Hewitt è stata nominata Artista dell'Anno ai Gramophone Awards del 2006. E' Ufficiale dell'Ordine del Canada dal 2000 e ha ricevuto un Order of the British Empire nel corso delle celebrazioni per il Compleanno della Regina Elisabetta nel 2006.

L'arte di Angela Hewitt, un meraviglioso pianoforte, la bellezza e il genio di Bach e Beethoven ma anche Scarlatti e Liszt. Un'occasione imperdibile per sostare nel bello e accorgersi che sobrietà e bellezza possono camminare dandosi il braccio.

Info: www.societadeiconcerti.net, tel 040.362408.

La pianista Angela Hewitt, foto di Erich Richmond

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!