Recital: José Enrique Bouché, violoncello e Brenno Ambrosini, pianoforte

Notizia inserita il 25/11/2014

I mercoledì del Conservatorio
Autunno - inverno 2014

Le sonorita' spagnole di Gaspar Cassadó e Joaquín Nin, miscelate alle atmosfere centro-europee di Beethoven e del 'padre' del violoncello moderno,Bernhard Romberg, risuoneranno nel recital dei musicisti José Enrique Bouché - violoncello e Brenno Ambrosini - pianoforte, organizzato dal Conservatorio Tartini in collaborazione con il Conservatorio Superior de Musica Castellon (Spagna). Sipario mercoledi' 26 novembre, ore 20.30 aula magna del Conservatorio Tartini di Trieste.

TRIESTE - Un recital pianoforte - violoncello nel quale risuonano anche partiture di Bernhard Romberg aiuta a comprendere l'evoluzione legata a questo strumento, fortemente innovato dall'autore e musicista tedesco, che ha allungato la tastiera del violoncello introducendo l'uso di aumentare l'inclinazione della tastiera e di rettificarla in corrispondenza della terza e quarta corda, per permettere maggiore libertà di vibrato. Romberg è anche noto per aver uniformato la notazione musicale per il violoncello stabilendo la convenzione dell'uso di sole tre chiavi: quella di basso, quella di tenore e quella di violino. Prima di lui, era comune utilizzare tutto il setticlavio per il violoncello. Si preannuncia dunque di particolare fascino e interesse il Cello & Piano - Duo Recital del pianista Brenno Ambrosini con il violoncellista Josè Enrique Bouché, in programma mercoledì 26 novembre, nell'Aula Magna del Conservatorio Tartini di via Ghega 12 a Trieste (ore 20.30), sesto concerto dei "Mercoledì del Conservatorio" autunno - inverno 2014/2015.

Brenno Ambrosini e José Enrique Bouché
Brenno Ambrosini al pianoforte e José Enrique Bouché al violoncello

Il concerto, infatti, sarà scandito da musiche di Ludwig van Beethoven (Sonata n. 2 in sol minore op. 5 n. 2), Bernhard H. Romberg (Sonata in Sol maggiore op. 43 n. 3), Joaquín Nin (Suite Española) e Gaspar Cassadó (Sonata nello Stilo Antico Spagnuolo e Requiebros). Un piacevolissimo mix di sonorità spagnole e Centro-europee nella serata che il Tartini organizza in collaborazione con il Conservatorio Superior de musica Castellon (Spagna).

Come sempre l'ingresso è libero, previa prenotazione: info 040.6724911 www.conservatorio.trieste.it.

José Enrique Bouché

José Enrique Bouché, nativo di Castellon (Spagna) e docente di violoncello allo ISEACV-Conservatorio Superior "Salvador Seguí" di Castellón (Spain), ha studiato al "Real Conservatorio Superior de Música de Madrid", al "Centre Internacional d´Ensenyaments Musicals de Barcelona" e al "Conservatorio Superior de Salamanca". Ha tenuto concerti in Spagna, Francia, Italia, Regno Unito, Portogallo, Romania, Svizzera, Argentina, Chile, Uruguay, El Salvador, Brasile, Norvegia, Giappone e Stati Uniti. Partecipando spesso a festival quali il Festival Internacional de Santander (Spagna), il Festival Internacional "Chopin" di Valldemossa, Festival de Música Contemporánea di Alicante, Cicli de Música da Cámara di Cajamadrid, Festival de Música de Cámara de Segovia, Fundación March, Children4Music (Londra), Puentes Project-New York (E.E.U.U.), , Festival Grieg in Bergen (Norvegia), etc..

José Enrique Bouché
José Enrique Bouché al violoncello

Bouché ha registrato parecchi Cd come solista e in formazioni cameristiche, suona in duo con i pianisti Juan Carlos Cornelles e Brenno Ambrosini e ha collaborato con prestigiosi musicisti quali Michael Thomas, Ilya Grubert, Vasko Vassilev, Alexandru Gavrilovici, Nobuko Imai, Imre Rohmann, Michiko Tsuda, Joan Enric Lluna, Massimo Paris and Cuarteto Leonor. Con formazioni orchestrali quali Orquesta Sinfónica de Castellón, Orquesta Sinfónica del Mediterráneo, Orquesta de les Arts, Camerata de Madrid, Castelló XXI, Nomos Group, Trío of Paris, etc. E' invitato regolarmente a tenere masterclass in Spagna e in vari paesi europei e a curare orchestre giovanili quali Jove Orquestra de la Generalitat Valenciana, Jove Orquestra Simfònica de Castelló, JOBASCYL de Castilla y León, Orquesta Juvenil "Don Bosco" de El Salvador and The World Orchestra. Bouché suona un violoncello Gaetano Gadda (Mantova, 1934).

Brenno Ambrosini

Brenno Ambrosini, conclusi i suoi studi in Italia con il massimo dei voti e cum laude, continua il perfezionamento a Monaco di Baviera e a Madrid, dove gli è stato assegnato il Premio de Honor de Final de Carrera del Real Conservatorio Vincitore del Primo Premio nel XXXIV Concurso Internacional de Piano "Premio Jaén" e, nella stessa edizione, del "Premio Rosa Sabater" alla migliore interpretazione di musica spagnola. Primer Premio, Premio Debussy e Premio Beethoven nel Concurso Internacional de Piano "Cidade do Porto". Laureato nel X Concurso Internacional de Piano de Santander "Paloma O'Shea". Secondo Premio nel Concurso Internacional de Piano "José Iturbi" di Valencia. Secondo Premio e Premio "Arpa d´Oro" nel Concours International "Jeunesses Musicales" di Belgrado. Vincitore del "Piano Festival Alumni Prize" nel International Piano Competition "William Kapell" di College Park (Washington D.C., U.S.A.).

Ha tenuto numerosi concerti come solista in Europa, Stati Uniti e Giappone, assieme a formazioni come la Orchestra Reale del Concertgebouw di Amsterdam, la Royal Philharmonic Orchestra, la Orquesta Filarmonica de Belgrado, Scottish Chamber Orchestra, New Philharmonia of Japan ed Orchestra Statale del Ermitage di San Pietroburgo, suonando accompagnato da direttori come M. Bamert, H. Vonk e A. Ros-Marbá.Suona in duo dal 1990 con il violinista russo M. Lubotsky e dal 2000 con il violinista russo I. Grubert, collaborando con i quartetti Prazak e Brodsky.Ha inciso CD per Symphonia, Almaviva, ETG, Several e Dynamic, ed ha registrato per reti radiotelevisive europee e per la NHK giapponese. Autori come H. Vartan, V. Suslin, R. Flender, F. Llàcer-Pla, T. Catalán, C. Cruz de Castro, Z. de la Cruz, T. Marco, J. Jacinto, J. Medina, J. M. Sáchez-Verdú, A.Soriano, C. Maresca, A. Meoli y G. F. Prato gli hanno dedicato loro composizioni. Tiene corsi di prefezionamento in Spagna, Italia, Germania, Austria, Regno Unito e Polonia, è professore di pianoforte principale presso il Conservatorio Superior di Castellón. Tiene master per il Goldsmith Institute (London University) e per la VIU - Universidad Internacional de Valencia. E' Professore della Schnittke Akademie di Amburgo,membro della Giuria di importanti concorsi internazionali pianistici e membro del consiglio della Franz Liszt Foundation (France).

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!