Danza d'alto livello con Les Ballets Trockadero de Monte Carlo

Notizia inserita il 12/03/2012

"Danza d'alto livello e divertimento assicurato con Les Ballets Trockadero de Monte Carlo, in scena al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia il 13 e 14 marzo. Lo spettacolo è inserito nel cartellone Danza dello Stabile: i ballerini, tutti uomini che danzano en travesti terranno anche una masterclass gratuita per gli appassionati."

Il Lago dei Cigni eseguito a Trieste da Les Ballets Trockadero de Monte Carlo

Coloro che hanno già conosciuto Les Ballets Trockadero de Monte Carlo non si lasceranno certo sfuggire l'occasione di applaudirli nuovamente. L'amatissimo ensemble, infatti, fa ritorno sul palcoscenico della Sala Assicurazioni Generali dello Stabile regionale dove ha già ricevuto accoglienze trionfali nel 2006 e nel 2010.

Nell'ambito del cartellone Danza 2011-2012, dunque, eccoli riapparire - il 13 e 14 marzo - in tutta la loro eccellente tecnica classica, nella loro grande versatilità e - naturalmente - con la loro irraggiungibile carica d'ironia ed entusiasmo. Caratteristiche che li rendono unici nel panorama del balletto e assolutamente coinvolgenti.

Les Ballets Trockadero de Monte Carlo nascono nel 1974, da un gruppo di appassionati di danza che si divertono a mettere in scena in modo scherzoso il balletto classico tradizionale: la loro cifra attrae l'attenzione e le lodi del recensore del New Yorker, cui seguono a ruota il New York Times e The Village Voice. Dal teatrino off-off-Broadway degli inizi, passano velocemente ai grandi palcoscenici internazionali.

I loro spettacoli sono costruiti con sottile umorismo e danzati en travesti: si tratta infatti di un corpo di ballo di soli uomini, abituati però a danzare in tutti i ruoli, anche - e soprattutto - in quelli femminili. Il risultato però non ha nulla a che fare con la parodia greve.

La loro tecnica è infatti straordinaria, danzano da ballerine in modo ineccepibile, tale da lasciare soddisfatti anche i palati più raffinati. Il divertimento scaturisce dalle situazioni che nelle varie coreografie vengono create, suggerite quasi sottovoce e sviluppate fino a divenire esilaranti. I Trocks - come li chiamano i milioni di fans sparsi per il mondo - prendono infatti di mira i tic e le manie delle ballerine: i loro atteggiamenti, i vezzi da primedonne...

Così ci si può imbattere - e quest'anno il brano è proprio inserito nel gustoso programma triestino - in un'impeccabile esecuzione del Lago dei Cigni, e trovarsi a ridere per l'esuberanza intrattenibile di una delle interpreti del celebre pas de quatre, oppure di rimanere conquistati dai "fuochi d'artificio" coreografici cui danno vita nel Grand Pas de Deux e nel Pas de Trois di Paquita - capolavoro virtuosistico della danza accademica ottocentesca - nonostante siano compiuti da "ballerine" dalle forme possenti, in tutù extralarge e scarpette da punta numero 42...

Anche lo spettatore più esigente e disincantato viene sorpreso dalla bravura del gruppo: muscolature maschili, eppure, grazia perfetta nel bilanciarsi sulle punte e nel piroettare sulle più amate e difficili coreografie. E non c'è malumore che tenga davanti alle interpretazioni dei Trocks, che con humor incarnano angosciate dame vittoriane, romantiche principesse, o esuberanti star della danza, per nulla inclini a lasciare la scena alle rivali.

Dalla metà degli anni Settanta, i Trockadero non hanno mai smesso di esibirsi in tutto il mondo: sono ospiti di importanti festival di danza a Madrid, Montreal, New York, Parigi, Spoleto, hanno percorso Australia e Nuova Zelanda, Giappone, Sud America e Sud Africa mentre contano ben 65 tournée europee che hanno toccato templi della danza come il Teatro Bol'šoj di Mosca e lo Chtelet di Parigi. Di rilievo anche i premi ricevuti dalla compagnia che vanno dal prestigioso Critic's Circle National Dance Awards nel 2007 (Regno Unito), al Theatrical Managers Awards nel 2006 (Regno Unito) e nel 2007 al Premio Positano (Italia).

Agli appassionati della regione regaleranno il 14 marzo la preziosa possibilità di conoscerli da vicino nell'occasione di una Masterclass aperta anche agli uditori, che si svolgerà alle ore 14 al Politeama Rossetti. La lezione è gratuita e arricchita da un ulteriore regalo dei Trocks, che permetteranno a tutti i partecipante della Masterclass (uditori e allievi) di assistere poi alla classe di preparazione allo spettacolo che, a seguire, faranno tutti i ballerini dell'ensemble.

LES BALLETS TROCKADERO DE MONTE CARLO

I BALLERINI

Olga Supphozova e Yuri Smirnov Robert Carter
Sonia Leftova e Andrei Leftov Boysie Dikobe
Marina Plezegetovstageskaya e Vladimir Legupski Roberto Forleo
Ida Nevasayneva e Velour Pilleaux Paul Ghiselin
Vanya Verikosa e Andrei Verikose Brock Hayhoe
Yakatarina Verbosovich e Roland Deaulin Chase Johnsey
Giuseppina Zambellini e Ivan Legupski Davide Marongiu
Sveltlana Lofatkina e S.M. "Il Principe" Myshkin Fernando Medina Gallego
Maya Thickenthighya e Mikhail Mypansarov Carlos Miller
Lariska Dumbchenko e Pepe Dufka Raffaele Morra
Nina Immobilashvili e Stanislas Kokitch Alberto Pretto
Irina Kolesterolikova e Marat Legupski Giovanni Ravelo
Maria Paranova e Boris Nowitsky Carlos Renedo
Katya Lukinatmeya e Jacques d'Aniels Britton Spitlerv Ephrosinya Drononova e Araf Legupski Joshua Thake

LA COMPAGNIA

Direttore generale Eugene McDougle
Direttore artistico Tory Dobrin
Direttore associato / Direttore di produzione Isabel Martinez Rivera
Maître de Ballet Paul Ghiselin, Iliana Lopez
Responsabile luci Carolyn Wong
Responsabile costumi Jeff Sturdivant
Direttore di Produzione Associato Barbara Domue
Progetti speciali Emily Rybinski-Benish
Consulente allo sviluppo Diane Rosenblatt
Ideazione costumi Kenneth Busbin
Ideazione costumi (Emerito) Mike Gonzales
Archivista (Emerito) Anne Dore Davids
Guru stilistico Marius Petipa
Note al programma P. Anastos, et al.
Ortopedico Dr. David S. Weiss
Sito web Steven Sunderland
Fotografo Sascha Vaughan

Les Ballets Trockadero de Monte Carlo va in scena a Trieste, ospite del cartellone Danza dello Stabile regionale, martedì 13 e mercoledì 14 marzo. Le repliche sono entrambe serali.

I biglietti ancora disponibili si possono acquistare presso i consueti punti vendita del Teatro Stabile del Friuli Venecia Giulia e attraverso il sito www.ilrossetti.it. Informazioni anche allo 040-3593511.

La Stagione 2011-2012 del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia va in scena grazie al sostegno della Fondazione CRTrieste.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!