Concerto di Gautier Capuçon e Frank Braley

Notizia inserita il 17/01/2010

SOCIETA' DEI CONCERTI TRIESTE
STAGIONE 2009 - 2010
IL ROSSETTI, 18 GENNAIO 2010 - ORE 20.30
GAUTIER CAPUÇON E FRANK BRALEY

A TRIESTE I DUE CONCERTISTI EMERGENTI DELLA SCENA MUSICALE FRANCESE: IL PIANISTA FRANK BRALEY, PREMIO DIAPASON D'OR, E IL VIOLONCELLISTA GAUTIER CAPUÇON, AL SUO ESORDIO "NOUVEAU TALENT DE L'ANNÉE" ALLE VICTOIRES DE LA MUSIQUE 2001

TRIESTE - Dopo il concerto di Angela Hewitt, che ha siglato l'avvio del cartellone 2010, proseguono gli appuntamenti con la programmazione della Società dei Concerti di Trieste: due giovani e celebrati talenti del panorama concertistico internazionale, il violoncellista Gautier Capuçon, "Nouveau Talent de l'Année" alle Victoires de la Musique 2001, e il pianista Frank Braley, Diapason d'Or per il suo primo disco dedicato alla Sonata D.959 e Klavierstucke di Schubert inciso per la Harmonia Mundi, saranno di scena lunedì 18 gennaio, come sempre al Rossetti di Trieste (ore 20.30): musiche di Prokofieff (Sonata op.119), Schubert (Arpeggione), Beethoven (Variazioni dal Flauto Magico Wo O46) e Mendelssohn (Sonata op. 58) scandiranno una serata che si preannuncia sin d'ora memorabile per la capacità dei due interpreti di coniugare tecnica e fantasia interpretativa. Capuçon suona un violoncello costruito da Matteo Goffriller nel 1701. Info: www.societadeiconcerti.net

GAUTIER CAPUÇON, classe 1981, nato a Chambéry, ha iniziato lo studio del violoncello a cinque anni e del pianoforte a sette. Nel 1996 è stato ammesso al Conservatorio di Parigi dove nel 1997 ha vinto il primo premio. Nel 1998 ha vinto il primo premio dell'Accademia internazionale di musica "Maurice Ravel" di Saint-Jean-de-Luz, il secondo premio al concorso internazionale di violoncello di Christchurch in Nuova Zelanda e il primopremio al concorso internazionale "André Navarra" a Tolosa. Questi premi gli hanno aperto le porte delle sale da concerto di Germania, Inghilterra, Austria e Francia.Parallelamente, Gautier Capuçon ha collaborato con formazioni orchestrali e direttori quali l'ECYO (European Community Youth Orchestra) e Bernard Haitink, Gustav Mahler Jugendorchester e Kent Nagano, WDR di Colonia e Semyon Bychkov, Bayerischer Rundfunk, Houston Symphony, Orchestre Philharmonique de Radio France, Daniele Gatti, Pierre Boulez, Seiji Ozawa e Claudio Abbado. Nel 2001 è stato in tournée con la Chamber Orchestra of Europe e Myung-Whun Chung e nel novembre 2002 ha debuttato con l'Orchestre de Paris e Christoph Eschenbach. Appassionato camerista collabora con Marta Argerich, Daniel Barenboim, Yuri Bashmet, Gérard Caussé, Hélène Grimaud, Frank Braley, Myung-Whun Chung, Michel Dalberto, Paul Gulda, Stephen Kovacevich, Paul Meyer, Vadim Repin, Jean-Yves Thibaudet, Lilya Zilberstein, Nikolaj Znaider, i Quartetti Castagneri e Ysaÿe e con il fratello, il violinista Renaud Capuçon, ospite di festival quali Divonne, Mentone, Sceaux, St. Denis, Strasburgo, Berlino (su invito di Claudio Abbado), Davos, Gerusalemme, Lockenhaus, Verbier, Festival Marta Argerich a Lugano, Festival Musicale della Costa Basca (con l'Orchestre National Bordeaux Aquitaine e Hans Graf) e Folles Journées de Nantes. Con la Mahler Chamber Orchestra e Daniel Harding ha registrato i concerti di Haydn (Diapason d'Or e Choc du Monde de la Musique). L'attività di Gautier Capuçon è sostenuta dalla Fondation d'Enterprise Natexis Banques Populaires.

FRANK BRALEY, classe 1968, che la rivista parigina Le Monde de la Musique descrive come "giovane pianista che suona con intelligenza e con poesia, il che è una rarità", ha iniziato lo studio del pianoforte a quattro anni e ha tenuto il suo primo concerto a dieci anni con l'Orchestra Philharmonique de Radio France alla Salle Pleyel di Parigi. Ha proseguito gli studi e ottenuto il diploma a diciassette anni. Il entreprend alors des études scientifiques à l'université avant d'opter en faveur de la musique : à dix-huit ans, il entre au Conservatoire de Paris où il travaille avec Pascal Devoyon , Christian Ivaldi et Jacques Rouvier . Ha quindi intrapreso gli studi scientifici all'Università, prima di optare per la musica: a diciotto anni, è entrato nel Conservatorio di Parigi, dove è oggi impegnato come docente con Pascal Devoyon, Christian Ivaldi e Jacques Rouvier. Il obtient le premier prix de piano et de musique de chambre. A ventidue anni ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale "Reine Elisabeth de Belgique". La sua carriera è così definitivamente decollata. Il voyage et joue dans le monde entier sous la baguette de chefs d'orchestres comme Charles Dutoit , Marek Janowski , Armin Jordan ou Kurt Masur.

Le sue eccezionali qualità musicali e poetiche sono state apprezzate sia dal pubblico che dalla critica. Numerose le tournée in tutto il mondo come solista e in collaborazione di famose orchestre. En 1991, il obtient le premier prix et le prix du public du Concours musical international Reine-Élisabeth-de-Belgique .LLaLaSiSi esibisce per la direzione di Charles Dutoit, Marek Janowski, Armin Jordan e Il se produit également en chambriste ou lors de récitals avec des artistes comme Éric Le Sage , Mischa Maisky , Emmanuel Pahud ou Maria João Pires .con artisti come Eric Le Sage, Mischa Maisky, Emmanuel Pahud e Maria Joao Pires. Il est l'invité chaque année des grands festivals : la Roque d'Anthéron , Périgord Noir, le Violon sur le Sable, etc. Partecipa ai maggiori festival internazionali la Roque d'Antheron, Black Perigord, il Violino sulla sabbia. Il est féru de littérature et aime énormément le jazz et regrette de ne pas pouvoir, comme les jazzmen, faire de l'improvisation. En avril 2007, il interpréta le Concerto en sol de Ravel , avec l' Orchestre français des jeunes , sous la direction de Jean-Claude Casadesus , à l' Auditorium de Dijon , au Théâtre des Champs-Elysées de Paris, à La Rochelle ( La Coursive ), et à l' Opéra de Vichy . Nell'aprile 2007 ha suonato il Concerto in sol di Ravel, con il francese Youth Orchestra sotto la direzione di Jean-Claude Casadesus, all'Auditorium de Dijon, al Théâtre des Champs-Elysees di Parigi, alla Rochelle ( Il Passaggio), e all'Opera de Vichy. E' impegnato in registrazioni discografiche con la Harmonia Mundi, la Virgin Classics e la BMG. Il suo primo disco contenente la Sonata D.959 e Klavierstucke di Schubert, inciso per la Harmonia Mundi, gli è valso il Diapason d'Or.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!