Mittelfest e Conservatorio Tartini in concerto alla centrale idrodinamica di Trieste: Outside Anomalies IV

Notizia inserita il 11/07/2013

Esterno della centrale idrodinamica di Trieste

La 22.ma edizione di Mittelfest e' caratterizzata da una ricca collaborazione con il Conservatorio Tartini di Trieste: numerosi gli interventi dei docenti e degli allievi al festival in diverse formazioni, da quelle piu' ridotte fino alla formazione di big band che si esibira' nella centralissima Piazza Duomo (venerdi' 19)

Novità assoluta di quest'anno è che il Festival della Mitteleuropa sbarca a Trieste: domenica 14 luglio alle 21.00 nello splendido scenario della centrale idrodinamica del porto vecchio in programma il video-concerto "Outside Anomalies IV", un progetto ideato dalla scuola di musica e nuove tecnologie del "Tartini". Tutti i lavori presentati sono in prima esecuzione assoluta

Aperte le prevendite per tutto il festival alla biglietteria di Cividale, su www.mittelfest.org e nel punto vendita di Trieste

Tra i percorsi e le collaborazioni dell'imminente 22.ma edizione di Mittelfest - in programma tra il 12 e il 20 luglio prossimi a Cividale del Friuli, e in altre città e località del Friuli Venezia Giulia sotto la direzione di Antonio Devetag - spicca la ricca sinergia avviata quest'anno con il Conservatorio Giuseppe Tartini, momento culminante del rapporto che lega quest'anno Mittelfest alla città di Trieste (basti ricordare l'evento itinerante di sabato 13 luglio "Microcosmi" firmato da Giorgio Pressburger sull'opera dell'intellettuale triestino Claudio Magris o la coproduzione con il Rossetti al debutto giovedì 18 luglio: un testo originale di Gianni Borgna ispirato a Pasolini con l'interpretazione di Roberto Herlitzka e la regia di Antonio Calenda)

Innovatori Conservatori è il titolo del percorso che lega il festival della Mitteleuropa ai Conservatori regionali: particolarmente ricca la presenza di allievi e giovani docenti del Tartini che alterneranno esecuzioni classiche con ensamble di pochi elementi, a momenti corali sul filo del grande jazz, come nel caso dell'esibizione di The Big Tartini Band prevista nella centralissima Piazza Duomo venerdì 19 alle 20.00. Si tratta di una serie di interventi che permetteranno al pubblico anche di conoscere alcuni angoli suggestivi e meno conosciuti di Cividale, con esibizioni che si muoveranno anche nelle vie cittadine. "Vecchio e nuovo Continente" è il titolo del concerto del Quartetto Tetrachord mentre "The Quicksilvers" è l'organico che si muove sul filo dell'improvvisazione jazz. "Tra Immagini e Suggestioni" è il concerto che il Duo Avian-Mastella terrà al pozzo di Callisto mentre il pianoforte, il clarinetto e il violoncello del Trio Mimesis toccherà vette altissime sulle pagine di Beethoven e Brahms.

Interno della centrale idrodinamica di Trieste

Vera novità di quest'anno è la tappa triestina di Mittelfest: per la prima volta il festival sbarca a Trieste e lo fa con l'atteso video-concerto Outside Anomalies IV, allestito domenica 14 luglio alle 21.00 nel suggestivo scenario della centrale idrodinamica: un progetto ideato dalla Scuola di Musica e Nuove Tecnologie del "Tartini", e coordinato da Paolo Pachini, che coniuga musica e immagine viva in opere originali, create dagli studenti-artisti, ricche come in questo caso di sorprendenti ispirazioni. La serie di videoconcerti Outside Anomalies è nata nel 2010, la filosofia di partenza è basata sul concetto di "composizione audiovisiva integrata", in cui il rapporto tra musica e immagine viene coniugato per mezzo di paradigmi e strategie formali che agiscono ben oltre la sincronia. Il tema affrontato è ogni volta diverso. Questo pensato per Mittelfest - che è il quarto concerto della serie - associa due spunti tematici apparentemente lontani: da un lato alcuni caratteri femminili resi emblematici da figure archetipiche tratte dalle diverse mitologie, dall'altro una serie di curve matematiche, alcune dal comportamento più prevedibile, altre del tutto anomale e paradossali. Vedremo e ascolteremo la dolce Afrodite rispecchiarsi in una meravigliosa concoide di rodonea, l'impenetrabile Notte perdersi in una spirale poligonale senza fine, la crudele Cibele, terra-madre e dea della montagna, generare paesaggi attraverso inesorabili trattrici equitangenziali. Tutti i lavori presentati sono in prima esecuzione assoluta. Giacomo Bisaro presenta Cosmogonie, Alberto Caruso Nyx - il dilemma dell'origine, Carlo Marzaroli e Alessandro Fogar Amitai. Le mie verità, mentre Francesco Gavosto propone Arcano avvolto d'argento; Edoardo Dilani presenta Stardust, Francesco Garbo e Leopoldo Rizzardelli, NÇš zÇ, Annalisa Metus e Fabrizio Fiore intervengono con Casta, Bianca, Vaga luna; mentre Federico Mullner presenta La carne di Ipazia, Francesca Bergamasco e Alessandro Fogar, Stella e, infine, Ivan Penov, Senza Traiettorie.

Il video-concerto è ad ingresso libero

Proseguono, intanto, le prevendite per tutto il festival a Cividale nella biglietteria centrale e un punto vendita è aperto anche a Trieste presso il Ticket point di Corso Italia. Tutte le info e la biglietteria on line su www.mittelfest.org

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!