Muggia Jazz Festival

Notizia inserita il 03/09/2015

GRANDISSIMI OSPITI E GRANDI ESCLUSIVE PER LA 9^ EDIZIONE DI MUGGIA JAZZ FESTIVAL: PER LA PRIMA VOLTA IN REGIONE ARRIVANO DENISE KING, VOTATA "MIGLIORE CANTANTE JAZZ" DALL'ACCADEMIE DU JAZZ ACCOMPAGNATA DAL TRIO DEL "PIÙ NERO TRA I PIANISTI ITALIANI", MASSIMO FARAO' E IL DUO COMPOSTO DAI VIRTUOSI DELLA CHITARRA FRANK VIGNOLA, DEFINITO DAL NEW YORK TIMES "UNA DELLE PIÙ BRILLANTI STELLE DELLA CHITARRA" E DA VINNY RANIOLO, PROTAGONISTA DI ALCUNI EPISODI DELLA SERIE TV CULT "BOARDWALK EMPIRE".

Anche nel 2015 per due giorni, la cittadina istroveneta di Muggia (Trieste) tornerà ad essere la capitale italiana del jazz. Il 5 e 6 settembre Piazza Marconi dalle 21 alle 23.30 ospiterà la 9^ edizione del Festival a ingresso libero organizzato dall'Associazione B.B.C. e dal Comune di Muggia e con il sostegno della Samer &. Shipping.

Il 5 e 6 settembre 2015, grazie al Comune di Muggia e al sostegno della Samer &. Shipping dell'imprenditore muggesano Dario Samer, la città istroveneta ospiterà ancora una volta, per il nono anno, la grande vetrina del jazz internazionale a ingresso libero che pone per due giorni Muggia al centro del panorama mondiale della musica colta del XX secolo. La IX edizione della prestigiosa rassegna vede in cartellone, anche nel 2015, grossi nomi internazionali: per la prima volta in regione, la jazz singer Denise King, votata come "migliore cantante jazz" dalla francese Accademie du Jazz nel 2011, accompagnata dal trio del "più nero tra i pianisti italiani", Massimo Faraò. Ancora una premiere regionale sarà quella rappresentata dalla presenza del duo composto dai virtuosi della chitarra Frank Vignola, definito dal New York Times "una delle più brillanti stelle della chitarra" e da Vinny Raniolo, protagonista di alcuni episodi della serie tv cult "Boardwalk Empire".

Il programma della rassegna jazzistica internazionale riservata ad esclusive assolute, com'è consuetudine, presenterà non solo jazz, ma anche swing, boogie woogie e soul/blues con artisti di fama internazionale allo scopo, secondo gli intendimenti del direttore artistico, Stefano Franco, di avvicinare alla musica colta il maggior numero di persone possibile e dimostrare che ascoltare il jazz può essere divertente e alla portata di tutti.

Sabato 5 settembre il palco muggesano ospiterà, direttamente da Filadelfia, Denise King che sarà accompagnata dal trio di Massimo Faraò (piano), Aldo Zunino (basso) e Marco Tolotti (batteria). Denise King è una jazz singer che ha lavorato con tutti i più grandi, da Archie Shepp a Mickey Roker, Shirley Scott, Byron Landham, Jerry Weldon e trascorre parte dell'anno a Parigi dove svolge attività didattica e concertistica. Paragonata nello stile swing vellutato, sofisticato e a tratti romantico a una delle sue muse, Sarah Vaughan, interpreta standard jazz con un tocco di blues, soul e gospel e nel 2011 è stata nominata "miglior cantante jazz" dalla Accademie du Jazz francese. Negli ultimi 20 anni ha calcato i palchi di tutto il mondo, esibendosi con Chris McBride, Tony Match, Peter Giron, Sid Simmons, Arthur Harper, Sam Dockery, Wayne Dockery, Jerry Weldon, Cecil McBee, Curtis Lundy e Steve Williams e ha inciso sei album. Il pianista genovese Massimo Faraò vanta collaborazioni con Nat Adderley, Archie Shepp, Red Holloway, Albert Tootie Heath, Benny Golson, Jimmy Cobb e Jack Mc Duff. Direttore musicale del gruppo di Shawnn Monteiro, è ideatore e direttore dei seminari internazionali "We love Jazz e Gospel" che si tengono a Genova dal '93. Il bassista genovese Aldo Zunino nel corso di una lunga carriera ha collaborato con Harry Edison, Jimmy Cobb, Steve Grossmann e Scott Hamilton. Con Faraò forma un sodalizio che dura da oltre vent'anni. Il batterista bresciano Marco Tolotti, scoperto da Faraò, da qualche anno svolge attività concertistica e didattica non solo in ambito jazz, ma anche funk e fusion.

Domenica 6 settembre, a esibirsi in esclusiva da New York sarà il duo composto dal grande virtuoso della chitarra Frank Vignola e da un altro grande esponente della sei corde, Vinny Raniolo. Vignola è considerato uno dei più straordinari chitarristi del panorama internazionale. E' stato scelto da Ringo Starr, Madonna, Donald Fagen, Wynton Marsalis, Tommy Emmanuel, Boston Pops e New York Pops. Per il New York Times si tratta di "uno dei più brillanti astri della chitarra" e la leggenda della chitarra, Les Paul, lo ha inserito tra i cinque migliori chitarristi per il Wall Street Journal. Il suo stile dinamico lo ha portato a esibirsi in 14 paesi e a tenere corsi di perfezionamento e workshop nelle scuole di musica in tutto il mondo. Raniolo è un chitarrista ritmico molto richiesto, noto in particolare per la sua dote di accompagnatore. Spesso in duo con Vignola, ha collaborato con artisti come Leon Redbone, Vince Giordano, Deana Martin e Olli Soikkeli e appare in alcune puntante della serie tv culto "Boardwalk Empire".

Non mancheranno naturalmente le jam session, da sempre un marchio di fabbrica del festival, che vedranno interagire sul palco i big presenti in riviera. Inoltre, per offrire continuità alla proposta di musica di qualità della rassegna e sottolineare il divertimento nel praticare questo genere musicale, l'associazione Boogie Bite Corporation propone anche per il prossimo anno scolastico una serie di seminari gratuiti nelle scuole medie inferiori e superiori di Trieste e Muggia.

Nel corso degli anni, il festival ha ospitato autentici big del jazz, rock e blues internazionale, da Dado Moroni a Gianni Basso e la Torino Jazz Orchestra. E poi Bobby Solo, James W. "Red" Holloway, Alvin Queen, Darryl Hall, Don Washington, China Moses e Raphaël Lemonnier, Emanuele Urso, Daniele Raimondi, Alberto Marsico, Matteo Cidale, Mattia Cigalini, Barbara Dennerlein, Chris Jagger, Dusko Goykovich, Renato Chicco, Fulvio Albano, Jim Rotondi, Dieter Themel, Nick Becattini, Francesco Bearzatti, Andy J. Forest, Lluis Coloma, Nuno Alexandre, Arthur Miles, Marc Abrams, Richie Loidl, Martijn Schok Band, Stochelo Rosenberg, Harry Strikes Again, Mauro Ottolini, Music Academy Jazzfunk Co., Gipsy Quintet Remake, Flampet Horns, S.I.P. Band e James Thompson.

In caso di pioggia, gli spettacoli si terranno all'interno del teatro Verdi di via San Giovanni, 4 a Muggia. L'ingresso a tutti gli spettacoli è libero e gratuito.

Ulteriori approfondimenti e aggiornamenti in tempo reale sulla pagina facebook dell'evento.

Contatti:

Associazione culturale musicale B.B.C.
Tel. 3384845188

Comune di Muggia - Assessorato alla Cultura
Tel. 040 3360340-343 - ufficio.cultura@comunedimuggia.ts.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!