Hollywood è lontana - Film, storie e protagonisti sotto il cielo europeo

Locandina della rassegna cinematografica Hollywood รจ lontana

Notizia inserita il 16/10/2016

Il Goethe-Institut Triest è lieto di presentare la nuova rassegna cinematografica: Hollywood è lontana - Film, storie e protagonisti sotto il cielo europeo.

Tutti i lunedì dal 17 ottobre al 12 dicembre 2016
ore 16 e ore 21
presso Cinema Fellini, Via XX Settembre 37, Trieste
Ingresso 3 euro
Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano

Si dice che la Hollywood classica sia stata inventata dagli europei, ma il cinema del vecchio continente e quello del nuovo sembrano ora più distanti che mai. Raccontare la realtà nelle sue tante sfaccettature e senza ipocrisie, resta la forza del cinema europeo di oggi, al centro della rassegna Hollywood è lontana - Film, storie e protagonisti sotto il cielo europeo. Attraverso i film di questa rassegna si compone l'affresco di un'epoca di incertezza ma anche di grandi opportunità, in cui i temi chiave dell'immigrazione e della società multietnica sono spesso affrontati proprio da registi tedeschi di origine straniera.

Calendario delle proiezioni

17 ottobre Frankfurt Coincidences

Germania 2011, 82 min.
regia di Enkelejd Lluca
con David Wurawa, Bolor Sharaa, Ulrich Günther

In un vecchio palazzo di Francoforte si intrecciano tante storie apparentemente lontane: quella di Najila, costretta a nascondere il suo amore per Erik; quella di una giovane prostituta asiatica, Ana; quella di Aidu, in fuga dallo Zimbabwe; quella di un vecchio professore tedesco che ha perso la moglie. La Germania di oggi vive anche in questo mosaico di voci che appassiona e commuove.

24 ottobre Der Albaner t.I. L'albanese

Germania/Albania 2010, 108 min.
regia di Johannes Naber con Nik Xhelilaj, Amos Zaharia, Çun Lajçi

Per trovare il denaro necessario a sposarsi, Arben lascia l'Albania e va a lavorare in Germania. Ma la durezza della vita da immigrato irregolare lo spinge a entrare in un giro criminale che gestisce proprio gli ingressi dei clandestini come lui. Un film che non fa sconti nel ritrarre il lato più oscuro dell'immigrazione, ma anche un omaggio a quell'orgoglio arcaico del popolo albanese.

7 novembre Die Farbe des Ozeans t.l. Il colore dell'oceano

Germania 2011, 92 min.
regia di Maggie Peren con Sabine Timoteo, Hubert Koundé, Alex González

Dramma nel paradiso delle vacanze: nelle Isole Canarie Nathalie, una turista tedesca, è testimone di un tragico sbarco di migranti. Un barcone con a bordo africani si è arenato sulla spiaggia; tra i sopravvissuti un uomo con il piccolo figlio. Un film che offre numerosi spunti di riflessione sui problemi politici e umanitari dell'Europa nella gestione del flusso migratorio africano.

14 novembre 300 Worte Deutsch t.l. 300 parole in tedesco

Germania 2015, 96 min.
regia di Züli Aladag
con Pegah Ferydoni, Christoph Maria Herbst, Vedat Erincin

300 parole in tedesco: questa la missione di Lale, ragazza di origini turche che deve insegnare i rudimenti della lingua a un gruppo di giovani immigrate per evitarne il rimpatrio. E mentre l'odioso capo dell'ufficio immigrazione le mette i bastoni fra le ruote, il nipote si innamora di lei... Esilarante commedia multietnica in cui le ragioni del cuore trionfano su qualsiasi pregiudizio.

21 novembre Weil ich schöner bin t.l. Perché sono più bella

Germania 2012, 81 min.
regia di Frieder Schlaich
con Mariangel Böhnke, Mira Aring, Angeles Aparicio

Charo è una teenager come tante altre, esuberante e piena di vita. Quello che nessuno sa è che si trova illegalmente in Germania e quando sua madre viene costretta a rimpatriare in Colombia, vorrebbe portarla con sé. Ispirato a una storia vera e ambientato in una Berlino di abbagliante vivacità, un film sulla forza delle nuove generazioni nella ricerca inesausta del proprio posto nel mondo.

28 novembre Ummah - Unter Freunden t.l. Ummah - Tra amici

Germania 2013, 108 min.
regia di Cüneyt Kaya
con Frederick Lau, Eray Egilmez, Sami Nasser

Infiltrato tra i gruppi di estrema destra, dopo un'operazione fallita l'agente Klemm è costretto a nascondersi nel quartiere di Neukölln, a Berlino, tra la comunità turco-araba. Lo attendono amicizia e accoglienza inaspettate, ma presto il suo passato riemerge. Film d'esordio del giovane regista, si muove agilmente tra più registri, grazie ad un racconto capace di avvincere senza sosta.

5 dicembre Kaddisch für einen Freund t.l. Kaddish per un amico

Germania 2010/2011, 94 min.
regia di Leo Khasin

Ali si è appena stabilito a Berlino nella zona di Kiez-Kreuzberg. E' un profugo del Libano e la sua accettazione in Germania è a rischio. I bulli del quartiere lo sottopongono ad una prova di coraggio: rubare nell'appartamento di un anziano vicino, un emigrante ebreo russo. In seguito, Ali sarà costretto a farsi perdonare per evitare l'espulsione dal paese. Una storia commovente su un'amicizia impari.

12 dicembre Er ist wieder da t.l. Lui è tornato

Germania 2015, 115 min.
regia di David Wnendt
con Oliver Masucci, Thomas M. Köppl,

Cosa succederebbe se proprio lui, Adolf Hitler, tornasse nella Berlino di oggi? Tratto dal bestseller di Timur Vermes, il film ha una risposta quanto meno provocatoria: diventerebbe un divo della tv, quasi un'icona pop, in un'Europa sempre più in crisi di valori e identità. Una satira irresistibile che è diventata uno dei casi cinematografici dell'anno, con un protagonista sensazionale.

Info:

Goethe-Institut Triest
Tel: 040 635763
dir@triest.goethe.org
www.goethe.de/trieste

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!