Masterclass conservatorio Tartini

Notizia inserita il 22/02/2010

AL VIA PER GLI STUDENTI DEL CONSERVATORIO, MA ANCHE PER I MUSICISTI ESTERNI, UN PROGRAMMA DI PERFEZIONAMENTO AD ALTISSIMO LIVELLO CON GRANDI CONCERTISTI IMPEGNATI SULLA SCENA MUSICALE INTERNAZIONALE, DAI PIANISTI BENEDETTO LUPO E PAOLO BORDONI AL VIOLINISTA MASSIMO QUARTA, AL CLARINETTISTA CORRADO GIUFFREDI.

Tredici stage di alta qualificazione musicale, dal 9 marzo fino al 26 maggio 2010, con cinque masterclass aperte alla partecipazione (e non solo all'audizione) degli esterni al Conservatorio - Info e iscrizioni presso la segreteria artistica del Tartini

TRIESTE - Avvicinarsi ai grandi maestri della musica per aggiornare e perfezionare la propria formazione musicale, ma anche e soprattutto per fruire di momenti di confronto, di verifica e creativo apprendimento, per ricavare stimoli, suggerimenti e chiavi di lettura che arricchiscono il bagaglio delle conoscenze e del know how musicale e artistico, grazie a un'esperienza di prestigiosa qualificazione professionale: sono queste le premesse del nuovo ciclo di Masterclass e seminari di alta formazione, proposto dal Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste per la primavera 2010 a cura delle docenti Rita Verardi e Teresa Trevisan, in sinergia con il direttore del Conservatorio Massimo Parovel. Dal 9 marzo fino al 26 maggio 2010 sono in programma ben tredici stages, che interessano diversi strumenti (flauto, fisarmonica, violino, violoncello, chitarra, contrabbasso, pianoforte, musica da camera): un'articolata proposta formativa rivolta in prima battuta ai 630 studenti del Tartini, ma per cinque importanti masterclass aperta anche alla partecipazione - e non solo all'audizione - del pubblico e dei musicisti esterni al Conservatorio, come per gli stages condotti dai pianisti Benedetto Lupo e Paolo Bordoni, dal violinista Massimo Quarta e dal clarinettista Corrado Giuffredi. (prenotazioni: segreteria.artistica@conservatorio.trieste.it, info www.conservatorio.trieste.it)

Le cinque masterclass aperte all'iscrizione anche degli esterni partiranno dal 25 a 27 marzo, con lo stage del pianista Paolo Bordoni, assiduo interprete di Schubert, solista nei principali festival internazionali in Europa, in Giappone e in America, diretto da 'bacchette' quali Kempe, Gavazzeni, Oren, Chailly. Da sempre Bordoni si dedica al perfezionamento di giovani pianisti avviati alla carriera concertistica presso prestigiose istituzioni italiane, giapponesi e spagnole. Il 4 e 5 maggio spazio al clarinettista Corrado Giuffredi, per una masterclass in collaborazione con l'Associazione Chamber Music di Trieste: primo clarinetto solista dell'Orchestra della Svizzera Italiana, già primo clarinetto dall'Orchestra Filarmonica della Scala, ha suonato sotto la direzione di Riccardo Muti e Daniel Baremboim, e svolge intensa attività cameristica al fianco di artisti come Martha Argerich, Boris Belkin, Larry Combs, Michel Dalberto, Eddie Daniels, Enrico Dindo, Johannes Erkes, Danilo Grassi.

In collaborazione con l'associazione Progetto Musica, dal 10 al 12 maggio sarà proposta la masterclass del duo di musicisti serbi Jasna Maksimovic - Dubravka Jovicic, violoncello e pianoforte, mentre dal 13 al 15 maggio i riflettori saranno puntati sul pianista Benedetto Lupo, pluripremiato e a sua volta spesso giurato nelle competizioni pianistiche internazionali, ospite abituale delle sale e delle Orchestre più prestigiose nel panorama concertistico mondiale, con direttori quali Vladimir Jurowski, Kent Nagano, Bernard Labadie... Infine, in collaborazione con l'Associazione Chamber Music, il 17 e 18 maggio spazio alla masterclass condotta dal violinista Massimo Quarta, noto per essere uno dei maggiori interpreti di Paganini: artista che si è esibito nelle maggiori istituzioni concertistiche del mondo e vanta una consolidata esperienza didattica attraverso master proposte regolarmente in Italia e all'estero e l'insegnamento alla Musikhochschule di Lugano.

Gli studenti iscritti al Conservatorio Tartini hanno accesso gratuito in qualità di effettivi alle masterclass, e l'accesso gratuito in qualità di effettivi è esteso ai diplomati dei Conservatori della regione Friuli Venezia Giulia che abbiano conseguito il titolo da non più di 18 mesi. L'accesso alle masterclass in qualità di uditori è libero, compatibilmente con la capienza della sala. Gli 8 seminari Erasmus vedono la presenza di docenti provenienti da Hochschule e Accademie europee di affermata tradizione, testimonianza della considerazione in cui è tenuto il conservatorio Tartini in tutta Europa e del ruolo del Conservatorio; dal 9 all'11 marzo lo stage condotto dal contrabbassista finlandese Lasse Lagercrantz (Sibelius Academy Helsinki), dal 25 al 27 marzo con il chitarrista irlandese Jerry Creedon (Cork School of Music), da fine marzo a fine aprile cinque seminari con il duo inglese Michael Bochmann violoncello - Deniz Glenbe pianoforte (Trinity College of Music Londra), il fisarmonicista austriaco Janne Rättyä (University of Music and Dramatic Arts di Graz), il pianista norvegese Jens Harald Bratlie (Norvegian Academy of Music), la flautista finlandese Jaana Sariola (Conservatorio di Oulu), il violoncellista spagnolo Viguen Sarkissov (Conservatorio di Oviedo). Ultimo seminari Erasmus dal 23 al 26 maggio con la flautista estone Oksana Sinkova (accademia di Tallin).

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!