"Mamma Mia!" il musical

Notizia inserita il 22/04/2009

da mercoledì 22 aprile al 3 maggio 2009

 

 

al Politeama Rossetti di Trieste

 

 

Ha riscosso una straordinaria scia di successi dal 1999 ad oggi, il musical MAMMA MIA! e finalmente arriva anche in Italia: Trieste è fra le pochissime piazze nazionali che ospitano il grande allestimento, in scena al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia – per il cartellone Musical & grandi eventi, da mercoledì 22 aprile a domenica 3 maggio 2009.

Debutto a Trieste quindi mercoledì 22 aprile alle ore 20.30 per il musical “numero uno al mondo”, con 31 artisti nel cast, tutti di altissimo livello, band dal vivo, che non ha smentito la sua fama di campione d’incassi: nel capoluogo giuliano – che è forse il più piccolo centro dove il musical finora sia stato allestito – prima ancora del suo debutto, è già lo spettacolo teatrale che, negli ultimi trent’anni, ha venduto il maggior numero di biglietti con un record assoluto d’incasso. Da sottolineare - anche per l’impatto sul tessuto economico cittadino - è poi l’affluenza di pubblico proveniente da tutta Italia e anche dall’estero (biglietti sono stati venduti in Slovenia, Croazia, Germania, Austria, Olanda, Svizzera...).

Per la prima volta nella storia teatrale triestina, dunque, un titolo del panorama internazionale arriva nella stessa edizione contemporaneamente in scena a Londra e New York, confermando così che, grazie al lavoro svolto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Trieste sta diventando la vera capitale italiana del musical.

MAMMA MIA! è una storia gioiosa e divertente sulla famiglia e sull’amicizia. Il racconto della scrittrice Catherine Johnson si ispira alla narrazione magica delle canzoni senza tempo degli ABBA. Ambientato su una paradisiaca isola greca, racconta la volontà di una figlia, alla vigilia del suo matrimonio, di scoprire l’identità del padre. Questo desiderio porterà tre uomini del passato della mamma a tornare sull’isola che avevano visitato per l’ultima volta 20 anni prima.

La produzione include 22 celebri successi degli ABBA tra cui: Dancing Queen, The Winners Take It All, Money, Money, Money, e Take A Chance On Me.

Con il numero maggiore di produzioni (8) che si esibiscono contemporaneamente intorno al globo nella storia dei musical, MAMMA MIA! è lo show numero uno al mondo: la produzione londinese, che ha aperto nel 1999, tre in Nord America (Broadway, Las Vegas e un tour nazionale statunitense), tre produzioni in lingua straniera (Giappone, Germania e Spagna) oltre allo spettacolo nella versione in lingua inglese – International Tour – che è quello ora in tour in Italia.

L’International Tour è prodotto da Judy Craymer, Richard East e Björn Ulvaeus per Littlestar, in collaborazione con Universal, Stage Entertainment e NGM.

L’International Tour è già stato visto da oltre due milioni di persone in diverse città del mondo, tra cui Città del Capo, Zurigo, Dublino, Pechino, Berlino, Parigi, Lisbona, Pretoria, Dubai, Copenaghen, Tel Aviv, Riga, Helsinki, e, più recentemente, anche Atene, Montecarlo e Stoccolma.

Fin dalla prima esibizione nel 1999, MAMMA MIA! ha continuato a vendere biglietti per 175 milioni di sterline al botteghino inglese e oltre 2 miliardi di dollari in tutto il mondo. Più di 32 milioni di persone hanno visto lo show in tutto il mondo.

Con musiche e testi di Benny Anderson e Bjork Ulvaeus, MAMMA MIA! è scritto da Catherine Johnson e diretto da Phyllida Lloyd. La coreografia è di Anthony Van Laast, il design della produzione è di Mark Thompson, le luci sono di Howard Harrison , il suono di Bobby Aitken e la supervisione musicale e gli arrangiamenti sono di Martin Koch.

Le straordinarie canzoni e il record di oltre 350 milioni di copie vendute in tutto il mondo hanno assicurato agli ABBA un successo solido e permanente. Il gruppo conta 9 singoli al primo posto in Inghilterra e nove album in vetta alle classifiche.

ABBA GOLD uscito per la prima volta nel 1992, è rimasto per 206 settimane nella hit parade. È entrato in classifica direttamente al primo posto. È stato riedito nel 1999 in occasione del 25 esimo anniversario degli ABBA EUROVISION WIN e resta uno degli album musicali più venduti di tutti i tempi. Ad oggi, solo i Beatles, Elvis Presley , Cliff Richard e Madonna hanno avuto più successo degli ABBA in Inghilterra.

 

MAMMA MIA!

Dalla realizzazione di un sogno a fenomeno planetario.

 

La storia di MAMMA MIA! ha origine negli anni Ottanta quando Judy Craymer, che aveva già collaborato alla nascita di un altro grande musical della West End, CATS, nel 1981, iniziò a lavorare con Benny Andersson e Björn Ulvaeus degli ABBA, come produttrice esecutiva di CHESS, il primo progetto teatrale post-ABBA.

Judy Craymer fu immediatamente affascinata dai due musicisti: «In fondo erano loro che avevano scritto Dancing Queen, una delle più grandi canzoni pop di tutti i tempi!» racconta.

Ispirata dalla teatralità delle loro canzoni, decise di mettere in piedi il progetto di creare un musical che avrebbe usato le canzoni esistenti degli ABBA, ma con un nuovo originale ed emozionante format.

Decise che non sarebbe stato un tribute musical sugli ABBA o la storia della band, e inizialmente Andersson e Ulvaeus furono riluttanti. Convinta del proprio progetto, nel 1995 la Craymer riuscì a persuadere i due a lasciarle utilizzare le proprie canzoni nello spettacolo.

Nel 1997 la produttrice incontrò la commediografa Catherine Johnson, che aveva il talento e la sensibilità giusta per questo lavoro.

Subito Judy Craymer fece notare alla Johnson che le canzoni degli ABBA si dividevano in due gruppi: le più giovani, più divertenti e innocenti come Honey, Honey e Dancing Queen e le più mature, riflessive ed emozionali come The Winner Takes It All e Knowing Me, Knowing You. La Craymer chiese alla Johnson di considerare i temi del matrimonio e delle vacanze spesso suggeriti dai testi di Ulvaeus.

Judy Craymer ricorda: «Dissi a Catherine che doveva dimenticare le canzoni. Dovevano essere solo una fonte d’ispirazione, ma la storia doveva funzionare anche senza la musica. E fu esattamente quello che ottenne».

Per Catherine Johnson, il punto di partenza fu studiare le canzoni degli ABBA dalla A alla Z, costruire la struttura di una storia autonoma e scegliere solo le canzoni che logicamente avrebbero fatto funzionare la sua narrazione. Doveva anche preoccuparsi che il ritmo delle canzoni scelte dal catalogo degli ABBA fosse complementare con l’azione sul palco. E non era un compito facile.

Il risultato fu una storia generosa e incoraggiante su due generazioni di donne, nello specifico una mamma e una figlia, e sull’amore nelle diverse età...

Johnson e Craymer capirono subito che la storia aveva una risonanza universale, con un appeal che attraversava i confini di età, generi e nazioni. Proprio come facevano la musica e le canzoni degli ABBA.

Con una sceneggiatura in mano, Judy Craymer iniziò la ricerca di un valido regista. Persuase la brava regista teatrale e operistica Phyllida Lloyd a unirsi alla compagnia e la Lloyd accettò immediatamente.

La Craymer commenta: «Sono felice che il successo di MAMMA MIA! sia il risultato di una collaborazione senza precedenti di tre donne, ma non c’era alcun intento di discriminare gli uomini. Le relazioni sul palcoscenico delle tre migliori amiche Donna e le Dynamos al centro della storia rispecchiano quelle delle donne che hanno creato lo show. Noi vediamo noi stesse in quelle tre donne sul palco, perché Catherine è la mamma single un po’ caotica, io sono quella esigente e Phyllida è quella pragmatica».

Björn Ulvaeus lavorò vicino a Lloyd, Craymer e Johnson, seguendo ogni passo della realizzazione del musical. Al gruppo, che includeva anche il coreografo Anthony Van Laast, si aggiunsero una lista di esperti fra i quali Mark Thompson (scenografie e costumi), Howard Harrison (luci), Martin Koch (supervisore musicale e direttore musicale), Andrew Bruce e Bobby Aitken (sound designer) e il team spostò la produzione a Londra.

Di questo periodo creativo Ulvaeus ricorda: «Le cose erano cambiate, le canzoni erano entrate e altre uscite. Catherine sapeva ogni testo a memoria e conosceva centinaia di canzoni del nostro catalogo. La regola di base prevedeva di non cambiarle, e dato ciò, era divertente come era possibile veicolare la storia».

Benny Andersson aspettò fino a quando la prima preview fu pronta per sedersi e assistere allo spettacolo. Fu decisamente sorpreso dal vedere come tutto funzionava bene. «Penso che per la gente che assisteva allo spettacolo la più grande emozione era nello scoprire un’esperienza totalmente diversa da quello che si aspettava» disse. «Le canzoni erano belle, ma il contesto intelligente e spiritoso nello stesso tempo nel quale erano inserite le nostre vecchie canzoni faceva diventare la storia sorprendente».

«Non avevamo davvero idea di come sarebbe stato accolto lo spettacolo» riflette oggi la produttrice Judy Craymer. «Il pubblico era in delirio, tutti schizzarono letteralmente dalle sedie e iniziarono a cantare e ballare nei corridoi e così è ancora oggi. Ogni sera».

MAMMA MIA! debuttò ufficialmente a Londra il 6 aprile 1999 al Teatro Prince Edward. Fu considerato un buon segno visto che proprio nella stessa data nel 1976 nello stesso teatro gli ABBA vinsero l’Eurovision Song Contest!

La prima rappresentazione negli Stati Uniti risale al novembre 2000 quando lo spettacolo debuttò all’Orpheum Theatre di San Francisco. Il debutto a Broadway avvenne nell’ottobre 2001 al Winter Garden Theatre dove lo show incassò più 27 milioni di dollari in prevendita (uno dei più alti incassi nella storia del teatro)! Nel 2002 lo show ricevette cinque nomination ai Tony Award.

Nel febbraio 2003 lo show debuttò al Mandala Bay Theatre di Las Vegas, dove nel giugno 2005 MAMMA MIA! raggiunse le 1.000 repliche, diventando la pièce teatrale di maggior successo e durata mai rappresentata in questa città.

La storia di MAMMA MIA! ora è storia del teatro. Lo spettacolo è diventato un fenomeno di divertimento globale. Ci sono venti produzioni di MAMMA MIA! e attualmente nove di esse guadagnano più di 8 milioni di dollari in biglietti venduti a settimana. Più di 32 milioni di persone hanno visto lo spettacolo e più di 17 mila vedono lo show ogni sera in giro per il mondo. MAMMA MIA! ha guadagnato più di 2 miliardi di dollari come box office teatrale. Lo show ha primeggiato in molte città più velocemente di qualsiasi altro musical nella storia. Ha debuttato in più di 170 maggiori città fin dalla sua prima produzione a Londra quasi dieci anni fa.

Cercando di spiegare il fenomeno, Judy Craymer dice «Qualunque sia lo spettatore e la sua età, riesce a immedesimarsi nella storia che si svolge sul palco. Il pubblico sembra totalmente immerso nell’esperienza grazie anche alle canzoni che dimostrano di avere un qualità magica e senza tempo».

MAMMA MIA! – Fenomeno mondiale

Dati e numeri

 

NEL MONDO

  • Al momento ci sono più produzioni di MAMMA MIA! in tutto il mondo che di ogni altro musical.

 

  • Un totale di 9 produzioni mondiali (7 produzioni locali e 2 tour) stanno producendo OLTRE 8 MILIONI DI DOLLARI A SETTIMANA in vendite di biglietti.

 

  • MAMMA MIA! è stato visto da OLTRE 32 MILIONI DI PERSONE in tutto il mondo.

 

  • PIÙ DI 17.000 PERSONE vedono lo spettacolo in tutto il mondo ogni sera.

 

  • MAMMA MIA! ha già incassato OLTRE 2 MILIARDI DI DOLLARI al botteghino.

 

  • MAMMA MIA! ha debuttato in più città di tutto il mondo più velocemente di qualsiasi altro musical nella storia, arrivando in oltre 180 città dalla prima produzione a Londra nove anni fa.

 

  • Le tre donne che hanno creato il fenomeno teatrale mondiale – la produttrice Judy Craymer, la scrittrice Catherine Johnson e la regista Phyllida Lloyd – hanno recentemente portato MAMMA MIA! sul grande schermo con Universal Pictures.  MAMMA MIA! The Movie ha come protagonisti Meryl Streep, Pierce Brosnan, Colin Firth, Stellan Skarsgard, Christine Baranski, Julie Walters, Amanda Seyfried ed è stato presentato il 30 giugno 2008 a Londra, nella città in cui il musical è stato presentato dieci anni fa.

 

 

 

PRODUZIONI ATTUALI

 

LONDRA, Gran Bretagna

  • La produzione londinese è ora al suo decimo anno, avendo festeggiato il suo nono compleanno il 6 aprile 2008.
  • Il 3 giugno 2004, la produzione londinese di MAMMA MIA! si è trasferita al Prince of Wales Theatre, in seguito ad un restauro di 7 milioni di sterline, per continuare la sua programmazione da record.
  • MAMMA MIA! ha ottenuto il più alto incasso settimanale nella storia del Prince of Wales Theatre, nel weekend del 16 aprile 2006, e inoltre ha registrato la performance con il più alto incasso del teatro, il 5 maggio 2006.
  • Il 18 agosto 2007 MAMMA MIA! è diventato lo spettacolo teatrale rimasto più a lungo al Prince of Wales Theatre ed ha festeggiato la sua 3.500sima esibizione a Londra il 23 agosto 2007.
  • Dalla sua prima, MAMMA MIA! ha incassato oltre 175 milioni di sterline al botteghino anglosassone ed è stato visto da oltre 5 milioni di persone a Londra.

 

BROADWAY, Stati Uniti

  • MAMMA MIA! ha celebrato il suo settimo compleanno il 18 ottobre 2008.
  • La produzione ha debuttato con una prevendita di oltre 27 milioni di dollari e ha ad oggi incassato oltre 365 milioni di dollari.
  • MAMMA MIA! ha stabilito un nuovo record al Cadillac Winter Garden Theatre di Broadway (palco di CATS per 18 anni) nel giro di una settimana ed ha superato nuovamente il record durante la settimana di Natale e Capodanno 2006/2007, con un incasso di 1 miliardo e 478 milioni.
  • Dal suo debutto, MAMMA MIA! rappresenta uno dei cinque spettacoli teatrali di maggiore rendita a Broadway, con incassi di quasi 1 milione di dollari a settimana al botteghino.

 

TOUR NORD-AMERICANO

  • Il tour Nord-Americano (inizialmente conosciuto come il tour nazionale statunitense n. 2) ha avuto la sua prima a Providence, Rhode Island, il 28 febbraio 2002.
  • Ad oggi il tour conta oltre 2670 esibizioni, con un incasso al botteghino di oltre 305 milioni di dollari. Il tour n. 2 è stato in più di 115 città (con 104 raddoppi) ed è prenotato fino al settembre 2010.

LAS VEGAS, Stati Uniti

  • MAMMA MIA! Ha debuttato nella capitale mondiale dell’ententertainment il 13 febbraio 2003 ed ha registrato un nuovo record locale nel giro di una settimana dalla prima al Mandalay Bay Theatre.
  • La produzione continua ad incassare oltre 700.000 a settimana.
  • MAMMA MIA!, che conta ad oggi oltre 2100 esibizioni, è già stato visto da 2 milioni e duecento persone a Las Vegas. MAMMA MIA! è ad oggi lo spettacolo di Broadway rimasto più a lungo nella famosa strip di Las Vegas.

 

 

INTERNATIONAL TOUR

  • L’International Tour, in lingua inglese, ha debuttato a Dublino il 4 settembre 2004 e ad oggi è stato visto da oltre 2 milioni di persone. Nel corso del primo anno il tour ha fatto tappa a Dublino, Edimburgo, Johannesburg, Città del Capo, Durban, Tallinn, Lisbona, Bruxelles e Parigi.
  • L’anno successivo, da settembre 2005, il tour ha fatto tappa in Germania, a Vienna e Zurigo, diventato l’incasso settimanale più alto di MAMMA MIA! (2.3 milioni di dollari). Il tour si è esibito per una capienza del 95% durante le quattro settimane all’Odyssey Arena di Belfast e ha venduto oltre 160.000 biglietti per la tappa di ritorno alla Playhouse di Edimburgo, prima di completare l’anno con un ritorno in Sudafrica.
  • Il terzo anno è partito dal Palace Theatre di Manchester, il 7 novembre 2006, con una capienza media del 98%.  Il tour ha fatto tappa in 14 paesi in 47 settimane, con un ritorno a Dublino e Zurigo.  Il tour ha toccato anche altri territori, tra cui: Doha, Dubai, Copenaghen, Riga, Helsinki, Tel Aviv, Shanghai, Pechino, Taipei, Bratislava, Praga e Budapest.  
  • Il quarto anno il tour è partito dall’Ippodromo di Bristol, con un incasso di oltre 1 milione di sterline in biglietti venduti nelle prime due settimane. Il tour è poi proseguito a Vilnius (Lituania), Horsens (Danimarca), e di nuovo all’Odyssey Arena di Belfast. In seguito ha fatto tappa al Clyde Auditorium (presso il SECC, Scottish Exhibition and Conference Centre) di Glasgow (con il sostegno del Glasgow City Council), dove ha battuto il record di vendite al botteghino, con un totale di 87.000 biglietti venduti nelle quattro settimane di permanenza. Il tour ha fatto poi stagioni ad Atene, Monte Carlo, nuovamente al Palais de Congres di  Parigi, Goteborg e Stoccolma, Turku ed Helsinki, e infine Istanbul.
  • Il quinto anno è già tutto prenotato, ed include un ritorno a Vienna per il gennaio 2009, i biglietti sono già in vendita.

 

BERLINO, Germania

  • La quarta produzione in lingua tedesca ha debuttato il 21 ottobre 2007 al Theater am Postsdamer Platz.
  • Dalla prima, la produzione di MAMMA MIA! di Berlino è stato vista da quasi 280.000 persone.

BARCELLONA, Spagna 

 

  • La seconda produzione in lingua spagnola ha debuttato il 29 novembre 2007 al Barcelona Theatre Musical (BTM), dopo aver battuto il record nazionale di biglietti venduti in prevendita per un musical.
  • Dalla prima, la produzione di MAMMA MIA! di Barcellona è stata vista da più di 262.000 persone.

NAGOYA, Giappone

  • La produzione in lingua giapponese ha debuttato al Shiki Nagoya Musical Theatre di Nagoya il 26 febbraio 2008.
  • La produzione in lingua giapponese originariamente debuttò al Dentsu Shiki Theatre ‘Umi’ di Tokyo il 1° dicembre 2002 registrando il tutto esaurito ogni sera. La produzione rimase a Tokyo fino al 28 novembre 2004, collezionando un totale di oltre 810.000 spettatori. Dopo Tokyo, la produzione giapponese riaprì al restaurato Osaka Shiki Theatre di Osaka il 9 gennaio 2005 e si esibì davanti ad un totale di 680.000 spettatori. Chiuse poi il 12 febbraio 2007, diventando lo spettacolo rimasto più a lungo nell’area di Kansai. La produzione in lingua giapponese ri-debuttò in una terza città, Fukuoka, il 19 maggio 2007, a seguito dell’enorme successo a Tokyo ed Osaka. La produzione di Fukuoka ha terminato la stagione il 30 settembre 2007.

SEOUL, Corea

  • La produzione in lingua coreana di MAMMA MIA! ha debuttato a Seoul il 25 gennaio 2004 ed ha ottenuto un successo senza pari nella storia del teatro in Corea. È stata vista da oltre 200.000 persone durante le sue 114 performance ed ha raggiunto velocemente la vetta al botteghino. La produzione si è poi spostata a Daegu il 15 gennaio 2005. Ha registrato la cifra record di 57 esibizioni in sei settimane, per un totale di 60.000 spettatori. È inoltre diventata la produzione musicale più famosa al di fuori della capitale Seoul. La produzione ha poi debuttato, per la sua terza stagione, al Seoul Arts Center nel giugno 2006, collezionando una serie di sold-out per un totale di oltre 211.000 spettatori. A seguito di questo grande successo, ha ri-aperto al Seongnam Arts Center di Seongnam il 20 gennaio 2007 (fino al 25 marzo 2007). La quinta stagione della produzione in lingua coreana è ripartita dal Charlotte Theatre di Seoul il 14 dicembre 2007. Visto da 190.000 persone in oltre 185 esibizioni, questa produzione ha chiuso la stagione il 14 maggio 2008. La produzione è attualmente in tour in Gwangju in Korea e si sposterà in un’altra città tra la fine del 2008 e l’inizio del 2009.

 

PROSSIMAMENTE

OSLO, Norvegia

  • La produzione in lingua norvegese aprirà al Folketeatret di Oslo a marzo 2009.

PRODUZIONI PASSATE

TORONTO, Canada

  • La produzione canadese di MAMMA MIA! ha debuttato a Toronto il 23 maggio 2000, poco più di un anno dopo la prima di Londra, ed è stata il primo esordio internazionale del musical. Inizialmente prenotata per 26 settimane, la produzione di Toronto è poi rimasta in programmazione più a lungo di produzioni locali come quelle di ‘The Lion King,’ The Producers’ e ‘Hairspray’, ed è stato lo spettacolo più longevo nei 96 anni di storia del Royal Alexandra Theatre. Dopo una programmazione di cinque anni, la produzione ha incassato oltre 170 milioni di dollari canadesi al botteghino, ed è stata vista da più di 3 milioni di persone.

 

TOUR STATUNITENSE N.1

  • Il tour statunitense n.1 ha debuttato il 17 novembre 2000 e chiuso il 29 agosto 2004. In 1522 esibizioni (9 città e 10 raddoppi), ha incassato oltre 171 milioni di dollari.

AUSTRALIA e ASIA

  • MAMMA MIA! ha fatto il suo debutto australiano il 9 giugno 2001.  Nei quattro anni successivi, la produzione si esibita davanti ad oltre 2 milioni e duecento persone in 8 città e 4 paesi. MAMMA MIA! ha poi registrato una serie di sold-out a Auckland, Nuova Zelanda, Hong Kong e Singapore. 

UTRECHT, Olanda

  • La produzione in lingua olandese ha debuttato il 9 novembre 2003 al restaurato Beatrix Theater di Utrecht, superando ogni record al botteghino. Dopo oltre 800 esibizioni davanti a più di 1 milione e duecento spettatori, lo show ha chiuso il 12 febbraio 2006.

 MADRID, Spagna

  • La produzione in lingua spagnola ha debuttato l’11 novembre 2004 al Lope De Vega Theatre di Madrid, dove ha superato il record di vendite tra i musical nella settimana successive alla prima. Secondo il registro SGAE (la Siae spagnola) , MAMMA MIA! è stato lo spettacolo più visto in Spagna nel 2005. Visto da un milione di persone in oltre 1.000 esibizioni dal debutto, la produzione di Madrid ha chiuso il 3 giugno 2007. MAMMA MIA! detiene il record di incassi in Spagna.  

STOCCOLMA, Svezia

  • La produzione in lingua svedese ha debuttato il 12 febbraio 2005 al Cirkus Theatre di Stoccolma e si è esibita per l’ultima volta il 7 gennaio 2007. Sono stati venduti oltre 847.000 biglietti e ogni serata ha registrato il tutto esaurito.

ANTWERP, Belgio

  • La produzione in lingua fiamminga ha debuttato il 12 marzo 2006 allo Stadsschouwburg di Antwerp ed è rimasta fino al 2 luglio 2006. Nei giorni immediatamente successivi alla prima, MAMMA MIA! ha superato tutti i record di vendita in Belgio (un biglietto venduto ogni 15 secondi). La produzione belga di MAMMA MIA! ha distribuito 40.000 biglietti extra per il primo periodo di programmazione, fino al 31 maggio 2006. Le 115 esibizioni sono state viste da più di 140.000 spettatori.

GOTEBORG, Svezia

  • La produzione in lingua svedese ha debuttato allo Scandinavium di Goteborg il 9 maggio 2007, e lì è rimasta in programmazione fino al 17 giugno 2007, registrando il tutto esaurito ogni sera.

AMBURGO, Germania

  • La prima produzione di MAMMA MIA! in lingua straniera ha debuttato ad Amburgo il 3 novembre 2002. Ha poi ri-debuttato al restaurato Operettenhaus di Amburgo, nel famoso ‘Reeperbahn’ district. Sia i testi recitati che quelli delle canzoni erano tradotti, è stata la prima volt ache le canzoni degli ABBA venissero proposte in tedesco. Dopo cinque anni di continui sold-out, la produzione ha chiuso l’8 settembre 2007 ed è stata vista da oltre 2 milioni e mezzo di persone.

 

STOCCARDA, Germania

  • Una seconda produzione in lingua tedesca ha debuttato al Palladium Theater di Stoccarda il 18 luglio 2004. La produzione di Stoccarda si è esibita per l’ultima volta il 9 settembre 2007 ed è stata vista da oltre un milione e ottocento persone in oltre 1.100 esibizioni.

MOSCA, Russia

  • La produzione in lingua russa di MAMMA MIA! ha debuttato il 14 October 2006 all’MDM Theatre di Mosca ed è rimasta lì fino a maggio 2008. Era la prima volt ache le canzoni degli ABBA venissero cantata in russo. Ha battuto ogni record di vendite al botteghino, con oltre 440.000 biglietti venduti. MAMMA MIA! è stato il musical di maggiore successo della città e il primo spettacolo ad essere programmato sette giorni a settimana ed esteso ad un secondo anno. Il 29 gennaio 2008 la produzione russa di MAMMA MIA! ha festeggiato la sua 500esima performance a Mosca. La produzione ha ricevuto un riconoscimento dal Russian Guinness Book of Records come il musical con il maggior numero di esibizioni in un’unica programmazione nel più breve periodo di tempo, in Russia, cosa importantissima per la storia musicale russa.

 

ESSEN, Germania

  • La terza produzione in lingua tedesca ha debuttato al Colosseum Theater di Essen il 6 maggio 2007 e si è esibita per l’ultima volta a luglio 2008. Questa è stata l’unica volta che un musical di questa importanza si è esibito contemporaneamente in tre città tedesche.

MULTIMEDIA NEL MONDO

  • ALBUM MUSICALI DI MAMMA MIA!

 

L’album del Cast originale di MAMMA MIA! è costantemente nelle classifiche di Billboard, con oltre 5.000 copie vendute a settimane solo negli Stati Uniti, ed è spesso l’album più venduto a Las Vegas. È doppio Disco di Platino in Canada e Corea, Platino negli Stati Uniti, Australia e Svezia, doppio Disco d’Oro in Gran Bretagna e Disco d’Oro in Germania e Nuova Zelanda.

L’Edizione Speciale dell’album del Cast di MAMMA MIA! è doppio Disco di Platino in Germania e Corea, Platino in Irlanda e Singapore, Disco d’Oro in Gran Bretagna, Canada e Hong Kong.

L’album del Cast tedesco di MAMMA MIA! è la prima incisione di MAMMA MIA! in lingua straniera ed è entrata al numero 3 delle classifiche tedesche dopo la prima settimana di vendita, che è la più alta entrata per un musical. È Disco di Platino.

L’album del Cast olandese di MAMMA MIA! è la seconda incisione di MAMMA MIA! in lingua straniera ed è entrata direttamente al numero 1 delle classifiche alla prima settimana di vendita – risultato mai raggiunto prima da un musical in Olanda. È Disco di Platino.

L’album del Cast spagnolo di MAMMA MIA! è la quarta incisione di MAMMA MIA! in lingua straniera e ha venduto più copie di qualsiasi altra registrazione di musical in Spagna. È in vendita negli Stati Uniti e In Messico, oltre che in Spagna.

L’album del Cast svedese di MAMMA MIA! è la quinta incisione di MAMMA MIA! in lingua straniera ed è Disco di Platino in Svezia.

L’Edizione Speciale in CD/DVD per il 5° Anniversario di MAMMA MIA! a Broadway è stato pubblicato da Decca Broadway per celebrare il quinto anniversario di MAMMA MIA! a Broadway. Il cofanetto contiene musiche dall’album del cast originale e tre bonus track, pubblicate per la prima volta negli Stati Uniti ("Mamma Mia", "Dancing Queen" e "Waterloo"); contiene inoltre un libretto deluxe con foto del cast e una galleria di “Donna Sheridans” da tutto il mondo. Il DVD in edizione speciale comprende un “dietro le quinte” con la storia di MAMMA MIA! ad oggi.

 

  • DOCUMENTARI

 

SUPER TROUPERS: A Celebratory Film from Waterloo to MAMMA MIA!

Questo DVD contiene immagini mai viste prima e scene dal 5° Anniversario di Gala di Londra (89 minuti).

 

  • LIBRI

 

MAMMA MIA! How Can I Resist You?: The Inside Story of MAMMA MIA! and the Songs of ABBA. Attaverso i ricordi in prima persona dei membri fondatori degli ABBA Benny Andersson e Björn Ulvaeus, e della creatrice e produttrice mondiale di MAMMA MIA!, Judy Craymer, MAMMA MIA! How Can I Resist You? è il primo libro che esplora ufficialmente questo musical, fenomeno planetario, partendo dalle leggendarie canzoni degli ABBA che hanno ispirato il successo internazionale di MAMMA MIA! e proseguendo con lo straordinario racconto di come lo spettacolo è diventato il musical numero uno al mondo. MAMMA MIA! How Can I Resist You? è disponibile in Gran Bretagna, distribuito da Weidenfeld & Nicolson, in America da Sterling Publishing; esiste anche una versione in tedesco edita da Krüger Verlag.

CITTA’ IN CUI HA FATTO TAPPA MAMMA MIA!

 

Adelaide, Australia

Akron, OH

Albuquerque, NM

Antwerp, Belgium

Appleton, WI

Athens, Greece

Atlanta, GA

Auckland, New Zealand

Austin, TX

Bakersfield, CA

Baltimore, MD

Barcelona, Spain*

Beijing, China

Belfast, Northern Ireland, UK

Berlin, Germany*

Birmingham, AL

Bloomington, IN

Boise, ID

Boston, MA

Bratislava, Slovakia

Brisbane, Australia

Bristol, UK

Brussels, Belgium

Buffalo, NY

Calgary, Alberta

Cape Town, South Africa

Charlotte, NC

Chicago, IL

Cincinnati, OH

Clearwater, FL

Cleveland, OH

Cologne, Germany

Colorado City, CO

Columbia, SC

Columbus, OH

Copenhagen, Denmark

Costa Mesa, CA

Daegu, South Korea

Dallas, TX

Dayton, OH

Denver, CO

Des Moines, IA

Detroit, MI

Doha, Qatar

Dubai, UAE

Dublin, Republic of Ireland

Durban, South Africa

Eugene, OR

East Lansing, MI

Erfurt, Germany

Edmonton, Alberta

Edinburgh, Scotland, UK

Essen, Germany

Evansville, IN

Fayetteville, AR

Fort Lauderdale, FL

Fort Worth, TX

Frankfurt, Germany

Fresno, CA

Ft. Myers, FL

Ft. Wayne, IN

Fukuoka, Japan

Gainsville, FL

Glasgow, Scotland, UK

Gothenburg, Sweden

Grand Rapids, MI

Greenville, SC

Guadalajara, Mexico

Gwangju, Korea

Hamburg, Germany

Hamilton, Ontario - Canada

Hartford, CT

Helsinki, Finland

Hershey, PA

Hong Kong, China

Horsens, Denmark

Houston, TX

Huntsville, AL

Indianapolis, IN

Iowa City, IA

Jacksonville, FL

Johannesburg, South Africa

Kalamazoo, MI

Kansas City, MO

Knoxville, TN

Las Vegas, NV*

Leipzig, Germany

Lincoln, NE

Lisbon, Portugal

Little Rock, AR

London, UK*

London, Ontario - Canada

Long Beach, CA

Los Angeles, CA

Louisville, KY

Madison, WI

Madrid, Spain

Manchester, UK

Melbourne, Australia

Melbourne, FL

Memphis, TN

Mexico City, Mexico

Miami, FL

Milwaukee, WI

Monte Carlo, Monaco

Monterrey, Mexico

Montreal, Quebec – Canada

Moscow, Russia

Munich, Germany

Nagoya, Japan*

Nashville, TN

New Orleans, LA

New York, NY*

Norfolk, VA

N. Charleston, SC

Oberhausen, Germany

Oklahoma City, OK

Omaha, NE

Orlando, FL

Osaka, Japan

Ottawa, Ontario – Canada

Paris, France

Pasadena, CA

Peoria, IL

Perth, Australia

Philadelphia, PA

Pittsburgh, PA

Portland, OR

Prague, Czech Republic

Pretoria, South Africa

Providence, RI

Raleigh, NC

Regina, Saskatchewan

Richmond, VA

Riga, Latvia

Rochester, NY

Sacramento, CA

Salt Lake City, UT

San Antonio, TX

San Bernadino, CA

San Diego, CA

San Francisco, CA

San Jose, CA

Sarasota, FL

Schenectady, NY

Scranton, PA

Seattle, WA

Seongnam, Korea

Seoul, South Korea*

Shanghai, China

Singapore

Sioux City, IA

South Bend, IN

Spokane, WA

Springfield, IL

Springfield, MO

St. Louis, MO

Stockholm, Sweden

Stuttgart, Germany

Sydney, Australia

Syracuse, NY

Taipei, Taiwan

Tallinn, Estonia

Tampa, FL

Tel Aviv, Israel

Tempe, AZ

Thousand Oaks, CA

Tokyo, Japan

Toledo, OH

Toronto, Ontario - Canada

Tucson, AZ

Tulsa, OK

University Park, PA

Utrecht, The Netherlands

Vancouver, British Columbia – Canada

Vienna, Austria

Vilnius, Lithuania

Washington D.C.

West Palm Beach, FL

Wilmington, DE

Winnipeg, Manitoba

Witchita, KS

Zurich, Switzerland

 

ABBA
«Uno dei più grandi gruppi pop di sempre» Bono, U2

Sabato 6 aprile 1974, nella cittadina costiera di Brighton, un gruppo conosciuto nella nativa Svezia, ma sconosciuto al resto del mondo, vinse il concorso Eurovision Song Contest con la canzone dal titolo ‘WATERLOO’. Gli ABBA erano arrivati ed il resto non è semplicemente storia, ma qualcosa di leggendario. Ad oggi gli ABBA rimangono la band che ha venduto di più al mondo dopo i Beatles, con oltre 350 milioni di dischi.

In seguito al trionfo di Eurovision, Agnetha Fälstskog, Benny Anderson, Björn Ulvaeus e Anni- Frid Lyngstad (le iniziali del loro nomi compongono il nome ABBA) furono catapultati sul palcoscenico internazionale. ‘WATERLOO’ fu al vertice delle classifiche pop di tutto il mondo. Nei successivi otto anni, gli ABBA avrebbero collezionato innumerevoli singoli di successo, dischi di platino, tour da tutto esaurito e perfino un film di successo, ‘ABBA – THE MOVIE’.

Il dominio dei vertici delle classifiche in Europa era inequivocabile, al tempo solo i Rolling Stones, Elvis Presley e i Beatles raggiunsero permanenze più lunghe nella classifica dei 10 singoli più venduti in Inghilterra. In Irlanda 13 canzoni raggiunsero la prima posizione delle chart, mentre in Belgio 7 singoli consecutivi e 7 album consecutivi raggiunsero il primo posto. Nei paesi scandinavi, Francia, Italia, Spagna, Germania, Olanda e Austria, i numeri furono subito da record.

Nel frattempo attraverso l’Atlantico il successo americano continuava: 10 canzoni nella TOP 20, con ‘WATERLOO’, ‘TAKE A CHANCE ON ME’, e ‘THE WINNERS TAKES IT AT ALL’ tra i primi 10. ‘DANCING QUEEN’ portò gli ABBA in vetta alla classifica di Billboard.

‘DANCING QUEEN’ fu un successo realmente planetario, raggiungendo il primo posto in più di 12 paesi. Ma l’Europa e il Nord America non erano gli unici continenti a sperimentare la “ABBA MANIA”, c’era anche l’Australia con 6 singoli consecutivi e 4 album al numero uno. L’album ‘THE BEST OF ABBA’ resta ancora oggi il più venduto nel paese. I concerti degli ABBA a Melbourne erano leggendari. In Nuova Zelanda gli ABBA piazzarono 6 singoli al numero uno delle chart e altri 12 singoli nella TOP 20. In Messico il gruppo registrò 11 singoli nella TOP 10, di cui 7 al il primo posto, e 6 album al numero uno. In Zimbawe, 13 singoli nella TOP 10 e non meno di 8 album consecutivi al numeri uno (senza contare le compilation ancora in uscita). In Giappone, 14 singoli tra cui ‘SUMMER NIGHT CITY’, ‘CHIQUITA’, ‘VOULEZ- VOUS’ e ‘GIMME !GIMME! GIMME!’ raggiunsero la vetta delle classifiche.

Ma a partire dal 1982 era tutto finito. I propositi di fare uscire un nuovo disco furono abbandonati e venne invece pubblicata la raccolta ‘THE SINGLES – THE FIRST TEN YEARS’.

L’anno si concluse con l’uscita del singolo ‘UNDER ATTACK’, che fu anche l’ultimo del gruppo.

Anche se gli ABBA smisero di registrare e di esibirsi insieme, la loro musica continua ad intrattenere, entusiasmare e ispirare.

La storia degli ABBA continua ad essere una storia di successo. Le innumerevoli hit hanno trasceso il tempo conservando intatta la loro popolarità, in certi casi acquisendone ancora di più. ‘ABBA GOLD’ rimane oggi uno degli album più venduti in tutto il mondo.

I film ‘IL MATRIMONIO DI MURIEL’ e ‘PRISCILLA REGINA DEL DESERTO’, entrambi con la colonna sonora degli ABBA, hanno conquistato una nuova generazione di fan.

L’inaugurazione di MAMMA MIA! non solo ha fatto ballare nei corridoi del teatro gli spettatori durante lo spettacolo, facendo rivivere la memoria degli ABBA o facendone scoprire il suono per la prima volta, ma ha anche visto l’album ‘ABBA GOLD’ tornare in classifica in tutti i paesi dove lo show si è svolto.

Con almeno 3.500 dischi che ancora si vendono ogni giorno intorno al mondo, il fenomeno degli ABBA sembra essere inarrestabile.

«Gli ABBA hanno un dono per la melodia così prodigioso da non riuscire a fermarsi…» Joe Levy, Rolling Stone

 

MAMMA MIA! INTERNATIONAL TOUR

 

CAST

In order of speaking

Sophie Sheridan

MIRIA PARVIN

Ali

KARLI VALE

Lisa

NICKY GRIFFITHS

Tanya

GERALDINE FITZGERALD

Rosie

LEIGH McDONALD

Donna Sheridan

JACKIE CLUNE

Sky

GARY WATSON

Pepper

TIM NEWMAN

Eddie

SEBASTIAN SYKES

Harry Bright

JOHN ALASTAIR

Bill Austin

MICHAEL BECKLEY

Sam Carmichael

CAMERON BLAKELY

Father Alexander

ANDY BRADY

At certain performances Donna Sheridan will be played by

NATASHA SEALE

THE ENSEMBLE

 

JORDEN BIRD TIM BONSER • ANDY BRADY • TIM CARNEY • DALE COLLINGTON

JOHN CUSWORTH • KELLY EDWARDS • HANNAH FAIRCLOUGH • CORDELIA FARNWORTH

EWAN GILLIES • SAMANTHA KELLY • SHULA KEYTE • JESSIE MAY

CHRIS MILFORD • MICHAEL PICKERING • JULIA RILEY • NATASHA SEALE • NICOLA SNEDDON

 

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!