Nuove repliche di "Oblivion Show"

Notizia inserita il 11/05/2010

"Dopo la serie di repliche "sold out" alla Sala Bartoli dello scorso marzo, Oblivion Show che il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia coproduce con The Blue Apple ritorna in scena in due date straordinarie al Politeama Rossetti il 13 e 14 maggio. L'originalissimo show diretto da Gioele Dix coniuga divertimento e musica di ottimo livello.".

Oblivion Show è la creazione - di grandissimo successo - di Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli diretti da Gioele Dix: il loro lavoro è uno dei rari "casi" della scena attuale, uno spettacolo che si è davvero fatto notare.

Innanzitutto sono gli artisti "più ciccati del web".

Filmate e inserite in rete, alcune loro gag e in particolare l'esilarante I Promessi Sposi in 10 minuti - parodia-compendio del celebre romanzo manzoniano - hanno registrato 150 mila contatti in 2 mesi, oltre 500.000 visualizzazioni solo su Youtube, migliaia di link e commenti su Facebook: cifre che parlano chiaro e raccontano il successo virtuale del primo gruppo cabarettistico in Italia ad aver raggiunto un esito straordinario utilizzando il web per promuovere le proprie attività.

E registrando oltre un mese di "tutto esautiro" al Teatro Franco Parenti di Milano a giugno scorso, gli Oblivion hanno dimostrato che il pubblico di Internet si può portare in massa a teatro e, grazie al successo milanese, al loro talento e alla "rete" hanno allestito a tempo di record il tour teatrale del nuovo e divertentissimo spettacolo Oblivion Show, diretto da Gioele Dix.

E proprio con Oblivion Show inizia l'avventura che accomuna il gruppo e lo Stabile regionale: un inizio avviato sotto i migliori auspici, visto che le 12 repliche, in cartellone alla Sala Bartoli dal 9 marzo, sono andate completamente esaurite fin dai primi giorni di prevendita, e per soddisfare le richieste del pubblico è stato necessario aggiungere due nuovi appuntamenti "fuori programma": proprio questi del 13 e 14 maggio al Politeama Rossetti. Per nessuno spettacolo prima di Oblivion Show, era stato necessario ricorrere a repliche straordinarie con addirittura un "cambio sala" nella storia recente dello Stabile!

Entrando con The Blue Apple nella produzione di Oblivion Show, il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia ha voluto puntare su uno spettacolo frizzante, basato su una costruzione drammaurgica leggera ed esplosiva, e sulla stoffa e l'ingegno di una squadra d'artisti davvero travolgenti.

L'idea di una collaborazione fra lo Stabile e gli Oblivion, ha salde radici: da sempre c'è un rapporto di reciprocità con uno degli artisti, il triestino Davide Calabrese; inoltre, quando il gruppo ha proposto nella primavera 2009 Cetra noi Cinque alla Sala Bartoli nell'ambito della rassegna dei Pomeriggi Musicali, l'intenzione di lavorare assieme ha iniziato a prendere veramente corpo.

Ecco dunque nascere lo show, un circo volante in cui si alternano blob di canzoni, cantautori italiani riarrangiati a colpi di cazzotti, le canzoni per non udenti e la fenomenale riduzione musicale de I Promessi Sposi... Uno spettacolo di cabaret nella sua accezione più tradizionale, che s'ispira a classici come il Quartetto Cetra, ma anche ai Monty Python, a Rodolfo De Angelis e Giorgio Gaber, con un occhio sempre puntato alla modernità, all'attualità e in particolar modo alla parodia. Quella che ne emerge è un'identità artistica che ha come punti di forza il "sound" inconfondibile delle voci armonizzate, nonché una spiccata vena comica e parodistica dei testi e delle situazioni messe in scena e naturalmente la verve di un quintetto d'artisti preparati e freschi, ricchi di idee, talento e vitalità diretti da un comico del calibro di Gioele Dix.

«È un piacere dirigere gli Oblivion - scrive Gioele Dix nelle note di regia - cinque solisti che amano il gioco di squadra. Sono tutti ottimi cantanti, solidi sul piano tecnico e musicalmente versatili. Il loro repertorio spazia dal classico al pop, passano con disinvoltura dal canto gregoriano al rap, sono melodici e jazz. Ed è proprio il gusto per la contaminazione, unito all'innata vocazione per il palcoscenico, a renderli speciali. Abbiamo lavorato insieme sui contenuti, sulle geometrie della scena e soprattutto sul ritmo. Una faticosa e felice avventura per la quale è valsa la pena spendersi senza risparmio».

Recentemente gli Oblivion sono stati notati anche da Serena Dandini che li ha voluti per una sera - ad aprile scorso - come house band nella sua trasmissione Parla con me.

Con i testi di Davide Calabrese e Lorenzo Scuda, interpretato dagli Oblivion - ossia Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli - e diretto da Gioele Dix, Oblivion Show si avvale delle musiche di Lorenzo Scuda e replica fuori abbonamento il 13 e 14 maggio al Politeama Rossetti.

Acquisti per Oblivion Show possono essere dunque effettuati presso tutti i punti vendita del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e naturalmente presso la Biglietteria del Politeama Rossetti. Ulteriori informazioni sono disponibili anche sul sito internet del Teatro www.ilrossetti.it e al numero telefonico 040-3593511.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!