I mercoledý del conservatorio. Nono appuntamento Stagione Inverno-Primavera

Notizia inserita il 30/03/2008

Mercoledý 2 aprile alle ore 20. 30, presso la Sala Tartini del Conservatorio di Trieste, avrÓ luogo il nono appuntamento della Stagione Inverno-Primavera 2008 de I Mercoledý del Conservatorio.

Protagonisti della serata saranno il violinista Giorgio Selvaggio e la pianista Patrizia Tirindelli, ambedue insegnanti del Conservatorio Tartini di Trieste.

Particolarmente interessante il programma proposto che prevede tre capolavori assoluti della letteratura tardo Romantica per violino e pianoforte, le due Sonate op. 78 e op. 100 di Johannes Brahms e la Sonata in do minore op. 45 di Edvard Hagerup Grieg.

Il violinista Giorgio Selvaggio ha iniziato gli studi di violino al Conservatorio di Trieste, con Gianni Pavovich e Renato Zanettovich, diplomandosi poi a pieni voti sotto la guida di Baldassarre Simeone. Si Ŕ perfezionato alla Scuola di Musica di Fiesole, con Dario De Rosa e Maureen Jones. Ha svolto attivitÓ concertistica come solista e in formazioni cameristiche. Ha fatto parte del Trio Tartini, del Quartetto Selvaggio e del Collegium Tergestinum, formazioni con le quali ha anche registrato per alcune emittenti italiane ed estere; successivamente ha fondato il Johannes Ensemble e l'Art Nouveau Trio, con i quali si Ŕ esibito in alcuni paesi europei e negli Stati Uniti. Nel 1985 a New York ha partecipato al World for Venice Found, in duo con pianoforte. Per diversi anni Ŕ stato prima parte dell'Orchestra lirico-sinfonica del Teatro "G. Verdi" di Trieste e in seguito solista dell'Orchestra da camera; inoltre Ŕ stato violista dell'Ensemble Strumentale dell'Orchestra stessa e di altri gruppi cameristici. ╚ docente di violino al Conservatorio "G. Tartini" di Trieste.

Patrizia Tirindelli ha studiato pianoforte sotto la guida di Gabriella Ghiro. Nel 1982 si Ŕ diplomata con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio "F.A. Bonporti" di Trento. Ha poi proseguito la sua formazione musicale con Giorgio Lovato e Bruno Mezzena, partecipando inoltre a vari corsi di perfezionamento tenuti da Alexander Lonquich, Sergio Fiorentino, J÷rg Demus, NoŰl Lee, Boris Petrushansky e approfondendo la sua formazione cameristica alla Scuola Superiore Internazionale del Trio di Trieste di Duino. ╚ stata premiata in importanti concorsi (tra i quali Taranto, Abenga, "Martucci" di Caserta, "Rendano", "Cortot" e "Mozart" di Milano). Ha svolto un'intensa attivitÓ, come solista e in duo suonando in sale prestigiose, in Italia (Bologna - Sala Bossi, Vercelli - SocietÓ del Quartetto, Asolo per Asolo Musica) e all'estero (Festival di Aix en Provence, MÚgŔve, Maribor). Nel 2002 ha registrato per la Stradivarius musiche di De Guarnirei con il violinista Giacobbe Stevanato. Dal 1992 Ŕ stata titolare di cattedra al Conservatorio "N. Paganini" di Genova e attualmente insegna presso il Conservatorio "G. Tartini" di Trieste.

Alle manifestazioni del Conservatorio si accede gratuitamente per invito. Visto il numero limitato di posti Ŕ consigliabile prenotare un invito nominativo, anche telefonicamente, presso la Portineria del Conservatorio a partire dal giorno precedente ogni singola manifestazione.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!