Seconda sinfonia di Marcel Tyberg eseguita dall'Orchestra Abimà e dalla Civica Orchestra a fiati G. Verdi

Notizia inserita il 15/06/2016

Prosegue domenica 19 giugno 2016 il "Festival Viktor Ullmann" dedicato, unico in Europa, alla musica concentrazionaria, degenerata e dell'esilio. Il quinto dei quindici appuntamenti tra concerti, conferenze e documentari previsti da aprile a dicembre a Trieste e in altre località della regione si terrà alle ore 18.00 presso la Risiera di San Sabba a Trieste. In collaborazione con la Comunità Ebraica di Trieste, verrà presentata in prima esecuzione assoluta in Italia da parte delll'Orchestra Abimà e della Civica Orchestra a fiati G. Verdi di Trieste dirette dal Mo Davide Casali la seconda sinfonia di Marcel Tyberg, autore che visse a lungo ad Abbazia e passò per la Risiera di San Sabba prima di essere deportato ad Auschwitz. Ingresso libero e gratuito.

L'orchesta Abimà

Nato a Vienna nel 1893 in una famiglia di musicisti (suo padre era un violinista molto conosciuto e sua madre una valente pianista), Marcel - grazie alle amicizie del genitore - conobbe molti musicisti a Vienna e divenne molto amico del violinista e direttore d'orchestra Rodolfo Lipizer. La sua prima sonata per pianoforte (del 1920) e la sua prima sinfonia (del 1924) risalgono al periodo Viennese. Dopo la morte del padre, nel 1927, Tyberg va a vivere insieme alla madre ad Abbazia, che oggi si trova in Croazia. Per vivere svolge qualsiasi lavoro: insegna armonia, suona l'organo in una chiesa, dirige sotto pseudonimo "Till Bergmar" producendo anche musica popolare.

La sua seconda sinfonia viene eseguita per la prima volta in assoluto dal suo amico Rafael Kubelik con l'Orchestra Filarmonica Ceca nel 1930.

La terza sinfonia, completata poco prima del suo arresto, viene consegnata - assieme a tutta la sua produzione musicale - all'amico Milan Mihich che emigrerà negli Stati Uniti. Nel 2008, la Filarmonica di Buffalo, diretta da JoAnn Falletta, registrerà la seconda e terza sinfonia per la Naxos.

Dopo l'occupazione tedesca del 1943, Tyberg viene arrestato in quanto ebreo e deportato prima alla Risiera di San Sabba a Trieste e successivamente ad Auschwitz. "Per fortuna, prima di essere arrestato, riuscì a consegnare tutta la sua musica a degli amici non ebrei di Abbazia, che successivamente emigrarono negli Stati Uniti. Ed è proprio negli USA - spiega il presidente dell'Associazione Musica Libera, Davide Casali - che il Festival Viktor Ullmann è riuscito a recuperare le partiture di questa bellissima seconda sinfonia". La partitura verrà eseguita per la prima volta in Italia proprio all'interno della Risiera di San Sabba dall'Orchestra Abimà e dalla Civica Orchestra a fiati G. Verdi di Trieste dirette dal Mo Davide Casali all'interno del cartellone del Festival Viktor Ullmann 2016.

Per informazioni: www.festivalviktorullmann.com
info@musicalibera.it
cell. 3400813203

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!