Mi&Lab, la rassegna che spazia dal teatro all'arte sotto il comune denominatore della scienza

Spettacoli Mielab

Notizia inserita il 13/02/2018

14-15 febbraio 2018
Teatro Miela

Mi&Lab, la rassegna che spazia dal teatro all'arte sotto il comune denominatore della scienza.

Mercoledì 14 febbraio alle ore 18.30, LA SCIENZA DELL'INNAMORAMENTO, una storia naturale dal mondo degli animali agli umani. Un incontro con Domenica Bruni, ricercatrice in Filosofia e teoria dei linguaggi presso l'Università di Messina, si indagherà indaga sull'amore come fenomeno naturale. Quanto siamo condizionati dalla biologia anche nell'amore? Scoprirete quanto l'amore ne esca ridimensionato. Introduce Fabio Pagan.

A seguire alle ore 20.30 la proiezione di EX MACHINA di Alex Garland; con Domhnall Gleeson, Oscar Isaac, Alicia Vikander, Sonoya Mizuno, Chelsea Li. USA/Gran Bretagna, 2014, 108'

Il film che ha vinto un premio oscar per i migliori effetti speciali. Un romanzo gotico di fine Ottocento adattato a scontro di intelligenze nei confini della fantascienza.

Nathan è al lavoro sulla costruzione di un'intelligenza artificiale e Caleb deve testarla per capire se abbia raggiunto o meno il suo obiettivo. Il modello attuale con cui Caleb si confronta si chiama Ava ed ha forma umanoide...

Giovedì 15 febbraio ore 20.30 sempre al Teatro Miela Mi&Lab propone ASTROCONCERT- ICY ROSE 67P Decifrare le comete con Rosetta. Cattive stelle o portatrici di vita? Icy Rose 67P è un concerto astronomico di Angelina Yershova e Stefano Giovanardi, che riunisce l'esperienza coinvolgente della musica elettronica live con l'affabulazione della divulgazione scientifica.

È dedicato all'esplorazione delle comete e del loro comportamento imprevedibile, in particolare alla missione Rosetta verso la cometa 67P Churyumov Gerasimenko, culminata con il primo storico touchdown: un vero omaggio musicale al potere della scienza di indurre un cambiamento radicale del significato culturale delle comete. Superando le superstizioni che hanno accompagnato per secoli le loro apparizioni, atterreremo personalmente su una cometa per scoprire come esse si siano trasformate da cattive stelle in portatrici di vita.

Gli otto capitoli musicali del concerto conducono il pubblico a rivivere la straordinaria metamorfosi della nostra idea di cometa. "Icy Rose 67P" è un intimo viaggio musicale sulle tracce di un'avventurosa esplorazione scientifica: le atmosfere elettroniche, le suggestioni del Theremin e l'avvincente narrazione scientifica accompagneranno ciascun ascoltatore. Dopo il debutto al Global Astronomy Month 2015 e il successo ottenuto a Cerveteri nell'evento "A Testa in Su - Le Stelle e lo Spazio" in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Italiana, seguito dalla performance all'"Un-Conference Space Up Rome 2015", l'Astroconcert "Icy Rose 67P" incontrerà per la prima volta il pubblico triestino.

Musica Angelina Yershova

Narrazione Stefano Giovanardi (Planetario di Roma)

AStroconcert è un progetto multimediale di comunicazione della scienza tramite eventi musicali e concerti, che combinano musica elettronica dal vivo e narrazione. È nato nel 2008 dalla collaborazione tra la musicista e compositrice Angelina Yershova e Stefano Giovanardi, astronomo del Planetario e Museo Astronomico di Roma. Obiettivo del progetto AStroconcert è lo sviluppo di nuovi formati per eventi musicali e di divulgazione scientifica.

organizzazione: Bonawentura

Prevendita c/o biglietteria del teatro Miela (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!