Festival internazionale "Nei Suoni dei Luoghi"

Notizia inserita il 12/08/2008

Il grande pianista, Giacomo Fuga, al Festival Musicale Internazionale "Nei Suoni dei Luoghi" eseguirà pagine di Schubert, Debussy e Gershwin

Monrupino - Prosegue con grande successo di pubblico e con l'intento di valorizzare, ad ogni concerto, sempre nuovi e suggestivi luoghi della nostra Regione, dei Balcani e delle vicine Slovenia, Istria, Austria e Vento, il Festival Musicale Internazionale Nei Suoni dei Luoghi, promosso dall'Associazione Progetto Musica di Monfalcone e finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Il prossimo appuntamento, giovedì 14 agosto nella Chiesa di S. Maria Assunta di Monrupino-Repentabor con ingresso gratuito (alle ore 21.00), vedrà ospite un interprete d'eccezione, il pianista Giacomo Fuga di cui si potranno apprezzare le delicatezze sonore e la virtuosità musicale.

Il programma della serata prevede ad inizio concerto i quattro Improvvisi op. 142 di Franz Schubert a cui farà seguito il quaderno delle "Estampes" di Claude Debussy, ispirato appunto alle stampe tanto in voga all'epoca e nelle quali venivano raffigurati paesaggi lontani. In Pagodes l'autore utilizza la scala pentatonica tipica della cultura cinese e, ad imitare la struttura di una pagoda, organizza il materiale melodico in modo "stratificato". La soirée dans Grenade si caratterizza per l'incalzante movimento spagnoleggiante e per una sottile evocazione arabeggiante, mentre in Jardins sous la pluie viene evocata la pioggia scrosciante attraverso l'uso di un ostinato ritmico di gusto quasi clavicembalistico. In conclusione un tuffo nella vastissima produzione di George Gershwin dove figurano più di 700 songs (canzoni), in parte composte in collaborazione con il fratello Ira Gershwin, celebre paroliere. Il leggendario virtuoso del pianoforte Earl Wild ne trascrisse alcune trasformandole in Quattro Virtuoso Etudes, pagine incantevoli sul piano musicale e di difficilissima esecuzione.

Giacomo Fuga si è diplomato in pianoforte al Conservatorio "G. Verdi" di Torino a diciassette anni con il massimo dei voti e la lode ed ha studiato Composizione e Direzione d'orchestra. Premiato in alcuni concorsi pianistici internazionali tra cui il "Rina Salagallo" di Monza (1980), il "Viotti-Valsesia" e il "Viotti" di Vercelli (1981), si è esibito in sedi prestigiose e ha collaborato con G. Gavazzeni, M. Amfiteatroff, F. Petracchi, F. Maggio Ormezowski. Dal 1987 è componente del Trio di Torino, vincitore del 1° Premio al Concorso Internazionale "G.B. Viotti" di Vercelli (1990) e del 2° Premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Osaka (1993), col quale svolge un'intensa attività concertistica in Italia e in Francia, Austria, Svizzera, Germania e Giappone. Nella formazione di quintetto con pianoforte ha vinto, nel 1995, il 2° premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Trapani. Insegna pianoforte principale al Conservatorio "A. Vivaldi" di Alessandria.

Prossimo appuntamento lunedì 18 agosto nel Castello di Duino Aurisina con il Quartetto di sassofoni Accademia e Bruno Canino.

Ulteriori informazioni sul sito: www.neisuonideiluoghi.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!