Vicino e lontano

Notizia inserita il 1/08/2008

Viaggiando con la multivisione

RACCONTI FOTOGRAFICI DI VIAGGIO, NATURA ED ARTE, REALIZZATI IN MULTIVISIONE CON PIU' PROIETTORI DI DIAPOSITIVE O DIGITALI

Venerdì 8 agosto 2008 - ore 21:30
serata all'aperto nel piazzale antistante il Municipio (o in caso di maltempo nel Centro Sportivo e Culturale) del Comune di Sgonico.

1976..., sociale
Alle ore 21 del 6 maggio 1976, in Friuli la terra tremò provocando 1000 vittime e distruggendo interi paesi. In un minuto si cancellò il passato e arrestò il presente. Ma con coraggio quasi testardo, la gente ricominciò a vivere, a sperare, a credere in un possibile futuro... fino al 15 settembre dello stesso anno quando la terra tremò ancora. Fu allora che i friulani pensarono che non solo il loro presente ma anche il loro futuro fossero vinti. La gente fu costretta a fuggire dal territorio e rifugiarsi provvisoriamente nelle stazioni balneari di Lignano e Grado. Fu un inverno lungo, triste e nostalgico. In primavera la popolazione finalmente tornò nella sua terra e ricominciò a ricostruire, a vivere.

BUONA SPERANZA, reportage naturalistico
Dalle esplorazioni dei mari dell'Africa Australe del XV secolo e l'epico viaggio di Vasco da Gama attorno al Capo di Buona Speranza narrato nel poema i "Lusiadi", alla riflessione e presa di coscienza di Nelson Mandela sulla responsabilità dei popoli dell'Africa nei confronti dell'umanità nel custodire il grande patrimonio naturale del continente. Buona Speranza, vuole essere un augurio all'Africa espresso attraverso le immagini dell'esclusiva e variegata natura della Penisola del Capo.

LA PROVINCIA DEI COLORI, reportage naturalistico
Pensare alla Provenza significa evocare i colori vivaci dei suoi paesaggi, come il giallo dei campi di grano, il viola dei campi di lavanda o l'ocra di Roussillon. Significa evocare i suoi profumi sensuali o le musiche gitane della Camargue. Significa osservare la natura incontaminata delle foci del Rodano e delle terre del Mistral.

SPAVENTAPASSERI, artistico
Anche gli spaventapasseri, come tutto su questa terra, subiscono continue contaminazioni: vengono deturpati dagli agenti atmosferici fino ad essere distrutti. L'incontro di elementi di diversa natura, provoca inevitabilmente un'alterazione fisica o morale di cui neppure noi, purtroppo, riusciamo a sottrarci.

IGUAZU - La foresta della grande acqua, reportage naturalistico
Della originaria foresta atlantica ( Mata atlantica ) non rimangono che pochissimi lembi di terra. Uno dei più significativi è quello che circonda le cascate di Iguazù ( la grande acqua) ai confini tra Brasile, Argentina e Paraguai.

NECROPOLI, sociale
Dachau, Natzweiler-Struthof, Dora, Bergen-Belsen, Harzungen, sono le tappe che Boris Pahor, triestino sloveno, classe 1913 ha percorso in quello che definisce il "mondo crematorio" . Candidato al premio Nobel per la letteratura con "Necropoli" Pahor narra la storia dei lunghi mesi trascorsi nei campi di concentramento assieme ai prigionieri politici di ogni nazionalità lungo un percorso straziante nel mondo dei morenti.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!