Oklahoma! Il musical

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

"Musiche e libretto dei grandi Rodgers e Hammerstein, un allestimento molto ricco che arriva al Teatro Stabile regionale dritto dall'Inghilterra in edizione originale e in esclusiva, e soprattutto una star del West End londinese del calibro di Marti Webb (per lei Andrew Lloyd Webber ha composto un musical)... Poi un cast sfavillante, coreografie mozzafiato, una storia poetica e divertente... Oklahoma!, musical di punta di questa prima parte di stagione dello Stabile del Friuli Venezia Giulia, è in scena da mercoledì 24 a domenica 28 novembre, unica data in Italia.

Possiede tutto quanto si addice a un grande musical, la bellissima edizione di Oklahoma! in scena da mercoledì 24 a domenica 28 novembre al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: un cast straordinario capitanato dalla star londinese Marti Webb, una colonna sonora piena di energia e di varie note (firmata da Rodgers e Hammerstein), un libretto accattivante che sullo sfondo delle rivalità fra fattori e cowboy in una terra ancora molto selvaggia ci fa appassionare alle storie d'amore e alle scaramucce di gelosia dei giovani protagonisti... E se ciò non bastasse potremmo menzionare ancora coreografie e balletti da togliere il fiato (Oklahoma ne contiene uno "da record", addirittura della durata di 15 minuti, che chiude nel segno del più puro entusiasmo il primo atto dello spettacolo), una varietà e una ricchezza di costumi che è ormai rara, e poi una scenografia poetica e mutevole in cui non mancano carri, casette, steccati, colorati e romantici tramonti...

La produzione per l'UK Tour di Martin Dodd che firma l'allestimento originale inglese, ospite a Trieste in esclusiva per l'Italia, ha fatto dunque le cose "in grande"...

E non poteva essere diversamente per un musical che già di suo è un evento: Oklahoma nasce nel 1943, il suo debutto a Broadway è salutato da un tale successo che - fatto mai accaduto fino ad allora - supera le 2.200 repliche consecutive. Esito che si è puntualmente ripetuto per le riprese negli Stati Uniti come pure nel West End.

Il musical trae ispirazione da Green Grow the Lilacs, una commedia di Lynn Riggs basata sulla vita dei colonizzatori dei territori indiani dell'Oklahoma. Su questo soggetto hanno lavorato Richard Rodgers e Oscar Hammerstein II, i celeberrimi creatori di The sound of Music (Tutti insieme appassionatamente), e la loro firma è già sigillo di garanzia: musica, libretto e liriche si fondono in un unicum suggestivo e armonioso, tale che Oklahoma! va ricordato, da un certo punto di vista, come un momento fondante e rivoluzionario.

È infatti il primo spettacolo nella storia del musical in cui le canzoni ed i balletti sono perfettamente integrati nella trama. Inoltre i due autori scelsero per il cast - a differenza di quanto accadeva tradizionalmente - dei veri e propri cantanti che sapessero anche recitare (e non il contrario) e ciò a sottolineare la bellezza - oltre che la complessità - delle canzoni: melodie che ognuno riconoscerà, come Oh What a Beautiful Mornin', The Surrey With the Fringe On Top, People Will Say We're in Love, Many a New Day, I Cain't Say No.

Una meravigliosa varietà connota anche le coreografie originali firmate Agnes De Mille (allora al suo debutto nel musical a Broadway): esprimono eccezionale ricchezza, acrobazia, vitalità e incantano il pubblico con pericolosi salti, numeri d'abilità dei cowboy e l'eleganza e giocosità dei balli delle ragazze.

La trama è incline a un'evoluzione scenica ricca di musiche e coreografie: l'avventurosa e romantica storia d'amore fra la giovane Laurey Williams e il cowboy Curly McLain si svolge infatti soprattutto durante un ballo particolarmente turbinoso.

La produzione inglese ha selezionato accuratamente il cast che darà vita a Oklahoma!: la simpatica zia Aunt Eller - personaggio carismatico che veglia sulla felicità dei protagonisti - sarà interpretata da Marti Webb una vera star del West End londinese (per lei, per la sua splendida voce, dopo che si era distinta nel ruolo di Evita, Andrew Lloyd Webber ha scritto un musical: Tell me on a Sunday). Il fascinoso Curly sarà Mark Evans, che sfoggia anch'egli esperienze professionali di primo livello e che è uno dei volti noti della BBC, e non sarà da meno Gemma Sutton nel ruolo di Laurey, né gli altri numerosissimi interpreti tutti eccellenti nel ballo nella recitazione e nel canto.

Come già ricordato Oklahoma! vanta le musiche di Richard Rodgers e libretto e liriche di Oscar Hammerstein II. Le danze originali sono di Agnes De Mille, il supervisore musicale è Gareth Williams, le coreografie sono curate da Chris Hocking, production manager dell'allestimento è Andy Batty.

Le scene firmate da Julian Woolford, i costumi da Elizabeth Dennis, le luci da David Howe mentre curerà il suono Glen Beckley. La regia è di Julian Woolford a cui hanno fatto da assistenti Damian Sandys e Lewis Butler.

Fra i collaboratori figurano anche il dance captain Adam Philpott, il fight director Lewis Penfold, il coach dialettale Daron Oram e l'assistente-light designer Neville Milsom.

La produzione è di Martin Dodd for UK Productions LTD by arrangement with Josef Weinberger LTD on behalf of R&H Theatricals, New York.

Sul palcoscenico ammireremo in ordine d'apparizione: Marti Webb (Aunt Eller), Mark Evans (Curly), Gemma Sutton (Laurey), Stephen Whitson (Ike Skidmore), Leon Kay (Slim), Joseph Pitcher (Will Parker), Sebastian Rose (Cord Elam), Ben Dixon (Jess), Daniel Mackinlay (Mike), Chris Gardner (Fred), Adam Philpott (Joe), Lewis Butler (Tom), Ste Clough (Chalmers), Ben Palmer (Sam), Pete Gallagher (Jud Fry), Michelle Crook (Ado Annie Carnes), Vas Costanti (Ali Hakim), Beth Angharad (Gertie Cummings), Katie Mchardy (Ellen), Alexandra Gottschall (Kate), Michelle White (Sylvie), Alexandra Grierson (Armina), Sthephanie Bron (Aggie), Chris Howell (Andrew Carnes).

Per la parte musicale, direttore musicale e tastiere (Gareth Williams), direttore musicale assistente/tastiere 2 (Robert Cousins). tastiere 3 (Mike Horth) fiati (Jennie Chilton), tromba (Andrew Dallimore), basso (Mat Heighway) e batteria (Dave Currie).

Oklahoma! replicherà alla Sala Assicurazioni Generali del Politeama Rossetti da mercoledì 24 novembre a domenica 28 novembre: le recite serali si terranno da mercoledì a sabato con inizio alle ore 20.30 e giovedì, sabato e domenica le recite saranno anche pomeridiane con inizio alle ore 16.

La Stagione 2010-2011 del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia va in scena grazie al sostegno della Fondazione CRTrieste.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!