Darko Jurkovic, Andrea Allione con il Lupalliboz Quartet e Viru Trio al TriesteLovesJazz

Notizia inserita il 29/07/2011

Darko Jurkovic mentre suona due chitarre

I virtuosismi di Darko Jurkovic, il ritorno di Andrea Allione con il Lupalliboz Quartet e le esplosive contaminazioni dei Viru Trio: altro triplice appuntamento musicale in Piazza Hortis per TriesteLovesJazz (Trieste, Sabato 30 Luglio, ore 21)

Triplice appuntamento musicale anche Sabato 30 Luglio, sul palco allestito in Piazza Hortis per la quinta edizione di TriesteLovesJazz. La serata proporrà, per l'occasione, un campionario estremamente variegato, con inizio come sempre previsto alle ore 21, e a ingresso libero.

Una delle proposte è la performance in "solo" del chitarrista Darko Jurkovic, che si preannuncia spettacolare: maestro della tecnica del "two hand tapping" (entrambe le mani percuotono lo strumento), il pluripremiato strumentista croato è un vero virtuoso delle sei corde (tanto da riuscire a suonare contemporaneamente due chitarre).

Un gradito ritorno quello di un altro chitarrista, Andrea Allione, a Trieste dopo anni di assenza, che propone i suoi brani originali accompagnato dai giovani e talentuosi musicisti del Lupalliboz Quartet (con Allione suonano Andrea Bozzetto, pianoforte; Davide Liberti, contrabbasso e Edoardo Luparello, batteria).

Un trio già ben noto al pubblico del festival chiude la terna delle proposte: il Viru Trio (Antonello Catanerse, chitarra; Romano Baldassi, basso; Lorenzo Fonda, percussioni) che animerà la piazza con un vivace repertorio ricco di contaminazioni: dal blues al latin-funk, passando per il rock.

Vincitore di ben sette premi come miglior chitarrista croato, Darko Jurkovic si è affermato in tutta europa per la sua straordinaria abilità nella tecnica del Two Hands Tapping, che consiste nella percussione dello strumento con entrambe le mani, per un approccio in certi versi simile a quello con il pianoforte. Compositore, arrangiatore e autore di musiche per il teatro, oltre che validissimo strumentista, Jurkovic ha al suo attivo numerose incisioni discografiche e ancor più numerose attività concertistiche, sia come solista che alla guida di svariate formazioni non soltanto croate (non ultima quella con il contrabbassista praghese Frantisek Uhlir e il batterista Jaromir Helesic). La sua più recente attività di ricerca lo porta ad affinare le capacità virtuosistiche fino ai limiti estremi, arrivando a proporre per TriesteLovesJazz uno spettacolo, oltre che uditivo, anche visivo in cui, da vero one man band, sempre sfruttando la tecnica del "Two Hands Tapping" arriva a suonare due chitarre contemporaneamente.

Si chiama Lupalliboz Quartet il nuovo progetto che segna il ritorno di Andrea Allione sui palchi triestini. Dopo anni di assenza, il chitarrista sceglie TriesteLovesJazz per proporre al pubblico i suoi brani originali, inquadrabili in un genere che egli stesso ama definire edgeless jazz (dall'omonimo disco del 2003, un jazz privo di frontiere, o più specificamente un nu-jazz-rock).. Accompagnato da una formazione giovane e talentuosa (Andrea Bozzetto al piano, Davide Liberti al contrabbasso ed Edoardo Luparello alla batteria) Allione si fa artefice di un sound fresco, di grande nitidezza e sicuro nella personalità, dove le suggestioni spaziano dal pop alla world music, passando per accenni di psichedelia ed influenze che vanno da John Coltrane a Jimi Hendrix.

Già nota al pubblico di TriesteLovesJazz (nel 2009, appena pubblicato il primo disco, lo hanno presentato con successo e disinvoltura proprio a TLJ), la giovane formazione triestina Viru Trio torna quest'anno con un repertorio più vivace e variegato. Nel frattempo le produzioni discografiche sono diventate due, e Antonello Catanese, Romano Baldassi e Lorenzo Fonda si sono fatti conoscere ed apprezzare dal grande pubblico sulle piattaforme del web, che da sempre hanno sfruttato come vetrina per le loro produzioni. Con un repertorio originale blues che incrocia nel temperamento e nelle sonorità anche il latin-funk, i Viru Trio escono dai confini canonici del jazz per aprirsi anche a innumerevoli contaminazioni, tra cui non mancano anche precisi riferimenti al rock.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!