Michelangelo Lupone: "New technology evening"

Notizia inserita il 5/04/2011

Michelangelo Lupone

I MERCOLEDÌ DEL CONSERVATORIO
INVERNO - PRIMAVERA 2011

MERCOLEDÌ 6 APRILE, ORE 20.30: DI SCENA IL PIU' NOTO COMPOSITORE ITALIANO DI OPERE ELETTRONICHE, NEW TECHNOLOGY EVENING

STARRING MICHELANGELO LUPONE

TRIESTE - "New technology evening": è questo il tema del nuovo evento concertistico in cartellone nell'Aula Magna del Conservatorio Tartini (via Ghega 12 - Trieste) per il cartellone dei "Mercoledì" del Conservatorio Tartini inverno - primavera 2011: mercoledì 6 aprile, alle 20.30, nell'Aula Magna del Conservatorio i riflettori saranno puntati sulla performance proposta dal più noto compositore italiano di opere elettroniche, Michelangelo Lupone, classe 1953, ricercatore eclettico, autore di opere strumentali ed elettroniche in cui sono correlati gli aspetti dei due ambiti applicativi. Per l'occasione verranno eseguiti brani acusmatici originali, ovvero per elettronica sola: Forma del respiro, Controfiato, Sorgenti nascoste, Canto di Madre.

Ingresso libero, previa prenotazione, info 040.6724911, www.conservatorio.trieste.it

Nel 1983 Michelangelo Lupone progettava il computer Fly 10 e nel 1989 il computer Fly 30: due sistemi digitali innovativi destinati alla produzione ed esecuzione di opere elettroacustiche. Da allora Lupone ha affrontato, in modo sistematico e tra i primi in Italia, le problematiche tecnologiche, i criteri esecutivi e interpretativi della performance in tempo reale. La sua attività artistica comprende anche la coreutica e la intermedialità; le opere prodotte con artisti visivi e coreografi come Momo, Pistoletto, Uecker, Morricone, Galizia, Paladino, hanno segnato un percorso di teatro musicale che sempre più si è rivolto all'uso integrato dell'ambiente di ascolto (Installazioni sonore d'arte e Teatro dell'ascolto), dando origine alle grandi installazioni Tubi sonori, Planofoni, Olofoni, Guide d'onda, Risonatori, Schermi riflettenti e a strumenti di liuteria extra-ordinaria (Feed-drum), presentati anche in occasione di grandi eventi.

Per la composizione e la ricerca musicale ha ricevuto riconoscimenti dall'Accademia delle Scienze di Budapest e dalla Japan Foundation, incarichi di consulenza dalla Texas Instruments, dal Centro Ricerche Fiat, commissioni da Tanzhaus di Duesseldorf, Accademia Filarmonica Romana, Kronos Quartet , Maggio Musicale Fiorentino, Teatro Regio di Parma, Kyoto Philarmonic Orchestra, Grame di Lione, IMEB di Bourges, INA-GRM di Parigi. Con l'artista Mimmo Paladino ha realizzato nel 2007 un'opera musicale permanente integrata all'opera scultorea realizzata per la Galleria dell'Alto Calore di Solopaca (BN). Le sue produzioni artistiche, scientifiche e saggi teorici sono curati dal CRM - Centro Ricerche Musicali di Roma. Dal 1980 è docente e direttore del Dipartimento di Musica e Nuove Tecnologie del Conservatorio de L'Aquila; dal 1996 fa parte del comitato artistico-scientifico del CEMAT.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!