Cortometraggio inedito "Nulla e tutto"

Notizia inserita il 6/07/2009

Il cortometraggio "Nulla e tutto" con protagonisti i ragazzi che hanno partecipato al Corso di cinema organizzato dall'Associazione Bobo e i suoi amici in collaborazione con La Cappella Underground presentato l'8 luglio alle 21.15 all'arena estiva del cinema Ariston.

Verrā presentato l'8 luglio 2009 alle 21.15 all'arena estiva del cinema Ariston di Viale Gessi, 14 a Trieste all'interno della normale programmazione che prevede la proiezione del film "Viaggio al centro della Terra" il cortometraggio inedito "Nulla e tutto" con protagonisti sette giovani aspiranti attori triestini in erba, dai 10 ai 13 anni.

Il cortometraggio, della durata di 10 minuti, č frutto del lavoro dei 7 ragazzi che hanno partecipato al Corso di cinema organizzato dall''Associazione Bobo e i suoi amici in collaborazione con il centro ricerche e sperimentazioni cinematografiche e audiovisive La Cappella Underground.

Il corto nasce da un soggetto della tredicenne Anna Facchini, una delle partecipanti al Laboratorio ed č stato poi sviluppato assieme a tutti i ragazzi,che hanno creato,poi,anche la sceneggiatura e lo storyboard.

In una settimana di lavoro sono usciti due soggetti, uno dei quali č sfociato nella realizzazione del corto, mentre un secondo verrā sviluppato in un secondo tempo.

La regia č di Andrea Andolina e Valentina Burolo, fotografia e riprese di Ronnie Roselli, registrazione delle voci fuori campo a cura di Edoardo Milani, effetti speciali di Giordano Bianchi. Interpreti: Anna Facchini, Lorenzo Crise, Romina Colbasso, Carlotta Rosai, Sebastiano Du Ban, Matteo Bombardiere e Teo Musil.

Nel corso del Laboratorio, i ragazzi hanno visionato classici del cinema in bianco e nero, appreso il concetto di inquadratura, campo e controcampo, primo piano, piano americano, dettaglio, passo a 1, cartoni animati, sceneggiatura e storyboard. Hanno assistito a una retrospettiva su Tim Burton e sul cinema di Alfred Hitchcock, visionato corti di registi italiani come Davide Del Degan ed Elisabetta Bernardini. Hanno ricevuto la visita di un esperto, il giornalista e critico Umberto Bosazzi, che ha parlato loro del mondo del cinema. Hanno visto uno studio di registrazione e hanno inoltre visitato la cabina di proiezione del multiplex Cinecity presso le Torri d'Europa scoprendo la differenza tra proiezione in digitale e in pellicola e al termine hanno ricevuto in omaggio dal gestore, Mario De Luyk, un frammento originale di pellicola.

Si tratta della prima iniziativa del genere a trovare sbocco nella realizzazione di un vero film, permettendo ai partecipanti di vedere concretamente messi in pratica gli insegnamenti teorici appresii nel corso delle lezioni per lo svolgimento delle quali La Cappella Underground ha messo a disposizione gli spazi della propria sede associativa di via Economo 12/9 a Trieste e la sua videoteca. Per molti ragazzi la visione di film in bianco e nero č stata un'autentica scoperta e ne sono rimasti letteralmente entusiasti.

"Visto il successo dell'iniziativa - ha detto Andolina - č nostra intenzione ripeterla e svilupparla in futuro".

Il corto "Nulla e tutto", prodotto in sole due settimane e girato in esterna a Trieste, di cui si riconoscono alcuni scorci caratteristici, tratta il tema dell'amicizia vista dalla parte dei ragazzi. E' una fiaba sviluppata dal soggetto di una scatola. Ma non una scatola qualunque.

La scatola č l'oggetto della missione di un gruppo di ragazzi che deve riconsegnarla ad un mago (interpretato da Andolina, unico attore adulto) entro il tramonto.

Andolina e Burolo avevano giā prodotto un corto "La scuola č tutta un'avventura", vincitore del Festival Internazionale di Fano, Sezione ragazzi.

In caso di maltempo la proiezione si terrā in sala.

Per informazioni: Associazione Bobo e i suoi Amici
Casella Postale 130 - 34100 Trieste
tel. 3358180366 - 3387049945
e-mail: info@boboeisuoiamici.it , www.boboeisuoiamici.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!